Quarto! (gioco)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Quarto (gioco))
Quarto!
QuartoSpiel.JPG
Il tavoliere e le pedine di Quarto!
Tipo Gioco astratto
Luogo origine Svizzera Svizzera
Autore Blaise Muller
Editore Francia Gigamic
Italia Oliphante
1ª edizione 1991
Regole
N° giocatori 2
Requisiti
Età 8+
Preparativi 1 minuto
Durata 15-20 minuti
Aleatorietà No

Quarto! è un gioco da tavolo astratto ideato dal matematico svizzero Blaise Muller nel 1991.

Il gioco[modifica | modifica wikitesto]

Tavoliere e pedine[modifica | modifica wikitesto]

Partita a Quarto!

Quarto! si gioca in due persone con 16 pedine di legno su un tavoliere quadrato di 16 caselle (4x4). Ogni pedina è contraddistinta da quattro caratteristiche dicotomiche:

  • alto-basso;
  • bianco-nero;
  • tondo-quadrato;
  • bucato-pieno.

In modo che tutte le pedine siano distinte tra loro e che ognuna delle quattro caratteristiche sia presente su ogni pedina.

Svolgimento[modifica | modifica wikitesto]

A turno ogni giocatore sceglie una qualunque delle pedine non utilizzate e la porge al proprio avversario perché la posizioni su una casella vuota.

Conclusione[modifica | modifica wikitesto]

Quando quattro pedine con una medesima caratteristica vengono allineate, orizzontalmente, verticalmente o su una delle due diagonali, si verifica un quarto:

  • se il giocatore che ha effettuato il quarto esclama "Quarto!" durante il turno stesso, vince;
  • altrimenti, se l'avversario esclama "Quarto!" durante il turno successivo, vince;
  • se tutti i pezzi vengono posizionati senza che nessun giocatore abbia conseguito la vittoria, la partita è patta.

Varianti[modifica | modifica wikitesto]

Il gioco può essere reso più semplice scegliendo di giocare con meno caratteristiche, ad esempio limitandosi a distinguere le pedine in bianche e nere.

Una variante più difficile permette di considerare per il quarto anche gruppi quadrati di 4 caselle contigue.

Premi[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1985 è stato premiato con il Dé d'or al Concorso internazionale di creatori di giochi di società di Boulogne-Billancourt[1]. Nel 1992 ha vinto il premio As d'Or (Asso d'oro) al Festival dei giochi di Cannes.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Ludothèque de Boulogne-Billancourt. Jeux primés 2007-2012

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Giochi da tavolo Portale Giochi da tavolo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di giochi da tavolo