Quando meno te lo aspetti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Quando meno te lo aspetti
Titolo originaleRaising Helen
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno2004
Durata119 min
Generecommedia
RegiaGarry Marshall
SceneggiaturaJack Amiel, Michael Begler
Distribuzione in italianoMedusa Distribuzione
FotografiaCharles Minsky, Michael Stone
MontaggioBruce Green, Tara Timpone
MusicheJohn Debney, Mark Vogel
ScenografiaSteven J. Jordan
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Quando meno te lo aspetti (Raising Helen) è un film del 2004 diretto da Garry Marshall con Kate Hudson e Joan Cusack.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Helen è una giovane donna con una vita perfetta, lavora a New York per un'agenzia di modelle, tra feste e uomini affascinanti, ama tantissimo le sue sorelle Lindsay e Jenny, e ha un buon rapporto con i suoi nipoti, l'adolescente Audrey e i piccoli Henry e Sarah, i figli di Lindsay. La famiglia viene però stravolta da una tragedia: Lindsay e suo marito Paul muoiono in un incidente stradale.

Jenny e Helen scoprono che quest'ultima aveva ricevuto la potestà unica da Lindsay dei suoi figli in caso le fosse accaduto qualcosa, ora toccherà a Helen prendersi cura di Audrey, Henry e Sarah, anche se Jenny era a tutti gli effetti un'alternativa più valida dato che ha più esperienza come madre, oltre al fatto che è sposata inoltre lei e il marito hanno già dei figli. Stando alle volontà di Lindsay, sua sorella Jenny potrà reclamare la potestà dei nipoti solo se Helen si rivelasse inadatta a fare il genitore, inoltre Lindsay le ha lasciato una lettera.

Per quanto Helen possa amare i suoi nipoti per lei è difficile accettare di essere responsabile di loro, si vede obbligata a lasciare il suo lavoro non sapendo far coesistere la carriera e anche la famiglia, inoltre lei e i nipoti si trasferiscono in un'altra casa. Helen si innamora di Dan, il pastore della congregazione luterana che gestisce la scuola nel Queens dove Helen ha iscritto Audrey, Sarah e Henry, di cui Dan è anche il preside, e i due intraprendono una relazione, inoltre Helen trova lavoro come centralinista in una concessionaria di auto usate, ottenendo velocemente una promozione come venditrice.

Le cose per Helen iniziano ad andare bene, ma sembra non rendersi conto di quanto Audrey si senta smarrita, apparentemente sembra una ragazza matura e responsabile, ma probabilmente è quella che più tra tutti soffre per la morte dei suoi genitori, sta prendendo delle scelte sbagliate e Helen non è capace di essere per lei un punto di riferimento essendo consapevole che essere un genitore significa essere severi e alle volte intransigenti, mentre Helen preferisce essere per lei un'amica: ne è la prova quando scopre che Audrey ha organizzato una festa in casa senza dirglielo, e Helen non avendo il coraggio di interrompere la festa lascia l'ingrato compito alla sua vicina di casa, la cosa poi degenera quando Audrey va al ballo scolastico e il suo accompagnatore la viene a prendere, rivelandosi soltando una copertura dato che in realtà è andata in un motel insieme a un altro ragazzo prenotando una camera rubando una delle carte di credito di Helen, anche in questa circostanza lei non trova la forza di intromettersi dovendo assumersi Jenny il dovere di fermare Audrey e di rimproverarla.

Dopo quanto accaduto Helen si separa dai suoi nipoti, i quali vanno a vivere a casa di Jenny, la vita di Helen sembra normalizzarsi, ha persino riavuto il suo lavoro all'agenzia per modelle, ma in breve sente la mancanza di Audrey, Henry e Sarah capendo che senza di loro la sua vita è vuota. Helen va a casa di Jenny per chiederle di ridarle i suoi nipoti, Jenny però si rifiuta di farlo accusandola di essere egoista e di rivolerli solo per capriccio, a quel punto Helen dimostrandole di poter essere anche lei un'adulta responsabile costringe Audrey a darle il suo portafoglio sapendo che vi nascondeva un documento falso. Anche se Audrey si arrabbia con lei, Jenny al contrario è orgogliosa di sua sorella che per la prima volta si è comportata come un vero genitore. Jenny le fa leggere la lettera che Lindsay le aveva lasciato dove lei spiegava a Jenny che pur considerandola una bravissima madre, ha preferito affidare a Helen i suoi figli perché lei e Lindsay sono sempre state molto simili, nella speranza che Audrey, Henry e Sarah attraverso Helen possano continuare a ricordarla, contando sul fatto che Jenny la aiuterà sempre.

Helen e Jenny si riconciliano e quest'ultima riporta i suoi nipoti a casa di Helen la quale ora, insieme a Dan, Audrey, Sarah e Henry ha finalmente una vera famiglia.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema