Quantum Break

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Quantum Break
videogioco
Quantum Break – Game logo.svg
PiattaformaXbox One
Data di pubblicazione5 aprile 2016
GenereAzione
OrigineFinlandia
SviluppoRemedy
PubblicazioneMicrosoft
DesignSam Lake
Modalità di giocoGiocatore singolo
Motore graficoNorthlight Engine

Quantum Break è un ibrido tra videogioco action e serie televisiva del 2016, sviluppato da Remedy Entertainment e pubblicato da Microsoft Game Studios per Xbox One e Windows.

Sinossi[modifica | modifica wikitesto]

Il gioco è ambientato nel 2016 nell'immaginaria città di Riverport, dove un esperimento sui viaggi nel tempo non ha avuto l'esito sperato; l'evento ha causato disturbi allo spazio-tempo e ha permesso anche ad alcuni uomini di manipolarlo.

Il protagonista, Jack Joyce, ha il potere di controllare il tempo e per questo motivo è perseguitato dalla Monarch Solutions, una società fondata da Paul Serene.

Modalità di gioco[modifica | modifica wikitesto]

Il gioco sfrutta il classico sistema di coperture (automatico) con visuale in terza persona. Il protagonista, Jack Joyce, ha l'abilità di controllare il tempo passando attraverso anomalie temporali e distorsioni di vario genere.

Nel corso del gioco si interpretano le azioni di Jack Joyce, mentre nella serie televisiva si assiste alle vicende dal punto di vista della Monarch Solutions di Paul Serene.

Poteri[modifica | modifica wikitesto]

  • Visione temporale
  • Schivata temporale
  • Bolla temporale
  • Scudo temporale
  • Scatto temporale
  • Esplosione temporale

Armi[modifica | modifica wikitesto]

  • Pistola 9mm
  • Pistola a raffica
  • Pistola ad alto calibro
  • Mitra
  • Fucile d'assalto
  • Mitra tattico
  • Fucile d'assalto avanzato
  • Fucile a pompa semiautomatico
  • Fucile a pompa automatico
  • SMG
  • Carabina da cecchino

Attori[modifica | modifica wikitesto]

  • Shawn Ashmore interpreta Jack Joyce
  • Dominic Monaghan interpreta William Joyce
  • Aidan Gillen interpreta Paul Serene
  • Lance Reddick interpreta Martin Hatch
  • Marshall Allman interpreta Charlie Wincott
  • Patrick Heusinger interpreta Liam Burke
  • Mimi Michaels interpreta Fiona Miller
  • Amelia Rose Blaire interpreta Amy Ferrero
  • Brooke Nevin interpreta Emily Burke
  • Courtney Hope interpreta Beth Wilder
  • Jacqueline Pinol interpreta Sofia Amaral
  • Jeannie Bolet interpreta Kate Ogawa
  • Sean Durrie interpreta Nick Marsters

Sviluppo[modifica | modifica wikitesto]

Subito dopo l'uscita di Alan Wake, Remedy iniziò a sviluppare un ipotetico Alan Wake 2. Remedy, dopo sei mesi di sviluppo, completò un prototipo da mostrare a Microsoft, publisher del primo capitolo. Sam Lake aveva molte idee innovative per Alan Wake 2, tra cui l'intenzione di inserire un serial televisivo in live action dentro il disco di gioco, la cui storia si sarebbe poi intersecata con quella della parte di gameplay. Microsoft fu entusiasta di questa idea, ma preferì, invece di creare un seguito di Alan Wake (che è di proprietà di Remedy e non di Microsoft), creare una nuova proprietà intellettuale di sua proprietà, basata sull'idea di Lake. Remedy dunque iniziò a sviluppare la nuova IP di Microsoft, ovvero Quantum Break. In questo modo Alan Wake 2 fu momentaneamente cancellato. Remedy però per non sprecare i 6 mesi di lavoro dedicati al sequel di Alan Wake, decise di riutilizzare quel prototipo per creare uno spin-off che continuasse la storia del primo capitolo. In questo modo, una piccola parte di Remedy creò dalle ceneri di Alan Wake 2 quello che poi è uscito sul mercato come Alan Wake's American Nightmare.

Il gioco venne annunciato con un trailer durante l'evento dedicato all'annuncio di Xbox One il 21 maggio 2013. Durante lo sviluppo, gli sviluppatori consultarono anche un docente che lavorò al CERN in modo tale da poter costruire una storia il più possibile plausibile secondo le leggi della fisica. Il gioco inizialmente previsto per il 2014, venne rimandato al 2015 e successivamente al 2016 per non “scontrarsi” con altre esclusive Microsoft previste per la fine del 2015 e per consentire al team di sviluppo di “pulire” il codice del gioco. Durante la Gamescom 2015 Microsoft annuncia la data d'uscita del gioco: 5 aprile 2016.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]