Questioni linguistiche relative all'euro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Euro.

Il nome "euro" fu adottato dal Consiglio europeo di Madrid del 1995 per rimpiazzare la sigla ECU (dall'acronimo inglese European Currency Unit, o "Unità di conto europea"), sino a quel momento utilizzata nei trattati e che dal 1978 indicava una valuta scritturale di uso interbancario. Il nome doveva essere semplice, unico e invariabile.[1] È probabile che tale denominazione derivi dall'uso, invalso negli ambienti finanziari britannici, di riferirsi alla vecchia moneta scritturale con l'espressione Euro-currency, dove Euro sta per european: si tratterebbe dunque di un anglicismo, anche se in Italia viene percepito come un accorciamento, in analogia con altre parole che, con composizione neoclassica, usano il confisso euro-, tratto da Europa (europarlamentare, eurovisione ecc.).[2][3]

Il nome è scritto anche negli altri alfabeti. Di conseguenza in greco, viene scritto ΕΥΡΩ e nell'alfabeto cirillico, in uso in Bulgaria, verrà scritto ЕВРО. Molti paesi hanno deciso di usare normalmente il plurale o il partitivo del nome,[4] anche se sulla cartamoneta il sostantivo "euro", chiaramente mostri che il sostantivo non dovrebbe conoscere plurale.

La denominazione ecu, acronimo dell'espressione inglese European Currency Unit, indicata nell'articolo 3a del trattato di Maastricht, fu scartata per diverse ragioni linguistiche: in francese (écu) vuol dire scudo, che era un'antica moneta della Francia. Ci fu poi il "problema della vacca tedesca": i tedeschi avrebbero dovuto chiamare un ecu ein Ecu, che suona come eine Kuh, cioè, appunto, una mucca.

Pronuncia[modifica | modifica wikitesto]

La parola "euro" viene ufficialmente usata in italiano sia per il singolare che per il plurale, mentre per i centesimi la parola ufficiale è "cent",[5] anche se "centesimo" è consentito, e risulta molto più diffuso.

Le parole "euro" e "cent" nelle lingue ufficiali dell'UE-28[6]
Lingua una unità molte unità singolare plurale
Italiano 1 euro
1 centesimo
100 euro
100 centesimi
l'euro
il centesimo
gli euro
i centesimi
Bulgaro 1 евро
1 цент
100 евро
100 цента
еврото
центът
евро
цента
Ceco 1 euro
1 cent
100 eur
100 centů
euro
cent
eura
centy
Croato 1 euro
1 cent
100 eura
100 centa
euro
cent
eura
centi
Danese 1 euro
1 cent
100 euro
100 cent
euroen
centen
euroene
centene
Estone 1 euro
1 sent
100 eurot
100 senti
euro
sent
eurod
sendid
Finlandese 1 euro
1 sentti
100 euroa
100 senttiä
euro
sentti
eurot
sentit
Francese 1 euro
1 centime
100 euros
100 centimes
l'euro
le centime
les euros
les centimes
Greco 1 ευρώ
1 λεπτό
100 ευρώ
100 λεπτά
το ευρώ
το λεπτό
τα ευρώ
τα λεπτά
Inglese 1 euro
1 cent
100 euros
100 cents
the euro
the cent
the euro
the cent
Irlandese 1 eoró
1 ceint
100 eoró
100 ceinteanna
an eoró
an ceint
na heorónna
na ceinteanna
Lettone 1 eiro
1 cents
100 eiro
100 centi
eiro
cents
eiro
centi
Lituano 1 euras
1 centas
100 eurų
100 centų
euras
centas
eurai
centai
Olandese 1 euro
1 cent
100 euro
100 cent
de euro
de cent
de euro's
de centen
Polacco 1 euro
1 cent
100 euro
100 centów
euro
cent
euro
centy
Portoghese 1 euro
1 cêntimo
100 euros
100 cêntimos
o euro
o cêntimo
os euros
os cêntimos
Romeno 1 euro
1 cent
100 euro
100 cenți
euro
cent
euro
cenți
Slovacco 1 euro
1 cent
100 eur
100 centov
euro
cent
eurá
centy
Sloveno 1 evro
1 cent
100 evrov[7]
100 centov[8]
evro
cent
evri
centi
Spagnolo 1 euro
1 céntimo
100 euros
100 céntimos
el euro
el céntimo
los euros
los céntimos
Svedese 1 euro
1 cent
100 euro
100 cent
euron
centen
eurorna
centen
Tedesco 1 Euro
1 Cent
100 Euro
100 Cent
der Euro
der Cent
die Euro
die Cent
Ungherese 1 euró
1 cent
100 euró
100 cent
az euró
a cent
az eurók
a centek

Tuttavia, in molti stati si utilizzano forme alternative, specialmente nel caso degli (euro)cent(s): in Italia si dice correntemente centesimo/centesimi (anche se ufficialmente è "cent"), in Francia centime(s), in Spagna céntimo(s) e in Portogallo cêntimo(s) o centavo(s) come si usava con le precedenti valute, almeno prima che i centesimi perdessero valore e venissero quindi ritirati.

Un caso particolare è l'Irlanda, dove le parole euro e cent sono usate in gaelico irlandese come prestiti stranieri senza cambiamenti ortografici o di pronuncia, risultando così esclusi dal naturale cambiamento di pronuncia dopo i numeri. Il nome maschile eoró (plurale eorónna) è stato coniato dalla parola Eoraip ("Europa"), e ceint (plurale ceinteanna) si trova nel vocabolario irlandese almeno dal 1959 con il significato, appunto, di "centesimo". Le parole eoró e ceint sono attestate nella stampa, ma i prestiti stranieri sono di gran lunga più frequenti, in assenza di una normativa di pianificazione linguistica.

In Italia, secondo alcuni membri dell'Accademia della Crusca la parola "euro" è da considerare un termine invariabile.[9][10] Alcuni linguisti si sono però dichiarati favorevoli al plurale "euri".[11][12] Nel linguaggio corrente non si registra l'uso del plurale "euri", mentre è di uso comune il termine "centesimi", contemplato dalle direttive europee.[5] Un aneddoto italiano: i decreti legge n. 350 e n.351 del 25 settembre 2001 contenevano valori in "euri" (al plurale) ma, in sede di conversione in legge, divennero in "euro" (Gazzetta Ufficiale n.274 del 24/11/2001).

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Vedi direttiva del Consiglio europeo (CE) n. 1103/97 del 17 giugno 1997: «il Consiglio europeo ha convenuto che la denominazione della moneta deve essere la stessa in tutte le lingue ufficiali dell'Unione europea, tenendo comunque conto di alfabeti diversi. Il presente regolamento è obbligatorio in tutti i suoi elementi e direttamente applicabile in ciascuno degli Stati membri».
  2. ^ Il plurale esatto della parola Euro da treccani.it
  3. ^ Paolo D'Achille, L'italiano contemporaneo, ed. il Mulino, Bologna, 2010, ISBN 978-88-15-13833-0, p. 123.
  4. ^ Tabella sul sito dell'Unione europea con le traduzioni di 1 €, 1 €, 100 € e 100 € Archiviato il 17 dicembre 2007 in Internet Archive.
  5. ^ a b Denominazione ufficiale dell'euro
  6. ^ (FR) (PDF) Guide pratique d’utilisation de l’euro à l’intention des fonctionnaires Archiviato il 23 giugno 2007 in Internet Archive. Commissione europea
  7. ^ 2 evra (nominativo duale); 3 evri, 4 evri (nominativo plurale); 5...100 evrov (genitivo plurale)
  8. ^ 2 centa (nominativo duale); 3 centi, 4 centi (nominativo plurale); 5...100 centov (genitivo plurale)
  9. ^ Francesco Sabatini. Gli euro e le lingue, da La Crusca per voi, n. 23, ottobre 2001 [1]
  10. ^ A cura di Raffaella Setti. Il plurale di euro Archiviato il 10 maggio 2012 in Internet Archive.
  11. ^ Matteo Motolese, Gli "euro" o gli "euri" in Lingua italiana d'oggi I-2004 [2][collegamento interrotto]
  12. ^ MASSIMO FANFANI, Il plurale dell' 'euro', LINGUA NOSTRA, Anno 2001 - N°3-4 - Pag. 101-106 sommario

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]