Raffaello (cantante)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Raffaello
Fotografia di Raffaello
Nazionalità Italia Italia
Genere Pop
Canzone napoletana
Periodo di attività 1999 – in attività
Etichetta Zeus Record - OP Music.
Album pubblicati 8
Studio 7
Live 1

Raffaello, nome d'arte di Raffaele Migliaccio (Casoria, 5 aprile 1987), è un cantante italiano.

Inizia la carriera nel 1999, ad oggi ha pubblicato 8 album e il suo brano La nostra storia è stato inserito nel film Gomorra.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Gli inizi e i primi lavori[modifica | modifica wikitesto]

Raffaello debutta giovanissimo all'età di 12 anni (nel 1999), con il suo primo album Figlie di strada. Per sei anni si dedica allo studio e perfezionamento del canto e, nel 2005, all'età di 18 anni, pubblica il suo secondo album Qualcosa da dirvi, prodotto e distribuito dalla Zeus Record con gli arrangiamenti del maestro Antonio Ilardi, che lo fa conoscere al pubblico di Napoli e dintorni, riscuotendo molto successo per il singolo Scivola quel jeans.

Nel 2006 pubblica il terzo lavoro discografico, La nostra storia, il cui singolo è stato una delle colonne sonore del film Gomorra. Nello stesso anno è ospite allo Stadio San Paolo nella trasmissione Campioni nel cuore a Napoli.

Nell'aprile del 2008 la nota rivista Rolling Stone pubblica un articolo su vari artisti musicali napoletani (tra cui Raffaello) e sul loro nuovo ed emergente stile musicale, il "Pop Nap Sound", che unisce musica pop a musica neomelodica napoletana[1]. Nello stesso anno partecipa alla Festa di Piedigrotta[2].

Il nuovo album dopo lo stop e l'incidente: 2010-2011[modifica | modifica wikitesto]

Dopo due anni di stop pubblica il suo nuovo lavoro discografico intitolato Lo specchio dell'anima riarrangiando il brano Scivola quel Jeans.

Nella notte tra il 16 e il 17 luglio, mentre era bordo della sua moto, è rimasto vittima di un incidente, in seguito al quale ha riportato un trauma toracico[3].

L'album Per sempre: 2012 - 2013[modifica | modifica wikitesto]

Nel maggio del 2012 esce il suo nuovo lavoro discografico intitolato Per sempre con la collaborazione della Pina di Radio Deejay e del cantante Alessio[4].

Nel luglio del 2012 Raffaello, passa alla Dea Sound, casa di produzione dell'artista siciliano Tony Colombo, dove il 12 dicembre 2012 esce il nuovo singolo Ropp fatt ammor scritta dallo stesso Raffaello e da Tony Colombo[5].

Nel 2013 la canzone La nostra storia, già colonna sonora del film Gomorra, diventa anche colonna sonora del programma di Rai 2 #Aggratis[6]

L'album Tanti amori: dal 2014[modifica | modifica wikitesto]

Il 18 ottobre del 2013, Raffaello annuncia tramite la sua pagina ufficiale di Facebook il ritorno alle scene con un nuovo album, arrangiato da G. Cuniello e distribuito dalla Zeus Record Serie Oro.

Il 27 gennaio del 2014 viene pubblicato il primo singolo estratto del nuovo album e in contemporanea viene svelato il titolo Tanti amori, in uscita il 24 febbraio 2014. L'album contiene 12 brani.

Vicende giudiziarie[modifica | modifica wikitesto]

Il 6 luglio 2011 Raffaello viene arrestato per violenza a pubblico ufficiale per aver aggredito in strada un vigile del fuoco[7] e condannato in direttissima ad un anno con la condizionale[8].

Il 25 luglio del 2012, Raffaello saluta pubblicamente durante un concerto il boss referente di cosa nostra Gino Abbate, detto "Ginu u'mitra"[9].

Il 29 aprile 2015 Raffaello viene nuovamente arrestato per tentata corruzione a pubblico ufficiale, aggiungendo ''Non avete capito chi sono? Sono un famoso cantante, non avete rispetto per il successo?''.[10]

Il 14 agosto 2015 viene ancora una volta arrestato. Dopo due giorni nel carcere di Santa Maria Capua Vetere ottiene gli arresti domiciliari. Il cantante è arrestato con l'accusa di aver sparato, il 20 giugno 2015, contro i clienti di un ristorante di Teverola e di aver ferito un cameriere.[11] [12] Lo stesso giorno pubblica un video sulla sua pagina di Facebook dichiarando che è a casa e La giustizia trionfa sempre, ma la notizia della scarcerazione risulta essere falsa.[13]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Album[modifica | modifica wikitesto]

Partecipazioni[modifica | modifica wikitesto]

Duetti[modifica | modifica wikitesto]

Incisi in album propri
Incisi in album di terzi
  • 2007 - Marsica feat. Raffaello – Ricominciare - (album Aria di successo)[14]
  • 2009 - Antoine feat. Raffaello – A stessa femmena - (album Prendimi così)[15]
  • 2008 - Nino D'Auria feat. Raffaello – Soltanto lei - (album Vola con me)[16]
  • 2011 - Angelica feat. Raffaello – Con te - (album La mia musica)[17]
  • 2012 - Enzo Di Palma feat. Raffaello - Voglio fa pace - (album Vietato copiare)[18]
  • 2013 - Luca de vivo feat. Raffaello - Chi ci sarà - (album Tanti amori)

Colonne sonore[modifica | modifica wikitesto]

Singoli[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ http://www.scampiaitalia.it/evento2011/916/dai-neomelodici-al-pop-nap-sound/ Dai neomelodici Al Pop Nap Sound
  2. ^ archivio su La festa di piedigrotta 2008
  3. ^ Bianca De Fazio, Incidente stradale a Poggioreale cantante Raffaello in fin di vita in la Repubblica, 18 luglio 2011. URL consultato l'11 settembre 2011.
  4. ^ musica napoletana raffaello album
  5. ^ Raffaello - Ropp fatt ammor (R.Migliaccio - T.Colombo)
  6. ^ Rai 2, "#Aggratis" Il prediciottesimo di Chiara Francini - Aggratis 21/05/13 da Rai.it
  7. ^ Arrestato neomelodico, cantò hit del film Gomorra, la Repubblica, 7 luglio 2011
  8. ^ Salvatore Pizzo, Un anno con la condizionale al cantante di "Gomorra" in Corriere di Aversa e Giugliano, 10 luglio 2011. URL consultato l'11 settembre 2011.
  9. ^ Saluti al boss "Ginu u' mitra" E in piazza Kalsa esplodono applausi
  10. ^ Napoli, arrestato il neomelodico «Raffaello». Avrebbe offerto 400 euro alla polizia: «Sono un noto cantante...» in Il Mattino, mercoledì 29 aprile 2015.
  11. ^ Spara in ristorante dopo lite e ferisce cameriere: ai domiciliari il cantante Raffaello
  12. ^ Lite col nipote di un boss e spari al ristorante, arrestato il neomelodico Raffaello
  13. ^ Raffaello arrestato, video su Facebook: «La giustizia trionfa sempre»
  14. ^ Aria di successo.
  15. ^ Prendimi così.
  16. ^ Soltanto lei.
  17. ^ La mia musica.
  18. ^ Vietato copiare.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]