Raffaele Stolder

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Raffaele Stolder (Napoli, 5 marzo 1958) è un mafioso italiano, membro della Camorra ed ex capo dell'oramai estinto clan Stolder, sodalizio storicamente legato al clan Giuliano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Ha rapporti di parentela con la famiglia Giuliano di Forcella in quanto sua sorella, Amalia Stolder, ha sposato uno dei fratelli Giuliano, Carmine Giuliano, detto "O' Lione", deceduto nel 2004. A lui vengono attribuiti una serie di colpi effettuati servendosi della rete fognaria di Napoli, di cui è profondo conoscitore. Nei tempi di frequentazione con i Giuliano, Stolder ha portato personalmente Maradona a un centro sportivo di Posillipo. E nonostante i rapporti con la famiglia Giuliano, Stolder era molto legato ai Misso del Rione Sanità.[1]

Secondo gli iinquirenti, Il suo clan riciclava denaro a San Marino con contatti con altre organizzazioni criminali.[1]

È stato arrestato il 22 ottobre 2009 a seguito di un conflitto a fuoco e, da allora, si trova detenuto in carcere. È stato a capo dell'omonimo clan, un tempo operante a Forcella.[2][3]

Nel 2011, sua sorella Amalia, è morta a 51 anni per un male incurabile. Il suo funerale ha chiamato grande attenzione nel centro storico di Napoli, che comprendeva, tra l'altro, sei cavalli scuri e una carrozza barocca nera con decori in oro.[4]

Nel gennaio del 2012, il boss ha tentato il suicidio nel carcere "Le Vallette" di Torino, dove ha provato ad impiccarsi utilizzando un lenzuolo.[5]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Irene De Arcangelis, Il boss Raffaele Stolder tenta di uccidersi in cella - la Repubblica.it, su Archivio - la Repubblica.it. URL consultato il 9 maggio 2020.
  2. ^ QuotidianoNet, Camorra, arrestato il boss Raffaele Stolder dopo una sparatoria, su QuotidianoNet. URL consultato il 9 maggio 2020.
  3. ^ Napoli, funerale eccellente per la vedova del boss, su Televideo Rai. URL consultato il 9 maggio 2020.
  4. ^ A. cura della Redazione, Cavalli e carrozze: funerale barocco per la moglie del boss Giuliano, su NapoliToday. URL consultato l'11 maggio 2020.
  5. ^ Tenta il suicidio in carcere il boss Raffaele Stolder - Napoli - Repubblica.it, su Napoli - La Repubblica. URL consultato l'11 maggio 2020.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie