Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui

Qiang (arma)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Qiang (T, S, qiāng P, chiang W) è il termine cinese per lancia. In Cina, la lancia è classificata come una delle quattro principali armi delle arti marziali, insieme al gun, al dao e al jian, ed è soprannominata Re di Tutte le Armi[1]. Un proverbio delle arti marziali recita "Pugni al sud e gambe al nord, lancia ad est e bastone ad ovest" (Nanquan Beitui Dongqiang Xigun, 南拳北腿东枪西棍[2]), sottolineando la prevalenza tecnica nei quattro punti cardinali.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nove tipi di lance nel Wubei Zhi

« La lancia ha avuto origine dalle antiche armi Cinesi usate per l'attacco e la difesa a distanza.[3] »

(Basic Of Spear Play)

Secondo Qiu Pixiang[4], la lancia deriverebbe dalla picca (T, S, máo P, mao W), un'arma lunga 4 metri soprannominata picca lunga otto guerre (仗八長矛T, 仗八长矛S, zhàng bāchángmáo P, chang pa ch'ang mao W) ed utilizzata nelle battaglie con i carri nel periodo delle Primavere e degli Autunni. In epoca Qin e Han si utilizzarono prevalentemente lance di dimensioni e fattezze molto simili alle attuali. Durante la Dinastia Jin furono rimpiazzate da lance in bronzo che poi furono sostituite da lance in ferro. Il testo Storia delle Cinque dinastie (五代史T, 五代史S, wǔdàishǐ P, wu tai shi W), nella parte intitolata Biografia del re Yàn Zhāng (王彥章傳T, 王彦章传S, wáng Yàn Zhāng zhuàn P, wang Yan Chang chuan W), racconta: Yàn Zhāng si comportava con pienezza di coraggio e di forza, era capace di camminare cento passi scalzo tra arbusti spinosi, brandiva una lancia di ferro, cavalcava e andava al galoppo, si lanciava a grande velocità come volasse, cosa che non riusciva ad altri, all'interno dell'esercito era chiamato Re Lancia di Ferro. Nel periodo della Dinastia Song la lancia divenne l'unica arma ad asta lunga utilizzata in battaglia. Il Wujing Zongyao descrive diciotto tipologie di Lance di Ferro dalle Lunghe Aste (長杆鐵槍T, 长杆铁枪S, chánggān tiěqiāng P, ch'ang kan t'ie chiang W) della Dinastia Song, come ad esempio:

  • lancia che infastidisce il cavallo attaccando con impeto (捣马突槍T, 捣马突枪S, dǎomǎ tūqiāng P, tao ma t'u chiang W);
  • lancia con doppi uncini (雙鉤槍T, 双钩枪S, shuānggōuqiāng P, shuang kou chiang W);
  • lancia ad anello (環子槍T, 环子枪S, huánzǐqiāng P, huan tsu chiang W);
  • lancia ad un intreccio (單勾槍T, 单勾枪S, dāngōuqiāngP, tan kou chiang W);
  • lancia stampella (拐槍T, 拐枪S, guǎiqiāngP, kuai chiang W);
  • lancia stampella che attacca impetuosamente (拐突槍T, 拐突枪S, guǎitūqiāngP, kuai t'u chiang W);
  • lancia punteruolo (錐槍T, 锥枪S, zhuīqiāngP, tsui chiang W); ecc.

