Quattro carogne a Malopasso

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Quattro carogne a Malopasso
PaeseItalia
Anno1989
Formatofilm TV
Generewestern
Durata92 min
Lingua originaleItaliano
Rapporto4:3
Crediti
RegiaVito Colomba
SoggettoVito Colomba
SceneggiaturaVito Colomba
Interpreti e personaggi
CostumiLea Genco
Casa di produzioneGli Amici Del Cinema
Prima visione
Data14 agosto 1989

«In questo paese c'è chi comanda e chi ha il potere. Chi comanda si sa, chi ha il potere non si sa[1]

(Sam Ohara)

Quattro carogne a Malopasso è un film TV western[2] del 1989[3] diretto da Vito Colomba[4][5].

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Il protagonista del film, Bill Nelson, ritorna al paese natio, Malopasso, dopo dieci anni di assenza per ritrovare i genitori di cui da alcuni anni non riceveva più notizie[6]. Fermatosi nella casa dello sceriffo Sem Ohara, scopre che i suoi genitori sono stati uccisi da dei banditi[7]. Lo sceriffo fornisce l'unico indizio trovato sul luogo del delitto, un ferro di cavallo con il marchio "P".

Nelson, lasciata la casa dello sceriffo, si reca nel saloon di Malopasso. Interrogando la cameriera del locale, scopre che la cittadina è vessata da Parker, un malavitoso che spadroneggia nella zona, ed intuisce che dietro la morte dei genitori vi sia proprio lui[8].

Nel saloon Nelson inizia la sua personale crociata contro Parker, uccidendo alcuni suoi sgherri e lasciandone vivo uno, in modo che possa avvertire del suo arrivo.

Lo sceriffo, intervenuto dopo la sparatoria, spiega a Nelson che non ha mai potuto agire contro Parker perché protetto dall'alto.

Mentre si aggira nelle valli intorno a Malopasso, Nelson viene ferito dagli sgherri di Parker ma riesce a tornare nella casa dello sceriffo ove viene soccorso da Ohara e dalla figlia di lui Mary.

Mentre Nelson giace ferito nella casa dello sceriffo, Ohara decide di agire contro Parker, aiutato solo dal suo vice. Tradito dal giudice, Ohara cade vittima di una imboscata di Parker e dei suoi uomini.

Nelson decide così di scoprire ove Parker si nasconde, e per fare ciò fa evadere uno dei suoi sgherri chiuso nella prigione locale. Con la forza Nelson costringe l'uomo, di nome Cisko, a confessare ove Parker si nasconde.

Tornato in paese Nelson prova a convincere i cittadini di Malopasso ad unirsi a lui per sconfiggere Parker ed i suoi uomini: solo Roger Santarita, un killer amico del padre di Bill ed un altro cowboy decidono di seguirlo.

Prima di raggiungere Parker, i tre vengono fermati da Cisko, eletto sceriffo al posto del defunto Ohara, e da Mary. La donna e, soprattutto, la delusione derivata dal fatto che un ex-uomo di Parker sia stato eletto sceriffo dalle stesse vittime del criminale inducono Nelson a rinunciare ai suoi propositi di vendetta e di allontanarsi con la sua innamorata Mary.

Il film come fenomeno televisivo[modifica | modifica wikitesto]

Il film divenne noto al grande pubblico perché numerose sue scene furono proposte, nei primi anni novanta, nella trasmissione televisiva di Italia 1 Mai dire Tv, condotta dal trio Gialappa's Band.[9][10]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione