Quartetto n. 20 (Mozart)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Quartetto per archi n. 20 in re maggiore, K. 499 "Hoffmeister"
Compositore Wolfgang Amadeus Mozart
Tonalità re maggiore
Tipo di composizione quartetto per archi
Numero d'opera K. 499
Epoca di composizione Vienna, 19 agosto 1786
Durata media circa 24 minuti
Organico

due violini, viola, violoncello

Movimenti

I. Allegretto
II. Menuetto: Allegretto - Trio
III. Adagio
IV. Allegro

Il Quartetto n. 20 in re maggiore K. 499 è un quartetto d'archi che Wolfgang Amadeus Mozart scrisse per il suo amico compositore ed editore Franz Anton Hoffmeister; viene talvolta indicato con il nome di questo primo editore. L'autografo mozartiano riporta come data della composizione il 19 agosto 1786; non si sa se il quartetto fu composto su commissione[1].

Il primo movimento, Allegretto, è in forma-sonata, ma è praticamente costruito su di un unico tema principale, cui si alternano varie idee secondarie, nessuna delle quali ha però l'importanza di un vero e proprio secondo tema; pertanto questo primo movimento si può considerare un misto di sonata e di rondò, caratterizzato però da una grande unitarietà di concezione[1].

Il secondo movimento è un minuetto, in re maggiore, "contegnoso, aristocratico e dotto", che contiene un Trio in re minore[2].

Il terzo movimento è un adagio in sol maggiore, in tre quarti, in forma-sonata; anch'esso, come il primo movimento, si distingue per omogeneità di concezione e per la continuità del discorso musicale[2].

Il quarto e ultimo movimento, Allegro, è in forma mista di sonata e rondò e vi compaiono tre temi principali; come in tutto il quartetto, il suo carattere psicologico ed espressivo è difficile da definire, mentre ne è evidente la grande maestria compositiva[3].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Mila, p. 64.
  2. ^ a b Mila, p. 67.
  3. ^ Mila, pp. 64; 68-9.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Massimo Mila, I quartetti di Mozart, Torino, Einaudi, 2009.
musica classica Portale Musica classica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica classica