R: Racing Evolution

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
R: Racing Evolution
videogioco
PiattaformaPlayStation 2, Xbox, GameCube
Data di pubblicazioneGiappone 27 novembre 2003
Flags of Canada and the United States.svg 9 dicembre 2003
Zona PAL 2 aprile 2004
GenereSimulatore di guida
SviluppoNamco
PubblicazioneNamco
SerieRidge Racer
Modalità di giocoGiocatore singolo, multigiocatore
Periferiche di inputDualShock 2, gamepad, GameCube Controller
SupportoDVD
Fascia di etàCERO: B
ESRB: E — Everyone
PEGI: 12

R: Racing Evolution è un simulatore di guida sviluppato e distribuito dalla Namco nel 2003 per PlayStation 2, Xbox e GameCube.

Fa parte della serie di Ridge Racer, anche se è dotato di una trama a parte.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Per richiamarsi al TOCA Race Driver della Codemasters, gli sviluppatori hanno anche inserito una trama che si dipana su 13 capitoli. Nel videogioco si interpreterà Rena Hayami, pilota di ambulanze nipponica. Essa, durante una chiamata di emeregenza, viene notata da uno dei team manager della squadra G.V.I., Stephan Garnier, il quale le propone di entrare a far parte della squadra. inizierà così la sua scalata al mondo delle corse automobilistiche.

Tecnologia[modifica | modifica wikitesto]

Il motore grafico del gioco è derivato da quello impiegato per MotoGP. Tale scelta è stata decisa per puntare ad una grafica più realistica rispetto a quella impiegata nel precedente Ridge Racer V. Il risultato è stato ambivalente secondo la critica, in quanto la resa grafica si è avvicinata a quella di Gran Turismo 3: A-Spec, ma nonostante questo sono rimaste diverse sbavature.

Il sistema di controllo è stato altamente criticato, in quanto è stato valutato mal calibrato sia con tutti gli aiuti alla guida attivi che disattivi, proponendo in questo modo un modello di guida approssimativo.

Il comparto sonoro è tra gli aspetti più apprezzati invece, sia dal punto di vista musicale (Con il sound staff che è stato diretto da Hiroshi Okubo) che da quello ambientale e motoristico. Molto apprezzato è stato anche il doppiaggio[1].

Altro aspetto molto apprezzato è l'intelligenza artificiale degli avversari, basato su di un sistema di pressione. Più si mette pressione ad un pilota avversario, più c'è la possibilità che commetta errori di guida.

Modalità di gioco[modifica | modifica wikitesto]

Oltre alla modalità carriera, è presente anche la modalità evento, la quale presenta una grande varietà di sfide da affrontare su 14 tracciati reali o di fantasia a bordo di 37 diverse vetture appartenenti a otto categorie diverse, tutte potenziabili nei parametri di peso e potenza. Compaiono inoltre le modalità Time Attack e Versus per due giocatori[2].

Vetture[modifica | modifica wikitesto]

Di seguito la lista delle vetture disponibili:

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi