Róbert Petrovický

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Róbert Petrovický
Nazionalità Cecoslovacchia Cecoslovacchia
Slovacchia Slovacchia (dal 1993)
Altezza 181 cm
Peso 81 kg
Hockey su ghiaccio Ice hockey pictogram.svg
Ruolo Centro
Tiro Sinistro
Ritirato 2016
Carriera
Periodo Squadra PG G A Pt
Giovanili
?-1990 Dukla Trenčín ? ? ? ?
Squadre di club0
1990-1992 Dukla Trenčín 79 34 50 84
1992-1995 Hartford Whalers 77 9 11 20
1992-1995 Springfield Falcons 148 60 79 139
1993 Dukla Trenčín 1 0 0 0
1995-1996 Dallas Stars 5 1 1 2
1995-1996 Detroit Vipers 53 0 1 1
1995-1996 Michigan K-Wings 57 26 24 50
1996-1998 St. Louis Blues 46 7 12 19
1996-1998 Worcester IceCats 87 35 42 77
1998-2000 Tampa Bay Lightning 71 10 14 24
1998-2000 G. Rapids Griffins 56 31 35 66
2000-2001 NY Islanders 11 0 0 0
2000-2001 Chicago Wolves 23 13 10 23
2001 MODO 14 4 3 7
2001-2003 Ambrì-Piotta 90 41 47 88
2003-2004 Langnau Tigers 24 7 12 19
2004-2007 ZSC Lions 124 49 55 104
2007-2009 Vítkovice Steel 48 10 19 29
2007-2009 Leksand 59 16 24 40
2009 Dukla Trenčín 4 0 4 4
2009-2010 Dinamo Riga 43 8 15 23
2010 KalPa 13 2 5 7
2010-2011 Dinamo Riga 33 2 5 7
2011-2013 Kometa Brno 110 21 29 50
2013-2016 Dukla Trenčín 119 15 51 66
2013-2014 Slavia Praga 5 0 1 1
Nazionale
1990-1991 Cecoslovacchia Cecoslovacchia U-18 4 1 7 8
1991-1992 Cecoslovacchia Cecoslovacchia U-20 7 3 6 9
1993-2008 Slovacchia Slovacchia 63+ 25 26 51
NHL Draft
1992 Hartford Whalers 9a scelta ass.
0 Dati relativi al campionato e ai playoff.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 27 aprile 2016

Róbert Petrovický (Košice, 26 ottobre 1973) è un ex hockeista su ghiaccio slovacco, di ruolo centro.

Carriera[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Dopo gli esordi nell'extraliga cecoslovacca con il Dukla Trenčín, coronati dalla vittoria del titolo nel 1991-92 con Petrovický eletto miglior giocatore dei play-off,[1] fu scelto dagli Hartford Whalers al draft 1992 al primo giro, come nona scelta assoluta. Rimarrà in Nord America fino al 2001, vestendo in NHL le maglie dei Whalers (1992-1995), dei Dallas Stars (1995-1996), dei St. Louis Blues (1996-1998), dei Tampa Bay Lightning (1998-2000) e dei New York Islanders (2000-2001), oltre che dei rispettivi farm team in AHL (Springfield Falcons e Worcester IceCats) e IHL (Detroit Vipers, Michigan K-Wings, Grand Rapids Griffins e Chicago Wolves).[1][2]

Dal 2001 al 2016 è tornato a giocare in Europa. Dapprima in Elitserien con il MODO Hockey, per la parte finale ed i playoff della stagione 2000-2001, poi in Lega Nazionale A, con HCAP (2001-2003), SCL Tigers (2003-2004) e ZSC Lions (2004-2007).[1][2]

Negli anni successivi si divise tra l'extraliga ceca (HC Vitkovice, HC Kometa Brno e HC Slavia Praga), l'HockeyAllsvenskan (Leksands IF), la SM-liiga (KalPa), la Kontinental Hockey League (Dinamo Riga) e l'extraliga slovacca (HK Dukla Trencin).[1][2]

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Ha vestito le maglie di Cecoslovacchia Under-18 (con cui vinse il campionato europeo di categoria nel 1991) e Cecoslovacchia Under-20.[1]

Dopo la nascita della Slovacchia ha regolarmente vestito la maglia della nazionale, disputando tre edizioni dei giochi olimpici invernali (Lillehammer 1994, Nagano 1998 e Salt Lake City 2002, quando fu tedoforo), una della Pool B dei mondiali (1995 e quattro dei mondiali élite (1996, 2001, 2002 e 2008). In nazionale il punto più alto fu la vittoria del mondiale del 2002.[1][2]

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Anche il fratello minore Ronald ha giocato in NHL e nella nazionale della Slovacchia.[1]

La moglie ceca Sarka è figlia dell'ex giocatore ed in seguito allenatore Vladimir Vujtek, Sr. e sorella dell'omonimo giocatore Vladimir Vujtek, Jr..[3]

Palmarès[modifica | modifica wikitesto]

Club[modifica | modifica wikitesto]

Dukla Trencin: 1991-1992

Nazionale[modifica | modifica wikitesto]

Svezia 2002
Cecoslovacchia 1991

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d e f g (EN) Róbert Petrovický career statistics, su eliteprospects.com. URL consultato il 27 aprile 2016.
  2. ^ a b c d (EN) Robert Petrovicky, su hhof.com. URL consultato il 27 aprile 2016.
  3. ^ (EN) New face at the helm, su iihf.com, 17 agosto 2011. URL consultato il 27 aprile 2016.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]