Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Qiu Xiaolong

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Qiu Xiaolong nel 2007

Qiu Xiaolong[1] (lingua cinese: 裘小龙, pronuncia: tʃjuː ʃiaʊlɒŋ; Shanghai, 1953) è uno scrittore e poeta cinese di lingua inglese.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Vive con la moglie e la figlia a St. Louis in Missouri. Originariamente aveva intrapreso un viaggio negli Stati Uniti per scrivere un libro su T. S. Eliot, ma a seguito delle proteste di piazza Tiananmen del 1989 il suo nome è finito tra i possibili finanziatori dei movimenti studenteschi cinesi dell'epoca e per questo motivo è stato costretto a rimanere negli Stati Uniti.[2]

Ha pubblicato diversi romanzi polizieschi e diverse raccolte di poesie, sue o tradotte, inedite in Italia. Ha vinto nel 2001 l'Anthony Award per la miglior opera prima con La misteriosa morte della compagna Guan, primo romanzo della serie poliziesca con protagonista l'ispettore Chen Cao: integerrimo membro del partito, amante della poesia e della buona cucina.[3]

I suoi romanzi affrontano, attraverso la risoluzione del mistero, le contraddizioni della Cina moderna dai primi anni novanta ad oggi: il potere del regime comunista, il ruolo delle Triadi, l'importanza della letteratura.

Opere[modifica | modifica wikitesto]

Serie dell'ispettore Chen Cao[modifica | modifica wikitesto]

  1. La misteriosa morte della compagna Guan (Death of a Red Heroine) (2000) - edizione italiana: Marsilio, 2002. ISBN 8831779893
  2. Visto per Shanghai (A Loyal Character Dancer) (2002) - Marsilio, 2004. ISBN 8831783041
  3. Quando il rosso è nero (When Red Is Black) (2004) - Marsilio, 2006. ISBN 8831789724
  4. Ratti rossi (A Case of Two Cities) (2006) - Marsilio, 2008. ISBN 9788831794558
  5. Di seta e di sangue (Red Mandarin Dress) (2007) - Marsilio, 2011. ISBN 9788831708548
  6. La ragazza che danzava per Mao (The Mao Case) (2009) - Marsilio, 2012. ISBN 9788831711746
  7. Le lacrime del lago Tai (Don't Cry, Tai Lake) (2012) - Marsilio, 2013. ISBN 9788831716727
  8. Cyber China (Enigma of China) (2013) - Marsilio, 2014. ISBN 9788831718424
  9. Il principe rosso (Shanghai Redemption) (2015) - Marsilio, 2016. ISBN 978-88-317-2306-0

Altre opere[modifica | modifica wikitesto]


Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Nell'onomastica cinese il cognome precede il nome. "Qiu" è il cognome.
  2. ^ Claire Allfree, Author interview: Qiu Xiaolong - Refusing to join the Party, in Metro, 12 luglio 2007, p. 23.
  3. ^ Interview with Qiu Xiaolong, Cara Black, Mystery Readers International

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: (EN106999380 · LCCN: (ENnr91006698 · GND: (DE124591841 · BNF: (FRcb136170413 (data) · NLA: (EN36689748