Quinto Fabio Massimo Gurgite (console 265 a.C.)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Quinto Fabio Massimo Gurgite
Nome originaleQuintus Fabius Maximus Gurges
Morte265 a.C.
Volsinii
FigliQuinto Fabio Massimo Verrucoso
GensFabia
PadreQuinto Fabio Massimo Gurgite
Consolato265 a.C.

Quinto Fabio Massimo Gurgite (latino: Quintus Fabius Maximus Gurges ) (... – Volsinii, 265 a.C.) è stato un politico e generale romano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlio di Quinto Fabio Massimo Gurgite, due volte console, e padre di Quinto Fabio Massimo Verrucoso, detto Cunctator, "Temporeggiatore", fu eletto console con Lucio Mamilio Vitulo nel 265 a.C., l'anno precedente allo scoppio della prima guerra punica.

Fu ucciso mentre era impegnato a sedare alcuni disordini in Volsinii in Etruria[1].

Note[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Fasti consulares Successore Consul et lictores.png
Decimo Giunio Pera
e
Numerio Fabio Pittore
(265 a.C.)
con Lucio Mamilio Vitulo
Appio Claudio Caudice
e
Marco Fulvio Flacco