Rabbit Hole

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Rabbit Hole
Rabbit Hole.jpg
Nicole Kidman e Aaron Eckhart in una scena del film.
Titolo originaleRabbit Hole
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno2010
Durata90 min
Rapporto2,35:1
Generedrammatico
RegiaJohn Cameron Mitchell
SoggettoDavid Lindsay-Abaire
SceneggiaturaDavid Lindsay-Abaire
Casa di produzioneOlympus Pictures, Blossom Films, Odd Lot Entertainment
Distribuzione in italianoVidea-CDE
FotografiaFrank G. DeMarco
MontaggioJoe Klotz
MusicheAnton Sanko
ScenografiaKalina Ivanov
CostumiAnn Roth
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Rabbit Hole è un film del 2010 diretto da John Cameron Mitchell, basato sulla omonima pièce teatrale grazie a cui David Lindsay-Abaire ha vinto il Premio Pulitzer.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Rebecca (Nicole Kidman) e Howie Corbett (Aaron Eckhart) sono una giovane coppia di benestanti, che sembrano essere felici e gentili, tuttavia, la coppia e ancora devastata a causa di una tragedia avvenuta 8 mesi prima, la morte del loro unico figlio Danny, investito da una macchina all'età di soli 4 anni, morendo sul colpo. Rebecca non riesce a superare il lutto, Howie tende semplicemente a negare l'evento, facendo rivivere ogni sera la presenza del figlio attraverso i filmati del proprio telefonino; Rebecca cerca invece volontario isolamento, dedicandosi alla cura del giardino, della cucina e alla sistematica eliminazione di tracce e ricordi. In questo limbo che sembra impossibile superare, Howie comincia a legare con una donna conosciuta durante una seduta di terapia di gruppo, mentre Rebecca decide di aprirsi con il giovane adolescente che era alla guida della macchina quel giorno fatale.

Cast[modifica | modifica wikitesto]

Il ruolo dei due protagonisti è affidato a Nicole Kidman e Aaron Eckhart. I due si sono dichiarati entrambi estremamente coinvolti dal modo originale con cui il film affronta il tema del dolore, come ha raccontato John Cameron Mitchell in una videointervista[1]. A causa di un conflitto nelle date di ripresa la Kidman ha dovuto rinunciare ad un film di Woody Allen per poter girare Rabbit Hole[2].

Nel cast sono presenti anche Dianne Wiest, Sandra Oh, Tammy Blanchard e Giancarlo Esposito.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film è girato principalmente a New York nei quartieri di Douglaston e Queens. È prodotto dalla Blossom Films, casa di produzione diretta dalla stessa Kidman, che ha messo a disposizione un budget di 10 milioni di dollari per i 28 giorni di riprese.[3]. La distribuzione viene affidata alla Lionsgate.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film, uscito in Italia nella prima settimana di febbraio 2011, è stato presentato in concorso al Festival Internazionale del Film di Roma 2010.

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Il film riceve larghi consensi da parte della critica, concentrandosi soprattutto sull'interpretazione della Kidman, considerandola una delle sue migliori performance. Viene apprezzata anche la regia e la colonna sonora.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Nicole Kidman per la sua interpretazione è stata nominata come miglior attrice protagonista al Premio Oscar, ai Golden Globe ed agli Screen Actors Guild del 2011, ricevendo candidature in moltissimi altri riconoscimenti di rilievo nel panorama del Cinema indipendente.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema