Raffaele Giordano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Raffaele Giordano
Universo Un posto al sole
Lingua orig. Italiano
1ª app. in puntata 1, 21 ottobre 1996
Interpretato da Patrizio Rispo
Specie umana
Sesso Maschio
Professione
  • portiere
  • ristoratore
Abilità
  • cruciverba
  • cucinare
Affiliazione Famiglia Giordano

Raffaele Giordano è un personaggio della soap opera Un posto al sole. È presente da sempre, dalla puntata 1, andata in onda il 21 ottobre 1996. È stato presente anche nella seconda serie di Un posto al sole d'estate. È interpretato da Patrizio Rispo.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Dotato di una grossa dose di solarità e di simpatia contagiosa, Raffaele, oltre che essere il portiere di Palazzo Palladini è anche il simbolo, l'istituzione, della soap stessa. Raffaele è un uomo buono, di fede, ha un'innata allegria che fuoriesce sia nelle sue relazioni d'amore sia nei rapporti con tutte le persone, in particolare con i suoi figli. Il grande amore di Raffaele è stato Rita Cozzolino, con lei Raffaele ha vissuto un matrimonio felice, privo di nubi e di incomprensioni, salvo rarissime e brevissime litigate, i due sono stati il simbolo, per i primi cinque anni di vita della soap, della quotidianità e della normalità. Con la morte di Rita, la vita di Raffaele prende una nuova piega, di fondo l'uomo rimane il gioioso di sempre, che si innamora poi di Ornella Bruni e costruisce con lei una nuova famiglia. La forza del personaggio di Raffaele sta nel fatto che di fronte ad ogni difficoltà, anche nei periodi più bui e tristi della sua vita, non perde mai il sorriso o la voglia di vivere, oltre ad essere un personaggio molto simile ad un uomo comune: con una moglie, dei figli e un lavoro non sempre soddisfacente. Raffaele ha una passione per i giochi di carte, i cruciverba e la cucina.
È uno dei pochi personaggi, se non l'unico, ad interagire con tutti gli inquilini del Palazzo, anche se la sua storia è principalmente legata a quella di Rita, di Ornella, dei figli Elisa, Diego e Patrizio, della figliastra Viola, dei Poggi, di Luca De Santis e di Franco Boschi.

La storia[modifica | modifica wikitesto]

Per informazioni precedenti vedi Rita Giordano. Dopo la morte di Rita (Adele Pandolfi) Raffaele quasi impazzisce, riesce infatti a catturare Ciro Gambardella (Carmine Recano), l'assassino della moglie e per poco non lo uccide. La sua vita continua, lui però sa che la morte di Rita è per lui il dolore più grande. Grazie a Renato (Marzio Honorato), Giulia (Marina Tagliaferri), Teresa (Carmen Scivittaro) e il figlio Diego (Francesco Vitiello) riesce a superare questo periodo della sua vita. Importante è anche il ritorno a Napoli di sua figlia Elisa, e di Manuela, che spera di poter formare una famiglia. Ma Raffaele non è pronto e Manuela si trasferisce a Sperlonga, seguita qualche tempo dopo da Elisa. Raffaele allora si lega molto a Teresa, i due però sono costretti a interrompere l'amicizia perché per Diego e Silvia (Luisa Amatucci) è un po' equivoca, i due rimangono comunque in buoni rapporti.

Dopo aver temuto di essere cacciato dal palazzo da Alberto Palladini (Maurizio Aiello), Raffaele ne subisce un'altra: l'arrivo di un antipatica milanese: Ornella Bruni (Marina Giulia Cavalli). Tra i due inizialmente si detestano, Ornella non lo sopporta perché lo considera un lavativo. Dopo aver saputo la verità sul matrimonio di Ornella, Raffaele cerca in qualche modo di aiutarla, tant'è che una sera mentre aspettano l'arrivo dei loro figli, i due si baciano. Viola (Ilenia Lazzarin) si oppone subito a una possibile loro unione, Diego cerca più volte di convincerla, ma lei non ne vuole sapere, vuole a tutti i costi far tornare sua madre con il padre Giorgio (Carlo Cartier). Scoperta tutta la verità sul padre Viola dà via libera alla relazione tra i due. Il figlio Diego, dopo molte incomprensioni con la fidanzata Viola decide di partire per la Scozia, Raffaele rimane solo nella sua casa, a fargli compagnia c'è comunque Ornella.

