Ralf Rangnick

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Ralf Rangnick
2019-03-30 Fußball, Männer, 1. Bundesliga, RB Leipzig - Hertha BSC StP 3705 LR10 by Stepro (cropped).jpg
Rangnick nel 2019
Nazionalità Germania Germania
Altezza 181 cm
Calcio Football pictogram.svg
Ruolo Allenatore (ex centrocampista)
Termine carriera 1988 - giocatore
Carriera
Squadre di club1
1976-1979Stoccarda II? (?)
1979-1980Rosso e Nero (Strisce).png FC Southwick? (?)
1980-1982Heilbronn66 (6)
1982-1983Ulma32 (0)
1983-1985Verde e Bianco.png Viktoria Backnang? (?)
1987-1988Rosso e Bianco.png TSV Lippoldsweiler? (?)
Carriera da allenatore
1983-1985Verde e Bianco.png Viktoria Backnang
1985-1987Stoccarda II
1987-1988Rosso e Bianco.png TSV Lippoldsweiler
1988-1990Giallo e Blu.png SC Korb
1990-1994StoccardaUnder-19
1995-1996Reutlingen
1997-1999Ulma
1999-2001Stoccarda
2001-2004Hannover 96
2004-2005Schalke 04
2006-2011Hoffenheim
2011Schalke 04
2015-2016RB Lipsia
2018-2019RB Lipsia
1 I due numeri indicano le presenze e le reti segnate, per le sole partite di campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Ralf Rangnick (Backnang, 29 giugno 1958) è un dirigente sportivo, allenatore di calcio ed ex calciatore tedesco, di ruolo centrocampista.

È considerato da molti come uno dei più importanti e influenti allenatori tedeschi.[1][2][3]

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Calciatore[modifica | modifica wikitesto]

Ha iniziato a giocare nella formazione riserve dello Stoccarda, prima di trascorrere tutta la carriera nelle serie dilettantistiche tedesche, a parte una breve esperienza in Inghilterra, al Southwick, compagine in cui ha militato per un anno mentre era studente all'Università del Sussex, nei pressi di Brighton.[4]

Allenatore e dirigente[modifica | modifica wikitesto]

Inizi[modifica | modifica wikitesto]

Inizia nella doppia veste di allenatore-giocatore in alcuni club dilettantistici tedeschi. Dopo essersi ritirato dall'attività agonistica nel 1988, allena anche la formazione Under-19 dello Stoccarda.

VfB Stuttgart[modifica | modifica wikitesto]

Nel maggio 1999 è assunto dallo Stoccarda per guidare la squadra nelle ultime cinque partite di campionato. Dopo una buona stagione nel 1999-2000, nella successiva stagione guida la squadra alla vittoria della Coppa Intertoto UEFA, primo trofeo internazionale del club. Nel febbraio 2001, dopo aver raggiunto gli ottavi di finale di Coppa UEFA, viene esonerato a causa degli scarsi risultati in campionato.

Hannover 96[modifica | modifica wikitesto]

Nella stagione 2001-2002 guida l'Hannover 96, nella seconda serie tedesca, ottenendo una storica promozione, stabilendo anche il record di punti (75) ottenuti da una squadra di seconda divisione tedesca. Dopo una stagione in Bundesliga, viene esonerato nel marzo 2004 a causa della deludente posizione in classifica.

Schalke 04[modifica | modifica wikitesto]

Nel settembre 2004 viene ingaggiato dallo Schalke 04 per sostituire Jupp Heynckes.[5] In campionato conduce la squadra al secondo posto finale dietro al Bayern Monaco. Sarà esonerato nel dicembre 2005, lasciando la squadra al secondo posto in classifica.

Hoffenheim[modifica | modifica wikitesto]

Nella stagione 2006-2007 guida l'Hoffenheim in terza serie.[6] In due anni ottiene due promozioni di fila, portando l'Hoffenheim in Bundesliga alla fine della stagione 2008-2009. Resta alla guida della squadra fino al gennaio 2011, quando si dimette per divergenze sul calciomercato.[7]

Ritorno allo Schalke 04[modifica | modifica wikitesto]

Nel marzo 2011 viene assunto dallo Schalke 04,[8] che conduce alle semifinali di UEFA Champions League e alla vittoria della Coppa di Germania. Nel settembre 2011 si dimette a causa di una sindrome da esaurimento.[9][10]

RB Lipsia[modifica | modifica wikitesto]

Rientra nel mondo del calcio nel 2012, assumendo l'incarico di direttore sportivo delle due squadre del gruppo Red Bull, il Salisburgo e il RB Lipsia. All'inizio della stagione 2015-2016 diventa il nuovo tecnico del RB Lipsia, lasciando l'incarico di direttore sportivo del Salisburgo. Guida il club al secondo posto in Zweite Bundesliga, ottenendo la promozione. Alla fine del campionato si dimette, mantenendo il solo incarico di direttore sportivo.

Nel luglio 2018 torna sulla panchina del RB Lipsia,[11] dove rimane per una sola stagione, chiusa al terzo posto in Bundesliga e con la sconfitta in finale di Coppa di Germania (3-0 contro il Bayern Monaco). Dopo aver lasciato la guida del RB Lipsia al termine della stagione 2018-2019, diventa responsabile dello sport e dello sviluppo calcistico (head of sport and development soccer) del gruppo Red Bull.[12]

Nel luglio 2020 Rangnick si è dimesso dalla sua posizione nel gruppo Red Bull, ringraziando il proprietario Dietrich Mateschitz, i collaboratori, i giocatori e i fan per il loro sostegno e la loro fiducia.[13][14]

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche da allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Statistiche aggiornate al 14 marzo 2020.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale % Vittorie Piazzamento
Comp G V N P Comp G V N P Comp G V N P Comp G V N P G V N P %
feb.-giu. 1997 Germania Ulma 3L 17 6 4 7 CG - - - - - - - - - - - - - - 17 6 4 7 35,29 Sub.
1997-1998 3L 34 17 8 9 CG 3 2 0 1 - - - - - - - - - - 37 19 8 10 51,35
1998-mar. 1999 2L 22 10 8 4 CG 1 0 0 1 - - - - - - - - - - 23 10 8 5 43,48 Eson.
Totale Ulm 1846 73 33 20 20 4 2 0 2 - - - - - - - - 77 35 20 22 45,45
mag. 1999 Germania Stoccarda BL 5 2 0 3 CG - - - - - - - - - - - - - - 5 2 0 3 40,00 Sub. 11º
1999-2000 BL 34 14 6 14 CG 4 3 0 1 - - - - - - - - - - 38 17 6 15 44,74
2000-feb. 2001 BL 22 5 6 11 CG 5 4 0 1 CI+CU 8+8 5+3 2+2 1+3 - - - - - 43 17 10 16 39,53 Eson.
Totale Stoccarda 61 21 12 28 9 7 0 2 16 8 4 4 - - - - 86 36 16 34 41,86
2001-2002 Germania Hannover 96 2L 34 22 9 3 CG 3 2 0 1 - - - - - - - - - - 34 24 9 4 70,59
2002-2003 BL 34 12 7 15 CG 2 1 0 1 - - - - - - - - - - 36 13 7 16 36,11 11º
2003-mar. 2004 BL 23 6 6 11 CG 2 1 0 1 - - - - - - - - - - 25 7 6 11 28,00 Eson.
Totale Hannover 96 91 40 22 29 7 4 0 3 - - - - - - - - 98 44 22 32 44,90
set. 2004-2005 Germania Schalke 04 BL 28 18 2 8 CG 4 2 1 1 CU 7 3 2 2 - - - - - 39 23 5 11 58,97 Sub.
ago.-dic. 2005 BL 16 8 7 1 CG+CdL 2+2 1+2 0+0 1+0 UCL 6 2 2 2 - - - - - 26 13 9 4 50,00 Eson.
2006-2007 Germania Hoffenheim 3L 34 20 8 6 CG - - - - - - - - - - - - - - 34 20 8 6 58,82
2007-2008 2L 34 17 9 8 CG 4 3 0 1 - - - - - - - - - - 38 20 9 9 52,63
2008-2009 BL 34 15 10 9 CG 2 1 0 1 - - - - - - - - - - 36 16 10 10 44,44
2009-2010 BL 34 11 9 14 CG 4 3 0 1 - - - - - - - - - - 38 14 9 15 36,84 11º
ago.-dic. 2010 BL 17 6 7 4 CG 3 3 0 0 - - - - - - - - - - 20 9 7 4 45,00 Dimis.
Totale Hoffenheim 153 69 43 41 13 10 0 3 - - - - - - - - 166 79 43 44 47,59
apr.-giu. 2011 Germania Schalke 04 BL 7 2 1 4 CG 1 1 0 0 UCL 4 2 0 2 - - - - - 12 5 1 6 41,67 Sub. 14º
lug.-set. 2011 BL 6 3 0 3 CG 1 1 0 0 UEL 3 1 1 1 SG 1 0 1 0 11 5 2 4 45,45 Dimis.
Totale Schalke 04 57 31 10 16 8+2 5+2 1+0 2+0 20 8 5 7 1 0 1 0 88 46 17 25 52,27
2015-2016 Germania RB Leipzig 2L 34 20 7 7 CG 2 1 0 1 - - - - - - - - - - 36 21 7 8 58,33
2018-2019 BL 34 19 9 6 CG 6 5 0 1 UEL 12 5 4 3 - - - - - 52 29 13 10 55,77
Totale RB Leipzig 68 39 16 13 8 6 0 2 12 5 4 3 - - - - 88 50 16 18 56,82
Totale carriera 503 233 123 147 51 36 1 14 48 21 13 14 1 0 1 0 603 290 138 175 48,09

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Allenatore[modifica | modifica wikitesto]

Competizioni nazionali[modifica | modifica wikitesto]

Hannover 96: 2001-2002
Schalke 04: 2005
Schalke 04: 2010-2011
Schalke 04: 2011

Competizioni internazionali[modifica | modifica wikitesto]

Stoccarda: 2000

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) RB Leipzig’s Ralf Rangnick: “Players follow you if they feel you make them better”, su bundesliga.com, 13 maggio 2019. URL consultato il 31 luglio 2020.
  2. ^ (EN) Bill Connelly, Soccer's unsung managers: Bielsa, Rangnick and the revolutionaries without the trophies they deserved, su espn.com, 7 giugno 2020. URL consultato il 7 giugno 2020.
  3. ^ (EN) Germany's Ralf Rangnick, the 'football professor', su dw.com, 8 luglio 2020. URL consultato l'8 luglio 2020.
  4. ^ (EN) Schalke coach learned his craft playing for non-League Southwick, su theguardian.com, 24 aprile 2011.
  5. ^ (DE) Ralf Rangnick übernimmt S04, su kicker.de, 28 settembre 2004.
  6. ^ (DE) Rangnick trainiert Hoffenheim, su kicker.de, 22 giugno 2006.
  7. ^ (EN) Hoffenheim's coach Ralf Rangnick resigns after defender's sale to Bayern, su theguardian.com, 2 gennaio 2011.
  8. ^ (DE) Rangnick: Team fehlt "die Überzeugung", su kicker.de, 21 marzo 2011.
  9. ^ (EN) Rangnick steps aside at Schalke, su uefa.com, 22 settembre 2011.
  10. ^ Schalke 04: Rangnick lascia, è esaurito, su st.ilsole24ore.com, 22 settembre 2011.
  11. ^ (DE) Ralf Rangnick wird Trainer bei RB Leipzig, su welt.de, 9 luglio 2018.
  12. ^ Rangnick lascia il Lipsia: guiderà la sezione calcio della Red Bull, su goal.com, 4 giugno 2019.
  13. ^ (DE) Auf eigenen Wunsch Vertrag aufgelöst! Rangnick verlässt Red Bull, su bild.de, 31 luglio 2020. URL consultato il 31 luglio 2020.
  14. ^ (EN) Rangnick leaves role with Red Bull following failed move to Milan, su goal.com, 31 luglio 2020. URL consultato il 31 luglio 2020.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN221019083 · ISNI (EN0000 0003 5959 0781 · GND (DE189551674