Quintetto d'archi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il quartetto d'archi è un gruppo strumentale composto da cinque strumenti ad arco, solitamente un quartetto a cui si aggiunge una seconda viola o un secondo violoncello. Una composizione scritta per il medesimo organico prende il nome di quintetto per archi.

La combinazione con due viole è la più diffusa nella musica classica occidentale; esistono tuttavia casi in cui il quinto strumento è un contrabbasso, come nel quintetto op.77 di Antonín Dvořák. Mozart, autore di sei quintetti con due viole, è riconosciuto come il primo grande autore di quintetti, mentre un altro grande capolavoro è il quintetto in do maggiore (con due violoncelli) di Franz Schubert. Luigi Boccherini fu invece il maggior sostenitore del quintetto con due violoncelli.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]