In questo periodo era famoso per il maneggio della lancia il famoso generale Yue Fei. In Storia dei Song (宋史T, 宋史S, Sòngshǐ P, sung shi W), nella biografia di Lǐ Quán (李全傳T, 李全传S, lǐquánzhuàn P, Li chuan ch'uan W) si legge che Lǐ Quán utilizzava l'arco a cavallo agilmente e vigorosamente, era capace di trasportare una lancia di ferro, così da essere chiamato Lǐ "Lancia di Ferro". Qiu Pixiang [5] racconta che a partire da questa epoca molti maestri svilupparono sequenze di tecniche di lancia che incorporarono movimenti artistici che diventarono famose come Lance Sportive. Durante la Dinastia Ming si affermarono 17 scuole di maneggio (使槍之家十七 T, 使枪之家十七 S, shǐ qiāng zhī jiā shíqī P, shi chiang chi chia shi chi W) tra cui la lancia del fiore di pero (梨花槍T, 梨花枪S, líhuāqiāngP, li hua chiang W), la lancia della famiglia Shā (沙家槍T, 沙家枪S, shājiāqiāngP, sha chia chiang W), la lancia della famiglia Mǎ (馬家槍T, 马家枪S, mǎjiāqiāngP, ma chia chiang W), la lancia (del monte) éméi (峨眉槍T, 峨眉枪S, éméiqiāngP, o mei chiang W), ecc. Nel Jixiao Xinshu si dice: La tecnica della lunga lancia ha avuto origine dal clan Yáng 杨, anche chiamata Fiore di Pero, stimata da tutti sotto il cielo. In epoca della Dinastia Qing è stato scritto il Registro di mani e braccia (手臂錄T, 手臂录S, shǒubìlù P, shou pi lu W)[6] che descrive la teoria e la tecnica della lancia. Nel periodo tra il 1920 ed il 1930 si formarono in Henan, Hebei e Shandong dei gruppi di autodifesa dei villaggi detti società delle lance rosse (紅槍會T, 红枪会S, HóngqiānghuìP, hung chiang hui W), perché utilizzavano la lancia[7].

Aspetto[modifica | modifica wikitesto]

Punta di Lancia

« La lancia utilizzata nelle moderne gare di wushu sportivo prende a modello quelle utilizzate durante le dinastie Ming e Qing (1368-1911).[8] »

( La Lancia )

Duan Ping e Zheng Shouzhi[9] elencano le parti della Lancia: il corpo (槍身T, 枪身S, qiāngshēn P, chiang shen W), anche detto asta[10], manico, fusto[11], e la testa (槍頭T, 枪头S, qiāngtóu P, chiang t'ou W). Qiu Pixiang[12] afferma che l'asta è generalmente fatta di legno duro, soprattutto in Frassino Americano (白蠟木T, 白蜡木S, báilàmù P, pai la mu W) che è duro, dritto e resiliente. La testa è lunga tra i 10 ed i 20 cm[13]. La lunghezza complessiva di una lancia da competizione varia da 2 metri a 2,30 metri[14].

Il corpo si divide in:

  • sezione posteriore (後段T, 后段S, hòuduàn P, hou tuan W);
  • sezione media (中段T, 中段S, zhōngduàn P, chung tuan W);
  • sezione frontale (前段T, 前段S, qiánduàn P, chien tuan W.

Una parte della sezione posteriore, in corrispondenza alla base dell'asta[15], è detta * impugnatura (槍把T, 枪把S, qiāngbǎ P, chiang pa W), perché è la zona con cui si afferra l'arma con la mano destra.

La testa possiede:

  • una punta (槍梢T, 枪尖S, qiāngjiān P, chiang chian W);
  • due tagli (槍刃T, 枪刃S, qiāngrèn P, chiang ren W)[16].

Tra testa e corpo è fissata una barba[17] (槍纓T, 枪缨S, qiāngyīng P, chiang ying W) di crine di cavallo[18] e solitamente di colore rosso.

Maneggio[modifica | modifica wikitesto]

Questi sono i fondamentali di maneggio della lancia[19]:

  • intercettare (T, S, lán P, lan W);
  • catturare (T, S, ná P, na W);
  • pungere (T, S, zhā P, cha W);
  • alzare (T, S, tiāoP, t'iao W);
  • fendere (T, S, pīP, p'i W);
  • toccare appena (T, S, diǎnP, tian W);
  • schiantarsi (T, S, bēngP, peng W);
  • avvolgere (T, S, chánP, chan W);
  • penetrare (穿 T, 穿S, chuānP, letteralmente " ch'uan ");
  • ecc.

