Quartiere San Donato-San Vitale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
(IT) San Donato-San Vitale
(EML) San Dunè-San Vidèl
quartiere
Quartiere San Donato-San Vitale
Localizzazione
StatoItalia Italia
RegioneRegione-Emilia-Romagna-Stemma.svg Emilia-Romagna
Città metropolitanaCittà metropolitana di Bologna - Stemma.svg Bologna
ComuneBologna-Stemma.svg Bologna
Amministrazione
PresidenteSimone Borsari (centrosinistra) dal maggio 2011
Data di istituzione2016
Territorio
Coordinate44°29′38″N 11°20′34″E / 44.493889°N 11.342778°E44.493889; 11.342778 ((IT) San Donato-San Vitale
(EML) San Dunè-San Vidèl
)
Coordinate: 44°29′38″N 11°20′34″E / 44.493889°N 11.342778°E44.493889; 11.342778 ((IT) San Donato-San Vitale
(EML) San Dunè-San Vidèl
)
Superficie26,268 km²
Abitanti66 320 (31-12-2019)
Densità2 524,74 ab./km²
Altre informazioni
Fuso orarioUTC+1
Cartografia
(IT) San Donato-San Vitale (EML) San Dunè-San Vidèl – Localizzazione
(IT) San Donato-San Vitale (EML) San Dunè-San Vidèl – Mappa
Sito istituzionale

San Donato-San Vitale è un quartiere di Bologna posto nella zona nord-est della città, che confina con i quartieri Navile e Savena e con i comuni di Granarolo dell'Emilia, Castenaso e San Lazzaro di Savena. È stato creato nel 2016 dall'accorpamento del vecchio quartiere San Donato con parte del quartiere San Vitale.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Il quartiere si estende sul territorio pianeggiante del quadrante nord-orientale di Bologna, dai Viali che delimitano il centro storico fino all'estrema periferia.

Cultura[modifica | modifica wikitesto]

Biblioteche[modifica | modifica wikitesto]

Sono presenti due biblioteche di quartiere, la Biblioteca "Luigi Spina" del Pilastro e la Biblioteca Scandellara "Mirella Bartolotti".[1]

Scuole[modifica | modifica wikitesto]

Nel quartiere sono presenti il Liceo Statale Copernico e l'Istituto Paritario Manzoni.[2]

Università[modifica | modifica wikitesto]

Il Dipartimento di Scienze e Tecnologie Agroalimentari dell'Università di Bologna ha sede nel quartiere.[2][3]

Teatri[modifica | modifica wikitesto]

Sono presenti i teatri Europauditorium in zona Fiera, il Teatro Dehon in Cirenaica e DOM - la Cupola del Pilastro.[2]

Geografia antropica[modifica | modifica wikitesto]

Il quartiere è ripartito nelle due zone statistiche San Vitale e San Donato, ovvero gli ex quartieri esistenti tra il 1962 e il 2016. Sempre a fine statistico il Comune ha determinato 18 aree:[4]

Aree statistiche San Donato-San Vitale
San Donato San Vitale
41 Cadriano - Calamosco 62 Cirenaica
42 Fiera 63 Scandellara
43 San Donnino 64 Via Larga
44 Pilastro 65 Roveri
45 CAAB 66 Ospedale Sant'Orsola
46 Scalo Merci San Donato 67 Mengoli
47 Via del Lavoro 68 Guelfa
48 Michelino 69 Croce del Biacco
49 Via Mondo 70 Stradelli Guelfi

Infrastrutture e trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Nel quartiere è presente lo Scalo Merci San Donato, in passato uno dei più grandi in Europa.

Il quartiere è servito dal Servizio ferroviario metropolitano con le seguenti stazioni:
S1B S4B Stazione Bologna San Vitale
S2B Stazioni Bologna Zanolini, Bologna Rimesse, Bologna Santa Rita, Bologna Via Larga, Bologna Roveri

Inoltre è presente la Stazione di Bologna Fiere.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Biblioteche, su comune.bologna.it. URL consultato il 6 febbraio 2021.
  2. ^ a b c Mappa della Cultura, su sitmappe.comune.bologna.it. URL consultato il 6 febbraio 2021.
  3. ^ Sedi e spazi, su distal.unibo.it. URL consultato il 6 febbraio 2021.
  4. ^ Basi territoriali del Comune di Bologna, su inumeridibolognametropolitana.it. URL consultato il 6 febbraio 2021.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]