Un giorno di maggio 2002 arrivaElena (Valentina Pace), sua nipote, che gli darà non pochi problemi, la ragazza infatti costringe lo zio a cacciare il suo ragazzo con una scusa. Con l'andare del tempo tra la ragazza e Raffaele si costruisce un legame forte, di grande complicità. Nel frattempo, trovandosi, come spesso gli accade, senza denaro, Raffaele è costretto a fare un altro lavoro per qualche tempo.

Un amico di Ornella, Fabrizio Alberti (Alberto Gimignani) fa ingelosire Raffaele. Dopo una rimpatriata con i compagni di classe, infatti, l'uomo e Ornella ricominciano a frequentarsi, come amici. Raffaele tenta il tutto per tutto per liberarsi di lui, ma quando scopre che Fabrizio è affetto da sclerosi multipla, insieme ad Ornella cerca di aiutarlo come può. La sua vita scorre felice, Ornella scopre di essere incinta, per Raffaele è una gran gioia.

Qualche tempo dopo torna anche la cognata Marina (Nina Soldano), la donna gli rivela che il cugino Rocco (Gianfranco Gallo) è in carcere. Raffaele cerca di aiutarlo, dopo alcuni mesi Rocco esce. Il rapporto tra Raffaele e Rocco è forte e vivace, i due si divertono molto insieme… Raffaele trova anche un lavoro al cugino e fa da mediatore nel difficile rapporto Rocco-Marina. Un giorno per puro caso Rocco scopre che il bimbo che Ornella aspetta potrebbe anche non essere di Raffaele, ma bensì di Fabrizio. Inizia a ricattare la donna. Raffaele scopre tutto e chiude i rapporti con entrambi, Rocco parte per il Messico. I risultati del test di paternità danno Raffaele come il padre di Patrizio. L'uomo ancora non se la sente di perdonare Ornella. In questo periodo si avvicina molto a Caterina (Alberica Schiavo), la cameriera di Ornella. La donna, sia fisicamente che caratterialmente è molto somigliante a Rita. Mentre ascolta una conversazione di Ornella, Raffaele capisce di amarla ancora, i due tornano insieme. Intanto Caterina s'innamora di Raffaele, e in tutti i modi cerca di avvicinarlo. La donna ha un passato tortuoso e complicato che ritorna. Raffaele le dà una mano come può, questo farà ingelosire Ornella non poco. Raffaele resta comunque innamorato di lei e dopo il risolversi dei guai Caterina va a Milano.

Giorgio, ex di Ornella ruba dei soldi alla donna, Raffaele fa ancora da mediatore tra i due. Poco dopo l'ex marito di Ornella si toglie la vita e la cosa manderà in crisi Viola, portandola a decidere di prendere i voti. Raffaele e Ornella, per la scelta della ragazza, entrano in crisi, lei contraria, lui riesce ad appoggiare Viola. Si chiudono in un mondo tutto loro, fino a non riuscire più a fare l'amore. Raffaele la tradisce con Rosa, una commessa di un ferramenta. Logorato dai sensi di colpa, lo fa subito presente ad Ornella che si infuria e lo lascia. L'amore però è troppo grande per finire e i due tornano insieme. Viola decide di non prendere più i voti. La vita scorre di nuovo serena per loro

A febbraio 2006 torna Diego, per Raffaele è una grandissima gioia. Dopo un grave incidente Raffaele viene a conoscenza da Ornella, Renato e Giulia che Diego è uno spacciatore e tossicodipendente. Il figlio scappa per la vergogna, riescono a rintracciarlo dopo poco e Raffaele decide di dargli fiducia. Nello stesso periodo Ornella chiede a Raffaele di sposarlo, Diego all'inizio non è entusiasta, poi cambia idea, la strada per riavere la fiducia del padre è ancora in salita. A luglio 2006 Ornella e Raffaele si sposano. Piano piano il rapporto tra Raffaele e Diego torna sereno, il padre sta molto vicino al figlio, specie dopo aver scoperto che il ragazzo s'è innamorato di Carmen (Serena Rossi), la ragazza di Filippo (Michelangelo Tommaso). Alla rottura dei due, Diego si metterà con Carmen, Raffaele non sarà mai veramente convinto di questa unione. Intanto, dopo il rapimento di Ornella da parte di Massimo Renna (Duccio Giordano) Raffaele capisce che nella moglie qualcosa non va. Ornella però, pur essendo attratta dal suo rapitore non si lascerà mai andare. Dopo l'aspettata rottura con Carmen, Raffaele starà accanto al figlio Diego, e grazie a Viola, riesce a perdonare Carmen.

Dopo l'estate, mentre dà una cena di famiglia, Elena le dà il consiglio di aprire un ristorante, a Raffaele la proposta mette la pulce nell'orecchio e con l'aiuto di Renato si dà da fare affinché questo progetto vada in porto. Ad ottobre 2007 apre il locale, inizialmente Ornella è un po' restia, ma poi capisce che i sogni di Raffaele sono più importanti. Nello stesso periodo la madre di lei, Ginevra (Valeria Fabrizi) si trasferisce in casa loro. Tra la donna e Raffaele all'inizio i rapporti saranno molto bruschi, ma poi lei si ricrede vedendo l'impiego e la bravura nel lavoro del genero. Gli affari del ristorante nonostante tutto non decollano e Raffaele è sommerso dai debiti. Ornella va su tutte le furie e gli chiede di chiudere, Raffaele invece entra in società con Elena e l'uomo di lei: Luca (Edoardo Velo). Con Ornella inizia una nuova crisi. Ginevra appoggia il genero, e cerca di far ricredere la figlia. Luca si rivela un manipolatore, e Raffaele viene a scoprire che lentamente lo vuole estromettere dalla gestione del ristorante. Raffaele lascia il ristorante, litigando anche con Elena, ma riappacificandosi con Ornella. Ginevra dopo aver ritrovato Amedeo va a vivere con lui. Raffaele è un cinquantenne disoccupato.

Trova qualche lavoro come custode, poi, dopo che Petrit (Edmund Budina) viene assunto alla fondazione Zanetti ritorna a Palazzo Palladini a fare il portiere e sta vicino al figlio Diego con la complicata storia di Sabrina (Greta Scarano). Sabrina, che era affetta da tumore, dopo alcuni giorni di coma si riprende e tutto scorre tranquillo nella vita di Raffaele: Una piccola lite con Franco per un incidente che Nunzio (Vincenzo Messina) causa al piccolo Patrizio (Stefano Marotta) chiude un po' i rapporti tra i due, ma poi torna il sereno.

Ornella, nel frattempo, ha una serie di problemi con il suo nuovo principale Attilio Palmieri (Lorenzo Gioielli), Raffaele sta molto vicino alla moglie, specie dopo la perdita di un paziente e l'aggressione che la donna subisce.
Le disavventure di Ornella la portano ad abusare di alcuni psicofarmaci che lo stesso Palmieri le prescrive. Ornella ne esce solo grazie all'aiuto di Attilio. Raffaele saprà di tutto questo solamente nel luglio 2009, qualche tempo dopo la completa disintossicazione da parte della moglie. La consapevolezza che Ornella non gli ha subito rivelato la realtà e l'orgoglio ferito fa sentire Raffaele profondamente ferito. L'uomo si trasferisce prima a casa di Mauro (Paolo Pederzini), poi in un altro appartamento e chiede la separazione da Ornella, che in seguito inizierà a frequentare lo stesso Attilio.

La coppia, per qualche tempo, conduce una vita separata. Mentre sistemano i panni dopo un temporale, i due si scoprono nuovamente complici e fanno l'amore. Il ritorno, però, è breve, dopo che Ornella rivela a Raffaele di aver fatto sesso con Attilio, lui la lascia nuovamente. La donna instaura così una relazione con Attilio, Raffaele, invece, prima frequenta Meri (Lucia Loffredo), poi, dopo aver rincontrato Luisa Bianchi (Manuela Gatti), una donna con cui in gioventù aveva avuto una profonda amicizia, comincia a frequentarla.
Il matrimonio di Raffaele e Ornella sembra giunto al capolinea, i due litigano spesso per via della custodia di Patrizio, lui, inoltre, si scontra spesso anche con Attilio, soprattutto dopo che il primario insinua in Raffaele la possibilità che Ornella faccia ancora uso di psicofarmaci.
Passeranno ancora alcune settimane prima che sia Raffaele sia Ornella si rendano conto dell'astuto piano di Attilio, ovvero convincere Ornella a trasferirsi a Roma dopo la promozione della donna a primario, possibilmente senza Patrizio. Saputo ciò, Ornella mette fine alla sua storia con Attilio.
La donna, per lavoro, fa spola tra Roma e Napoli, Patrizio si trasferisce da Raffaele.
Complice l'assenza del subdolo piano di Attilio, con l'andare del tempo, Ornella e Raffaele si riavvicinano, Luisa nota la complicità tra i due e chiede diversi chiarimenti al compagno, Raffaele, puntualmente, la rassicura. Quando, però, la donna chiederà a Raffaele di comprare un appartamento insieme a Napoli, lui comprende di non essere pronto e di amare ancora Ornella. L'uomo lascia così Luisa, rimettendosi con Ornella. La coppia, così, si riforma, Ornella lascia anche il suo impiego a Roma, volendo passare più tempo in famiglia.

L'amore tra i due torna vero e presente, durante l'estate 2010, poi, dopo l'arrivo di Sarah (Elena Sotgiu, la figlia ormai adolescente di Giorgio e Paula, Raffaele e Ornella avranno non pochi problemi da gestire, la ragazza, infatti, sembra essere stata abbandonata dalla madre, che è scappata con un uomo senza lasciare traccia. Dopo che la giovane riesce a rintracciare la madre, Paula si accorda con Raffaele e Ornella affinché loro badino a Sarah per tutto l'anno scolastico, finché lei cerca di iniziare, indisturbata, una nuova relazione che potrà portare grandi benefici sia a lei che a Sarah. Per il bene di Sarah i Giordano accettano. Ornella e Raffaele diventano dei buoni genitori di Sarah. Nei primi mesi del 2011 Raffaele diventa un commentatore di calcio per una rete locale. Durante l'estate 2011 Sarah si trasferisce con la madre a Capalbio.

Il suo impiego come commentatore di calcio termina dopo pochissimo a causa della gelosia del presentatore della trasmissione, Max Peluso (Francesco Paolantoni), un ex calciatore che nutre per Raffaele una consistente antipatia collegata ad un loro comune passato, quando entrambi erano due promesse del calcio italiano. Nonostante Raffaele veda ben presto sfumare l'opportunità di occuparsi di questa sua grande passione, la presenza di Max nella vita del portiere di Palazzo Palladini continuerà ad essere un'infastua costante. Negli anni seguenti i due avranno diversi scontri, collegati anche all'ingombrante presenza dell'avvenente, svampita e con velleità artistiche Ramona (Monica Riva), la moglie di Peluso. Patrizio, inoltre, si innamora di Asia, la figlia dell'acerrimo nemico del padre, aumentando i già frequenti scontri tra i due. Negli ultimi mesi del 2013, grazie a Ramona, Raffaele ottiene da Max l'opportunità di curare un programma culinario in una rete locale di cui Max è proprietario. Le capacità di Raffaele come cuoco saranno fonte di diverse discussioni con Peluso, sempre molto invidioso delle abilità di Giordano.

Il matrimonio con Ornella, nel frattempo, continua senza particolari problemi. Raffaele in questi anni si occupa anche del figlio Patrizio il quale in crisi con la sua fidanzatina Asia ha investito un ragazzo e dei problemi amorosi di Viola con il medico Simone Torino (Luca Seta) prima e il magistrato Eugenio Nicotera (Paolo Romano) dopo. Quando il cognato Renato si fidanza con Nadia , Ornella scopre che la donna ha una relazione segreta con Alberto e lo informa, Raffaele dopo molte incertezze sa che non può tacere la verità, per quanto dolorosa. Renato però reagisce molto male alle rivelazioni di Raffaele e i due per un po' non si parlano.

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione