Raúl Lozano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Raúl Lozano
Raúl Lozano signing contract with Iran 1.jpg
Nazionalità Argentina Argentina
Pallavolo Volleyball (indoor) pictogram.svg
Ruolo Allenatore
Carriera
Carriera da allenatore
1974-1978 non conosciuta Estudiantes La Plata
1979-1981 non conosciuta Gimnasia La Plata
1981-1983 Obras Sanitarias
1983-1987 Ferro Carril Oeste
1988-1989 Bisection vertical White HEX-FF0000.svg Volley Pordenone
1989-1990 Indomita Salerno
1991-1992 Marconi
1992-1994 Gonzaga Milano
1994-1997 Spagna Spagna
1997-1998 Lube
1998-2000 Palermo
1999-2000 Spagna Spagna
2000-2001 Treviso
2002-2003 Īraklīs Salonicco
2003-2004 Lube
2005-2008 Polonia Polonia
2008-2011 Germania Germania
2015-2016 Czarni Radom
2016-2017 Iran Iran
2017- Cina Cina
Palmarès
Polonia Polonia
Transparent.png Campionato mondiale
Argento Giappone 2006
 

Raúl Lozano (La Plata, 3 maggio 1956) è un allenatore di pallavolo argentino.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

La carriera di Raúl Lozano inizia in Argentina, dove ottiene diversi successi con il Club Ferro Carril Oeste, fra cui due Campionati Metropolitani, un campionato argentino e la Coppa dei Campioni Sudamericana 1986-87.

Nella stagione 1988-89 si trasferisce in Italia, dove rimane per due anni nel campionato cadetto allenando prima il Volley Pordenone e poi l'Indomita Salerno; dopo un campionato di Serie A1 con il Marconi Volley Spoleto passa al Volley Gonzaga Milano, ottenendo tre importanti successi internazionali: due volte la Coppa del Mondo per club e la Coppa delle Coppe.

Nel 1994 diventa commissario tecnico della nazionale maschile della Spagna, vincendo la medaglia d'argento all'Universiade l'anno successivo; terminata questa esperienza torna nel campionato italiano, allenando prima l'Associazione Sportiva Volley Lube e poi il Palermo Volley, conducendolo al primo e unico successo europeo della sua storia, la Coppa CEV 1998-99. Dopo un breve ritorno alla guida della Spagna passa alla Sisley Volley, cogliendo subito la vittoria del campionato e della Supercoppa italiana.

Dopo una parentesi in Grecia con il Gymnastikos Syllogos Īraklīs Thessalonikīs e un'annata all'Associazione Sportiva Volley Lube diventa primo allenatore della nazionale maschile polacca, rimanendo in carica per tre anni e raggiungendo la medaglia d'argento al campionato mondiale 2006 in Giappone; nel 2008 raggiunge un accordo con la federazione tedesca, che lo mette alla guida della nazionale: l'unico risultato di prestigio è la medaglia d'oro nell'European League 2009.

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

1983, 1985
1987
2000-01
2000
1986-87
1992-93
1998-99
1992

Nazionale (competizioni minori)[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]


Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN163715635 · ISNI (EN0000 0001 1236 8986 · WorldCat Identities (EN163715635