Lodovico Sergardi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Quinto Settano)
Jump to navigation Jump to search

Lodovico Sergardi (Siena, 27 marzo 1660Spoleto, 7 novembre 1726) è stato un poeta italiano, famoso con lo pseudonimo di Quinto Settano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Stemma Sergardi

Di famiglia patrizia senese, visse a Roma, dove fu uditore del cardinale Pietro Ottoboni, letterato, bibliofilo e poeta. Furono famose le quattordici satire (1694) in latino che Lodovico Sergardi compose contro la società romana del tempo, contro la Curia pontificia e in particolare contro Gian Vincenzo Gravina - uno dei fondatori e noto come il "legislatore" dell'Arcadia - che nelle satire è riconoscibile nella figura di Filodemo. Nello stile, Sergardi si ispirò ad Orazio e a Giovenale.

Importante la sua opera La conversazione delle dame di Roma, che aveva per oggetto un dialogo tra le statue parlanti Pasquino e Marforio, al fine di smascherare le ipocrisie del clero e dell'aristocrazia pontificia.

Molti critici vi hanno ravvisato, forse esagerando, una sorta di preannuncio del Giorno di Giuseppe Parini.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN32025502 · ISNI (EN0000 0000 7972 9232 · SBN IT\ICCU\MILV\024808 · LCCN (ENn93050441 · GND (DE100335535 · BNF (FRcb120999557 (data) · NLA (EN35584456 · BAV ADV10094250 · CERL cnp00121483