Röstkartoffeln

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Röstkartoffeln
Bratkartoffeln P.jpg
Origini
Luogo d'origine Italia Italia
Regione Trentino-Alto Adige
Diffusione Tirolo storico (oggi quindi della cucina altoatesina e trentina
Dettagli
Categoria contorno
Ingredienti principali
  • patate
  • burro
  • cipolle
  • aromi
 

Le Röstkartoffeln (la parola significa patate arrosto[1][2]) sono una ricetta tipica della zona del Tirolo storico[3] (oggi quindi della cucina altoatesina e trentina), che consiste in patate lesse, tagliate a fette e ripassate in padella nel burro insieme a cipolle e insaporite con vari aromi, (pepe, maggiorana, erba cipollina, cumino, eccetera).

Si tratta di una ricetta molto simile al Rösti svizzero, che da queste si differenzia perché impiega patate crude grattugiate (analogamente al tortèl della Valle di Non). Vengono generalmente servite come contorno ai piatti di carne[4], oppure accompagnate con uova all'occhio di bue o pancetta abbrustolita[5].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Traduzione del termine Röstkartoffeln - Dizionario di Tedesco su Corriere della Sera. URL consultato il 22 maggio 2015.
  2. ^ Quentin Crewe, Mangia etnico. Guida alle specialità di tutto il mondo, Morellini Editore, 2005, p. 133, ISBN 978-88-89550-04-5.
  3. ^ Röstkartoffeln (patate saltate in padella) su Antichi mestieri. URL consultato il 22 maggio 2015.
  4. ^ (DE) Iris Lange-Fricke, Basische Genießer-Küche Sinnlich - wärmend - wohltuend, Georg Thieme Verlag, 2014, p. 131, ISBN 3-8304-6975-6.
  5. ^ Spiegeleier mit speck und Ròstkartoffeln (uova all'occhio di bue con speck e patate arrostite) su Alice.tv. URL consultato il 22 maggio 2015.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]