Radia Perlman

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Radia Perlman (Portsmouth, 1951) è un'informatica statunitense.

Laureata in matematica, ha conseguito il Phd in informatica presso il Massachusetts Institute of Technology. È considerata uno dei maggiori specialisti mondiali nell'ambito del software design e dell'ingegneria informatica delle reti.

Attualmente lavora presso la Intel Corporation e detiene numerosi brevetti. In considerazione dell'importanza che i suoi contributi hanno svolto in tali ambiti, sovente è chiamata amichevolmente la madre di Internet.[1]

Oltre che per i suoi fondamentali studi nell'ambito della standardizzazione dei protocolli di tipo link state (ad esempio l'IS-IS), Radia Perlman è conosciuta nella comunità internazionale soprattutto per aver concepito, durante la sua permanenza alla Digital Equipment Corporation, l'algoritmo matematico che sta alla base del protocollo denominato spanning tree (successivamente standardizzato in IEEE 802.1D).

Perlman è inoltre autrice di Interconnections: Bridges and Routers e coautrice (assieme a Charlie Kaufman) di Network Security: Private Communication in a Public World, due fra i dieci più importanti testi in materia di networking, secondo quanto affermato da Network Magazine[senza fonte].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Mother of the Internet Radia Perlman speaks out. URL consultato il 4 febbraio 2012.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 12400871 LCCN: n91097789

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie