Quattro Canti (Catania)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Quattro Canti
Catania Piazza Quattro Canti.jpg
Un angolo dei Quattro canti con la via Etnea
Localizzazione
StatoItalia Italia
CittàCatania
Mappa
Coordinate: 37°30′17.95″N 15°05′12.55″E / 37.504986°N 15.086819°E37.504986; 15.086819

I Quattro Canti sono costituiti dall'incrocio della via Etnea con la via Antonino di Sangiuliano a Catania.

I quattro palazzi, costruiti nello stesso stile architettonico, hanno gli angoli smussati creando così uno spiazzo a forma ottagonale. Essi furono edificati a distanza di anni, in particolare:

- a sud-est Palazzo Geraci-Guerrera[1];

- a nord-est Palazzo Carcaci della famiglia Paternò Castello, ramo dei duchi di Carcaci e baroni di Placabaiana;

- a nord-ovest Palazzo San Demetrio, inizialmente della famiglia Massa di San Gregorio, ed in seguito dei Platania di San Demetrio;

- a sud-ovest il Convento di San Nicolella

Fu proprio da un balcone dell'edificio di sud-est che nell'estate del 1862, che Giuseppe Garibaldi, dopo aver occupato la Sicilia durante la campagna per l'Unità d'Italia, pronunciò la famosa frase "O Roma o morte!".[2]

Dal 1915 al 1935 l'area fu attraversata dai binari della tranvia Catania-Acireale.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • pagine 260 p., ill., brossura Maria Teresa Di Blasi; Concetta Greco Lanza, Il Cicerone. Storia, itinerari, leggende di Catania, II ed., Catania, Edizioni Greco, 2007, ISBN 978-88-7512-060-3.
Controllo di autoritàVIAF (EN240579826