Qualificazioni al campionato mondiale di calcio 1966 - CONMEBOL

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Le 9 squadre furono suddivise in 3 gruppi da 3 squadre. Ai mondiali si qualificava la squadra vincitrice del gruppo.

Avvenimenti[modifica | modifica wikitesto]

Il Brasile è escluso dalle qualificazioni, in quanto vincitore del campionato del mondo 1962 e qualificato automaticamente al campionato del mondo 1966. Rimangono quindi 9 squadre: esse vengono divise in tre gruppi, le cui prime classificate accedevano alla fase finale del Mondiale. Il primo gruppo è composto da Uruguay, Perù e Venezuela: la Nazionale uruguaiana vince tutte e 4 le partite, chiudendo il girone a punteggio pieno; il Perù si classifica secondo mentre il Venezuela, alla sua prima partecipazione alle eliminatorie, termina ultimo con 4 sconfitte e una differenza reti di -11. Il secondo gruppo vede primeggiare Cile ed Ecuador, che terminano a pari punti (5). Si rende pertanto necessario uno spareggio, vinto dal Cile per 2-1. L'ultimo gruppo, che include Argentina, Paraguay e Bolivia, viene vinto dalla Nazionale bianco-celeste, che supera il Paraguay 7 punti contro 3. A qualificarsi per Inghilterra 1966 sono pertanto Argentina, Cile e Uruguay.

Gruppo 1[modifica | modifica wikitesto]

Classifica[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1. Uruguay Uruguay 8 4 4 0 0 11 2 +9
2. Perù Perù 4 4 2 0 2 8 6 +2
3. Venezuela Venezuela 0 4 0 0 4 4 15 -11

Uruguay qualificato.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Lima
16 maggio 1965
Perù Perù1 – 0
referto
Venezuela VenezuelaEstadio Nacional (43.990 spett.)
Arbitro: Cile Molina

Montevideo
23 maggio 1965
Uruguay Uruguay5 – 0
referto
Venezuela VenezuelaStadio del Centenario (16.439 spett.)
Arbitro: Paraguay Dimas Larrosa

Caracas
30 maggio 1965
Venezuela Venezuela1 – 3
referto
Uruguay UruguayEstadio Olímpico de la Ciudad Universitaria (12.649 spett.)
Arbitro: Argentina Goicoechea

Caracas
2 giugno 1965
Venezuela Venezuela3 – 6
referto
Perù PerùEstadio Olímpico de la Ciudad Universitaria (6.245 spett.)
Arbitro: Colombia Sundheim

Lima
6 giugno 1965
Perù Perù0 – 1
referto
Uruguay UruguayEstadio Nacional (44.033 spett.)
Arbitro: Cile Vicuña

Montevideo
13 giugno 1965
Uruguay Uruguay2 – 1
referto
Perù PerùStadio del Centenario (58.413 spett.)
Arbitro: Brasile Marques

Gruppo 2[modifica | modifica wikitesto]

Classifica[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1. Cile Cile 5 4 2 1 1 12 7 +5
1. Ecuador Ecuador 5 4 2 1 1 6 5 +1
3. Colombia Colombia 2 4 1 0 3 4 10 -6

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Barranquilla
20 luglio 1965
Colombia Colombia0 – 1
referto
Ecuador EcuadorEstadio Romelio Martínez (10.175 spett.)
Arbitro: Perù Pedraza

Guayaquil
25 luglio 1965
Ecuador Ecuador2 – 0
referto
Colombia ColombiaEstadio Modelo (48.133 spett.)
Arbitro: Argentina Spinetto

Santiago del Cile
1º agosto 1965
Cile Cile7 – 2
referto
Colombia ColombiaEstadio Nacional de Chile (70.052 spett.)
Arbitro: Perù Pedraza

Barranquilla
7 agosto 1965
Colombia Colombia2 – 0
referto
Cile CileEstadio Romelio Martínez (4.401 spett.)
Arbitro: Venezuela Isasia

Guayaquil
15 agosto 1965
Ecuador Ecuador2 – 2
referto
Cile CileEstadio Modelo (50.041 spett.)
Arbitro: Brasile Queiroz

Santiago del Cile
22 agosto 1965
Cile Cile3 – 1
referto
Ecuador EcuadorEstadio Nacional de Chile (70.602 spett.)
Arbitro: Uruguay Codesal

Spareggio[modifica | modifica wikitesto]

Avendo terminato il girone a pari merito, Cile e Ecuador disputarono uno spareggio su campo neutro.

Lima
12 ottobre 1965
Cile Cile2 – 1Ecuador EcuadorEstadio Nacional (45.000 spett.)
Arbitro: Argentina Goicoechea

Cile qualificato.

Gruppo 3[modifica | modifica wikitesto]

Classifica[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1. Argentina Argentina 7 4 3 1 0 9 2 +7
2. Paraguay Paraguay 3 4 1 1 2 3 5 -2
3. Bolivia Bolivia 2 4 1 0 3 4 9 -5

Argentina qualificata.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

Asunción
25 luglio 1965
Paraguay Paraguay2 – 0
referto
Bolivia BoliviaEstadio Defensores del Chaco (18.398 spett.)
Arbitro: Colombia Sundheim

Buenos Aires
1º agosto 1965
Argentina Argentina3 – 0
referto
Paraguay ParaguayLa Bombonera (63.817 spett.)
Arbitro: Uruguay Vaga

Asunción
8 agosto 1965
Paraguay Paraguay0 – 0
referto
Argentina ArgentinaEstadio Defensores del Chaco (25.000 spett.)
Arbitro: Brasile Viug

Buenos Aires
17 agosto 1965
Argentina Argentina4 – 1
referto
Bolivia BoliviaLa Bombonera (56.173 spett.)
Arbitro: Uruguay Marino

La Paz
22 agosto 1965
Bolivia Bolivia2 – 1
referto
Paraguay ParaguayEstadio Hernando Siles (7.000 spett.)
Arbitro: Ecuador Rendón

La Paz
29 agosto 1965
Bolivia Bolivia1 – 2
referto
Argentina ArgentinaEstadio Hernando Siles (9.690 spett.)
Arbitro: Perù Rivero

Statistiche[modifica | modifica wikitesto]

Primati[modifica | modifica wikitesto]

Record

  • Maggior numero di vittorie: Uruguay (4)
  • Minor numero di sconfitte: Argentina, Uruguay (0)
  • Miglior attacco: Cile (14 reti fatte)
  • Miglior difesa: Argentina, Uruguay (2 reti subite)
  • Miglior differenza reti: Uruguay (+9)
  • Maggior numero di pareggi: Argentina, Cile, Ecuador, Paraguay (1)
  • Minor numero di vittorie: Venezuela (0)
  • Maggior numero di sconfitte: Venezuela (4)
  • Peggiore attacco: Paraguay (3 reti fatte)
  • Peggior difesa: Venezuela (15 reti subite)
  • Peggior differenza reti: Venezuela (-11)
  • Partita con più reti: Venezuela-Perù 3-6; Cile-Colombia 7-2

Classifica marcatori[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • (ES) AA.VV., Historia de la Selección Chilena 1910-1998, Santiago, Don Balón, 1998, pp. 39-40.
  • (ES) Edgardo Marín, La Roja de todos (Selección Chilena de Fútbol 1910-1985), Santiago, SOEM Service, 1985, p. 149.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Calcio Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio