RM (rapper)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
RM
RM for Dispatch "Boy With Luv" MV behind the scene shooting, 15 March 2019 05.jpg
RM in un servizio fotografico per Dispatch, 15 marzo 2019
NazionalitàCorea del Sud Corea del Sud
GenereK-pop[1]
Hip hop[1]
Pop rap[1]
Periodo di attività musicale2010 – in attività
Strumentovoce, sintetizzatore
EtichettaBig Hit Entertainment
Gruppo attualeBTS (2013-)
Logo ufficiale
Sito ufficiale

RM, pseudonimo di Kim Nam-joon[3] (김남준?, 金南俊[2]?, Gim Nam-junLR, Kim NamchunMR; Seul, 12 settembre 1994), è un rapper, compositore e produttore discografico sudcoreano. Dal 2013 è il leader del gruppo musicale BTS, sotto contratto con la Big Hit Entertainment. Nel 2015 ha esordito come solista pubblicando il suo primo mixtape RM e nel corso della sua carriera ha stretto collaborazioni con artisti coreani ed internazionali come Wale, Warren G, Gaeko, Krizz Kaliko, MFBTY e Primary. Nel 2018 ha pubblicato il suo secondo mixtape solista Mono.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Infanzia e inizi[modifica | modifica wikitesto]

Kim Nam-joon nasce il 12 settembre 1994[4] a Sangdo-dong nel distretto di Dongjak a Seul.[5] Quattro o cinque anni dopo la sua nascita, la sua famiglia, appartenente al clan Kim di Gangneung,[6] si trasferisce nel distretto di Ilsandong a Goyang,[5][7] dove cresce con una sorella minore.[4] Interessato più alle materie umanistiche che a quelle scientifiche, durante il periodo scolastico si dedica alla poesia, ricevendo dei premi per i suoi lavori, che pubblica su una comunità online per un anno, ottenendo una moderata attenzione. Pensa quindi di intraprendere una carriera nella letteratura, ma in seguito cambia idea considerandola troppo rischiosa.[7]

A undici anni si interessa all'hip hop dopo aver sentito Fly degli Epik High in quinta elementare.[8] Introdotto alla discografia di Eminem da un insegnante, nel 2006 comincia a scrivere testi partendo dalle proprie poesie,[9][7] utilizzando il rap come fuga dallo stress scolastico.[10] Nel 2007, al primo anno delle scuole medie, inizia ad essere attivo come rapper underground nei circoli locali e registra le sue prime canzoni autoprodotte con Cool Edit; man mano che la sua attività cresce, adotta lo pseudonimo di Runch Randa (런치란다?, Reonchi RandaLR), carica diverse tracce su SoundCloud e collabora con un altro rapper underground, Zico.[9][10] Riceve particolare attenzione nella comunità dei dilettanti e partecipa al suo primo concerto nel 2008.[7] Oltre a Runch Randa utilizza anche i nomi d'arte Largo (라르고?, RareugoLR), Stealo (스틸로?, SeutilloLR) e The Nexist (넥시스트?, NeksiseuteuLR).[11][12]

Nel 2009, Kim passa il primo turno di audizioni per la Big Deal Records, ma fallisce il secondo. Il rapper Sleepy ne ottiene però i contatti e presenta i suoi lavori al produttore Pdogg della Big Hit Entertainment.[13] Nel 2010, Sleepy contatta Kim, incoraggiandolo a fare un provino con l'AD della Big Hit, Bang Si-hyuk. Bang gli offre un posto nella compagnia, che il giovane accetta immediatamente all'insaputa dei genitori.[7] Kim infatti fa parte dell'1% di studenti che hanno conseguito i massimi risultati agli esami di ingresso all'università per lingua coreana, matematica, lingue straniere e studi sociali, avendo un QI di 148,[14] e i suoi genitori sono perciò contrari al suo interesse per la musica. Riesce, tuttavia, a convincere sua madre chiedendole se "volesse un figlio che era un rapper da primo posto, o uno studente da cinquemillesimo posto".[7][15]

Debutto con i BTS e primo mixtape[modifica | modifica wikitesto]

Dopo essere entrato alla Big Hit Entertainment, Kim viene inserito come primo componente di un gruppo che sarebbe poi diventato quello dei BTS.[7][16] Si esercita per tre anni con il rapper underground Min Yoon-gi e con il ballerino Jung Ho-seok, che avrebbero fatto parte dei BTS con gli pseudonimi, rispettivamente, di Suga e J-Hope.[17] Durante il suo periodo da apprendista idol, aiuta a scrivere il singolo di debutto delle Glam, Party (XXO), una canzone esplicitamente a favore della comunità LGBT.[18] Inoltre, per una sua composizione, riprende la frase "chiamatemi rap monster perché rappo senza fermarmi" da Rap Genius di San E,[7] ma per un errore tecnico in fase di registrazione rimangono incise soltanto le parole "rap monster" (랩몬스터?, Raep MonseuteoLR, Raep Monsŭt'ŏMR); da allora lo staff della compagnia inizia a chiamarlo in tale modo[7] e Kim lo adotta come pseudonimo trovandolo "figo".[19]

Nel giugno 2013 debutta come membro dei BTS pubblicando il singolo di debutto 2 Cool 4 Skool.[20] In seguito produce e scrive una varietà di tracce di tutti gli album del gruppo, fino a entrare come membro a pieno titolo nella Korea Music Copyright Association nel gennaio 2020.[21]

Nel 2014, durante le registrazioni dell'album dei BTS Dark & Wild negli Stati Uniti, stringe un rapporto lavorativo con Warren G,[22] e i due pubblicano un singolo intitolato P.D.D (Please Don't Die) il 4 marzo 2015.[23] Quello stesso mese partecipa al progetto hip-hop MFBTY insieme a EE e Dino J per la canzone Bucku Bucku,[24] facendo anche un cameo in un altro video musicale degli MFBTY, Bang Diggy Bang Bang.[14] Intanto è membro regolare del cast del quiz Munjejeoknamja, apparendo nei primi 21 episodi.[25][26]

RM mentre si esibisce sul palco di Show Champion, 2 luglio 2015.

Il 17 marzo 2015 pubblica il suo primo mixtape da solista, RM, che viene inserito alla posizione 48 nella classifica dei cinquanta migliori album hip-hop stesa dalla rivista Spin.[27] L'opera tocca diversi argomenti, quali il suo passato e le emozioni negative come la rabbia.[7][22] Il 9 aprile collabora con Kwon Jin-ah per la canzone U contenuta nell'EP di Primary 2-1,[14] poi lavora con la Marvel per la colonna sonora coreana de I Fantastici 4: il singolo Fantastic con Mandy Ventrice viene pubblicato il 4 agosto.[28]

Nuovo pseudonimo e secondo mixtape[modifica | modifica wikitesto]

Nel giugno 2016 è tra i presentatori del Kcon a New York.[29] Il 30 agosto esce il singolo degli Homme Dilemma, che co-produce insieme a Bang Si-hyuk.[30] Contattato da Wale dopo aver caricato una cover di Illest Bitch del rapper statunitense,[31] i due pubblicano gratuitamente una traccia di argomento sociale intitolata Change il 19 marzo 2017.[32] Un mese dopo appare nella canzone Gajah con Gaeko dei Dynamic Duo.[33] Il 13 novembre 2017, ritenendo che il suo nome d'arte Rap Monster non rappresenti più lui e la sua musica, lo cambia in RM, che aveva già utilizzato alcune volte in precedenza.[34] Dichiara che può simboleggiare molte cose, e "Real Me" viene indicato come possibile significato.[19] Il successivo 15 dicembre appare nel remix di Champion dei Fall Out Boy.[35]

Il 23 ottobre 2018 pubblica il suo secondo mixtape, Mono,[36] che viene positivamente recensito dalla critica,[37] e gli viene riconosciuto l'Ordine al Merito Culturale di quinta classe (Hwa-gwan) dal Presidente della Corea del Sud insieme agli altri membri dei BTS.[38] A novembre RM lavora insieme a Tiger JK sull'ultimo album dei Drunken Tiger prima dello scioglimento, apparendo in Timeless.[39] Il 27 marzo 2019 collabora con il duo Honne e Beka al brano Crying Over You.[40] La canzone sarebbe dovuta uscire già a gennaio, ma era stata posticipata per "circostanze impreviste".[41] Ne viene realizzata contemporaneamente anche una versione in cinese, con la cantante Bibi Zhou a sostituire Beka.[42] Intanto, dopo essersi laureato in Telecomunicazioni e Intrattenimento alla Global Cyber University,[43] inizia a frequentare la scuola di specializzazione della Hanyang Cyber University per un MBA in Media pubblicitari.[44] Il 25 luglio, collabora al quarto remix di Old Town Road di Lil Nas X, intitolato Seoul Town Road.[45]

Il 6 gennaio 2020 appare come featuring nel brano Winter Flower di Younha, contenuto nell'EP Unstable Mindset della cantante.[46]

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

RM parla fluentemente il giapponese, il cinese e l'inglese, che ha imparato da bambino guardando Friends e i notiziari della BBC e della CNN[47][48] per comprendere i testi hip hop dei rapper stranieri.[9] Si definisce ateo.[22] Dall'ingresso alla Big Hit Entertainment vive insieme agli altri membri dei BTS a Seul, prima a Nanhyeon-dong, poi a Hannam-dong dal dicembre 2017.[49]

Nel settembre 2020 è diventato azionista della Big Hit Entertainment, con 68.385 quote a suo nome.[50]

Stile musicale[modifica | modifica wikitesto]

RM è un baritono.[51] È stato definito una figura centrale nella musica dei BTS per il suo esteso lavoro di produzione e scrittura,[52] ed è stato lodato per il flow naturale e per i suoi testi,[15] autoriflessivi e filosofici,[53] nei quali fa comunemente uso di metafore[52] e giochi di parole influenzati dalla sua passione per la lettura.[54] Uno dei suoi temi ricorrenti è l'associazione mare/deserto per parlare della speranza esistente anche nei momenti di difficoltà.[55] Parlando del suo stile di composizione, ha dichiarato di "voler complicare i miei testi tanto quanto voglio mantenere semplici le mie melodie", accompagnandole solo con il piano o la batteria.[54] Tra le sue influenze musicali cita Nas, Kanye West e Drake,[10][56] e, oltre all'hip hop coreano e giapponese, ascolta l'alternative R&B per diversificare il proprio rap.[9]

Nel 2016 la rivista americana di hip-hop XXL l'ha incluso nella lista dei "Dieci rapper coreani che dovreste conoscere", descrivendolo come "uno dei rapper più abili della regione, capace di cambiare flow senza problemi mentre scivola su una serie di diverse strumentali", paragonandolo a "Pitbull o Flo Rida per quei toni pop" e scrivendo che "raramente non si dimostra all'altezza del suo nome".[57]

Filantropia[modifica | modifica wikitesto]

In occasione del suo venticinquesimo compleanno nel 2019, ha donato 100 milioni di won alla Seoul Samsung School for Deaf per l'educazione musicale degli studenti non udenti.[58] Un anno dopo, ha devoluto la medesima cifra alla fondazione del National Museum of Modern and Contemporary Art di Gwacheon per la sensibilizzazione artistica dei giovani.[59]

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Da solista[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Discografia di RM.

Mixtape[modifica | modifica wikitesto]

Con i BTS[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Discografia dei BTS.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: BTS (gruppo musicale) § Filmografia.
  • 4things Show: Rap Monster – programma TV, 3 episodi (2014)[60]
  • Munjejeoknamja – programma TV, 21 episodi (2015)
  • Inkigayo – programma TV, 3 episodi (2015-2016) – presentatore[61][62][63]
  • Idol chogeunjeop gwanchal: Nareul chaj-abwa – reality show, 2 episodi (2016)
  • Gura-Chacha Time Slip: Saesonyeon – varietà, episodio 1 (2016)[64]
  • M Countdown – programma TV, 1 episodio (2017) – presentatore[65]

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Ordine al Merito Culturale di quinta classe Hwa-gwan - nastrino per uniforme ordinaria Ordine al Merito Culturale di quinta classe Hwa-gwan
«Per aver contribuito a diffondere non solo l'hallyu, ma anche l'hangul.[66]»
— (24 ottobre 2018)[38]

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Premi e riconoscimenti dei BTS.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c (EN) BTS, su AllMusic, All Media Network.
  2. ^ (JA) Rina Tsuchida e Ryoko Goto, 2014年、さらなる飛躍を誓う 防弾少年団, in Haru Hana, vol. 22, febbraio-marzo 2014, p. 117, 20846-3/6.
  3. ^ Nell'onomastica coreana il cognome precede il nome. "Kim" è il cognome.
  4. ^ a b (KO) Jang Eun-kyung, [더스타프로필] 방탄소년단 랩몬스터, 감출수 없는 '섹시 예찬론자' 본능, su thestar.chosun.com, 30 aprile 2015. URL consultato il 5 dicembre 2018 (archiviato dall'url originale il 18 ottobre 2018).
  5. ^ a b (KO) Kim Ho-jin, [현장] 방탄소년단(BTS) RM-슈가, 서울시 홍보대사 소감 “대한민국 대표라는 마음에 영광”, su topstarnews.net, 10 dicembre 2017. URL consultato il 27 settembre 2019.
  6. ^ (KO) Run BTS: episodio 63, Bangtan hakgyo 1 [방탄 학교 1], V Live, a 4 min 8 s.
  7. ^ a b c d e f g h i j (KO) Song Myung-sun, 힙합하다: 한국, 힙합 그리고 삶. 1-2, Annap'urna, 2016, pp. 237-254, ISBN 9791186559116. URL consultato il 27 febbraio 2019.
  8. ^ (KO) Park Soo-jung, 방탄소년단, 네 꿈은 뭐니? (인터뷰), su tenasia.hankyung.com, 15 ottobre 2013.
  9. ^ a b c d (KO) Park Joon-woo, [힘들게 만난 사람] 랩몬스터 "아이돌이 믹스테입을 발표한다는 것", su weiv.co.kr, 23 marzo 2015. URL consultato il 14 maggio 2020.
  10. ^ a b c (KO) 세상의 총알을 막아내는 소년들 그룹 방탄소년단., su cuvismmag.com, 22 luglio 2013. URL consultato il 17 aprile 2020 (archiviato dall'url originale il 20 dicembre 2013).
  11. ^ (KO) ENAF, 런치=라르고=스틸로=넥시스트 녹음물2 - 힙합 갤러리, su gall.dcinside.com, 26 luglio 2008. URL consultato il 23 aprile 2020.
  12. ^ (KO) BTS Bon Voyage: episodio 2x7, Enjoy hula dance (Enjoy 훌라댄스?), V Live+, 8 agosto 2017.
  13. ^ (KO) Jang Min-hye, 슬리피 "방탄소년단 랩몬스터, 내가 발굴… 데뷔 전 미공개 음원 있다"(인터뷰), su stoo.asiae.co.kr, 8 settembre 2017.
  14. ^ a b c (EN) Blanca Méndez, Rap Monster Is Proving Assumptions About Korean Idol Rappers Wrong, su noisey.vice.com, 26 maggio 2015. URL consultato l'8 agosto 2015.
  15. ^ a b (EN) Meet the K-pop stars: BTS’ RM, formerly known as Rap Monster, su scmp.com, 14 aprile 2018. URL consultato il 22 dicembre 2018.
  16. ^ (KO) [아이돌 메이커] 피독 프로듀서 | 무대에 맞춘 음악을 만드는 것, su weiv.co.kr, 30 luglio 2013. URL consultato il 27 marzo 2019.
  17. ^ (EN) Colette Bennett, How BTS is changing K-pop for the better, in The Daily Dot, 12 maggio 2016. URL consultato il 17 settembre 2017.
  18. ^ (EN) Tamar Herman, 10 K-Pop Videos for LGBTQ Pride Month, su billboard.com, 6 giugno 2017. URL consultato il 27 febbraio 2019.
  19. ^ a b (EN) Jennifer Drysdale‍, BTS Answers Fans' Biggest Burning Questions -- And RM Reveals Why He Changed His Name From Rap Monster!, su etonline.com, 16 novembre 2017. URL consultato il 27 marzo 2019.
  20. ^ (EN) [Video] BTS Rides the School Bus in Making of ‘No More Dream’, su mwave.interest.me, 12 giugno 2013. URL consultato l'8 agosto 2015 (archiviato dall'url originale il 5 ottobre 2015).
  21. ^ (KO) Lee Jae-hoon, 방탄소년단 RM·제이홉, 한음저협 정회원 승격, su entertain.naver.com, 22 gennaio 2020. URL consultato il 22 gennaio 2020.
  22. ^ a b c (KO) Kim Bong-hyun, [인터뷰] 랩몬스터 | '욕하기 위해서라도 믹스테잎을 꼭 들어주시면 좋겠다', su hiphopplaya.com, 24 marzo 2015. URL consultato il 23 aprile 2020 (archiviato dall'url originale il 17 novembre 2015).
  23. ^ (EN) Grace Danbi Hong, [Video] BTS′ Rap Monster and Warren G Call Out All the Haters in ′P.D.D′ MV, su mwave.interest.me, 5 marzo 2015. URL consultato l'8 agosto 2015 (archiviato dall'url originale il 27 dicembre 2015).
  24. ^ (EN) Grace Danbi Hong, [Video] MFBTY Breaks It Down with EE, BTS′ Rap Monster and Dino-J in ′Buckubucku′ MV, su mwave.interest.me, 17 marzo 2015. URL consultato l'8 agosto 2015 (archiviato dall'url originale il 27 dicembre 2015).
  25. ^ (EN) Sora Ghim, The ‘Problematic Men’ Show Their Real Selves, su bntnews.co.uk, 25 febbraio 2015. URL consultato il 27 febbraio 2019.
  26. ^ (KO) Park Hyun-min, [단독] 블락비 박경, '뇌섹남' 합류…랩몬 공석 채운다, su entertain.naver.com, 27 agosto 2015. URL consultato il 23 aprile 2020.
  27. ^ (EN) The 50 Best Hip-Hop Albums of 2015, su spin.com, 16 dicembre 2015. URL consultato il 18 dicembre 2015.
  28. ^ (KO) Lee Jin-seok, 랩몬스터, 마블 원작 '판타스틱4' 콜라보 음원 '판타스틱' 4일 발매, su sportsseoul.com, 1º agosto 2015. URL consultato il 1º agosto 2015.
  29. ^ (EN) Monique Melendez, KCON New York 2016: Ailee Comes Home, Seventeen Makes First American Appearance & More, su billboard.com, 26 giugno 2016. URL consultato il 24 aprile 2020.
  30. ^ (EN) Yoon Sang-geun, 방시혁·랩몬스터, 옴므 신곡 지원사격..30일 '딜레마' 발표 - 스타뉴스, su star.mt.co.kr, 25 agosto 2016. URL consultato il 15 settembre 2016.
  31. ^ (EN) Vasti Marra Pinera, BTS News: Rap Monster To Do A Collab With Rapper Wale?, su itechpost.com, 22 novembre 2016. URL consultato il 23 aprile 2020.
  32. ^ (EN) Tamar Herman, Wale & BTS' Rap Monster Team Up for Politically Tinged 'Change': Watch, su billboard.com, 20 marzo 2017. URL consultato il 5 dicembre 2018.
  33. ^ (KO) Park Jae-hwan, 개코의 개성과 랩몬스터의 피처링, '코끼리', su entertain.naver.com, 5 aprile 2017. URL consultato il 23 aprile 2020.
  34. ^ (EN) Tamar Herman, BTS' Rap Monster Changes Stage Name to RM, su billboard.com, 13 novembre 2017. URL consultato il 1º marzo 2019.
  35. ^ (EN) Caitlin Kelley, RM From BTS Featured on Fall Out Boy 'Champion' Remix Out Tonight, su billboard.com, 14 dicembre 2017. URL consultato il 14 dicembre 2017.
  36. ^ (KO) Hwang Hye-jin, 방탄소년단 RM, 23일 두번째 믹스테이프 발표 ‘혼네·넬 참여’[뮤직와치], su newsen.com, 21 ottobre 2018.
  37. ^ (EN) Crystal Bell, BTS’ RM Just Dropped His Solo Playlist 'Mono' And It’s Like Free Therapy, su mtv.com, 22 ottobre 2018. URL consultato il 28 luglio 2019.
  38. ^ a b (KO) '대중문화예술상' BTS, 문화훈장 화관 최연소 수훈...유재석부터 故 김주혁까지 '영광의 얼굴들' (종합), 24 ottobre 2018.
  39. ^ (KO) Lee Jung-ho, 타이거JK "RM과 함께한 'Timeless', 가장 멋진 음악 중 하나"(인터뷰③)[스타메이커], su entertain.naver.com, 21 novembre 2018. URL consultato il 23 aprile 2020.
  40. ^ (KO) Jang Jin-ri, 방탄소년단 RM, 혼네와 두 번째 콜라보...27일 신곡 공개 [Oh! 뮤직], su entertain.naver.com, 26 marzo 2019. URL consultato il 26 marzo 2019.
  41. ^ (EN) Rhian Daly, Honne tease release date for new collaboration with BTS' RM, su nme.com, 25 marzo 2019. URL consultato il 27 marzo 2019.
  42. ^ (ZH) Qian Ghao, 音乐人Eric周兴哲畅谈自由心得 多曲风联动榜单-千龙网·中国首都网, su ent.qianlong.com, 19 marzo 2019. URL consultato il 27 marzo 2019.
  43. ^ (KO) Yang Young-yoo, 온·오프 대학 경계 허물어 한국판 ‘미네르바스쿨’ 키워야, su news.naver.com, 2 maggio 2020. URL consultato il 4 maggio 2020.
  44. ^ (KO) Hwang Hye-jin, 방탄소년단 측 "RM·슈가·제이홉 지난해 대학원 입학, 지민·뷔 9월 입학 예정"(공식), su entertain.v.daum.net, 7 luglio 2020. URL consultato il 7 luglio 2020.
  45. ^ (EN) Zach Seemayer‍, Lil Nas X Teams Up With BTS' RM for New Remix 'Seoul Town Road', su etonline.com, 24 luglio 2019. URL consultato il 25 luglio 2019.
  46. ^ (KO) Lee Min-ji, 윤하, 새 앨범 타이틀곡은 ‘먹구름’…방탄소년단 RM과 협업도(공식), su n.news.naver.com, 30 dicembre 2019. URL consultato il 30 dicembre 2019.
  47. ^ (KO) [영상]방탄소년단 RM, 유엔서 유창한 영어 연설…비결은?, su donga.com, 25 settembre 2018. URL consultato il 4 maggio 2020.
  48. ^ (EN) Jae-ha Kim, BTS's Rap Monster talks travel, su chicagotribune.com, 30 maggio 2017.
  49. ^ (KO) 방탄소년단, 3번 이사 끝에 3대 부촌 입성…정국·진도 수십 억 현금주고 집 마련, su hankyung.com, 10 aprile 2019. URL consultato il 3 maggio 2020.
  50. ^ (EN) Yoon So-yeon, BTS members to hold billions in shares of Big Hit Entertainment, su koreajoongangdaily.joins.com, 3 settembre 2020. URL consultato il 3 settembre 2020.
  51. ^ (EN) Kim Young-dae, Review 05: RM by Rap Monster, in BTS – The Review: A Comprehensive Look at the Music of BTS, RH Korea, traduzione di H.J. Chung, Ujeong Group, LLP, 2019 [2019], p. 76, ISBN 978-89-255-6606-1.
  52. ^ a b (KO) Moon Soo-bin, [아.입.뽀]④美 아이튠즈는 물론 47개국 차트 올킬 방탄소년단 RM #뇌섹남 #파괴몬스터 #리더 모먼트, su asiae.co.kr, 2 dicembre 2017. URL consultato il 23 aprile 2020.
  53. ^ (KO) Jeon Hye-jin, BTS 슈가, 지금 통할 수밖에 없는 그의 화법, su ize.co.kr, 11 maggio 2020. URL consultato l'11 maggio 2020.
  54. ^ a b (JA) Catch the 防弾少年団 リレー · インタビュー vol.10 - SUGAxRAP MONSTER + ミニ · インタビュー JUNG KOOK, in Hanryupia, 31 ottobre 2014, pp. 43-44.
  55. ^ (EN) Kim Young-dae, Review 11, in BTS – The Review: A Comprehensive Look at the Music of BTS, RH Korea, traduzione di H.J. Chung, Ujeong Group, LLP, 2019 [2019], pp. 186-195, ISBN 978-89-255-6606-1.
  56. ^ (KO) Kang Myung-suk, 랩몬스터 “불안, 방황, 혼란, 외로움. 그게 저인 거예요”, su ize.co.kr, 27 marzo 2015. URL consultato il 10 maggio 2020.
  57. ^ (EN) Peter A. Berry, 10 Korean Rappers You Should Know - XXL, su xxlmag.com, 24 ottobre 2016. URL consultato il 17 settembre 2017.
  58. ^ (KO) 방탄소년단 RM, 청각장애학교에 1억 기부.."음악교육에 써달라", su news.v.daum.net, 20 settembre 2019. URL consultato il 12 settembre 2020.
  59. ^ (EN) BTS leader RM donates 100 million won to art foundation, su koreatimes.co.kr, 14 settembre 2020. URL consultato il 14 settembre 2020.
  60. ^ (VI) Thứ Ba, BTS từng bị 'trù ẻo' như thế nào khi ra mắt làng K-pop, su thethaovanhoa.vn, 5 giugno 2018. URL consultato il 24 aprile 2020.
  61. ^ Filmato audio (KO) Bangtan TV, [BANGTAN BOMB] Ingigayo Special MC debut Rap Monster - BTS (방탄소년단), su YouTube, 11 dicembre 2015.
  62. ^ (KO) [단독] 방탄소년단 랩몬스터·진, ‘인기가요’ 스페셜 MC…러블리즈, su tvreport.co.kr. URL consultato il 24 aprile 2020.
  63. ^ Filmato audio (KO) Bangtan TV, [BANGTAN BOMB] Ingigayo 1st win and Jin & RM Special MC - BTS (방탄소년단), su YouTube, 21 maggio 2016.
  64. ^ (KO) ‘구라차차 타임슬립-새소년’ 방탄소년단 랩몬스터, 토큰을 엽전으로 착각 ‘폭소’, su asiatoday.co.kr, 15 settembre 2016. URL consultato il 24 aprile 2020.
  65. ^ (ID) Live Streaming Mnet Countdown - 3 Anggota BTS Bakal Jadi Spesial MC Hari ini, Tonton di Sini!, su style.tribunnews.com, 28 settembre 2017. URL consultato il 24 aprile 2020.
  66. ^ (EN) BTS to get medal for spreading Korean culture: presidential office, 8 ottobre 2018.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN3422154592511343370000