Lo stesso Qiu Pixiang nel libro Basic Of Spear Play[20] afferma che lán ná e zhā sono le tre principali tecniche fondamentali di lancia, traducendo lán in parare verso l'esterno[21] , in parare verso l'interno[22], zhā in spinta [23]. Hong Shushun[24] elenca 55 tecniche fondamentali di lancia.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Wu Bin, Li Xingdong e Yu Gongbao, Essentials of Chinese Wushu, Foreign languages press, Beijing, 1992, pp.113-120
  2. ^ Hóu Shàngdá 侯尚达 e Fāng Rǔqià 方汝楫, tiānqǐ gùn yánjiū 天启棍研究 (ricerche sui bastoni oracolari), casa editrice 新疆科技卫生出版社, 1993, ISBN 7-5372-0701-1. In questo testo il proverbio compare come sottotitolo
  3. ^ Qiu Pixiang, Basic Of Spear Play, pag.1
  4. ^ Qiū Pīxiāng 邱丕相, gùnshù. qiāngshù rùmén yǔ tígāo 棍术.枪术入门与提高, pag.119
  5. ^ Qiu Pixiang, Basic Of Spear Play, pp.1-2
  6. ^ questo manuale militare è stato scritto da Wu Shu 吴殳(1611-1695)
  7. ^ Elizabeth J. Perry; Rebels and Revolutionaries in North China, 1845-1945; Stanford University, 1980
  8. ^ La Lancia, in [1]
  9. ^ Wushu Cidian 武术词典 Wushu Dictionary, pag. 31
  10. ^ Qiū Pīxiāng 邱丕相, gùnshù. qiāngshù rùmén yǔ tígāo 棍术.枪术入门与提高, pag.120 . utilizza il termine asta, 槍杆T, 枪杆S, qiānggǎn P, chiang kan W
  11. ^ La Lancia in [2]
  12. ^ Qiu Pixiang, Basic Of Spear Play, Foreign Languages Press, Beijing 1999, ISBN 7-119-01392-0, pag.3
  13. ^ Qiū Pīxiāng 邱丕相, gùnshù. qiāngshù rùmén yǔ tígāo 棍术.枪术入门与提高, pag.120 .
  14. ^ Qiū Pīxiāng 邱丕相, gùnshù. qiāngshù rùmén yǔ tígāo 棍术.枪术入门与提高, pag.121 .
  15. ^ *'estremità dell'impugnatura (把端T, 把端S, bǎduān P, pa tuan W), nome che compare nella descrizione dell'arma in La Lancia in [3]
  16. ^ La Lancia in [4]
  17. ^ anche se il dizionario traduce yīng con nappa
  18. ^ oggi si utilizzano materie plastiche
  19. ^ Qiū Pīxiāng 邱丕相, gùnshù qiāngshù 棍术 枪术 , sesto volume di una collana sui fondamentali del Wushu, pp. 129-132; La Lancia in [5]
  20. ^ pag.8
  21. ^ outward parries
  22. ^ inward parries
  23. ^ thrust
  24. ^ Hóng Shùshùn 洪述顺, sìtào qiāngshù 四套枪术

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Duan Ping 段平, Zheng Shouzhi 郑守志 e altri, Wushu Cidian 武术词典 Wushu Dictionary, Renmin Tiyu Chubanshe, 2007, ISBN 978-7-5009-3001-3
  • Hóng Shùshùn 洪述顺, sìtào qiāngshù 四套枪术 (quattro sequenze di arte della lancia), casa editrice 陕西人民教育出版社, 2006
  • Qiu Pixiang, Basic Of Spear Play, Foreign Languages Press, Beijing 1999, ISBN 7-119-01392-0
  • Qiū Pīxiāng 邱丕相, gùnshù. qiāngshù rùmén yǔ tígāo 棍术.枪术入门与提高, casa editrice 人民体育出版社, 1999, ISBN 7-5009-1818-6
  • Wu Bin, Li Xingdong e Yu Gongbao, Essentials of Chinese Wushu, Foreign languages press, Beijing, 1992

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Aspetto[modifica | modifica wikitesto]

Armi Portale Armi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di armi