Pyrus castribonensis

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Pero di Castelbuono
Pyrus castribonensis.png
Pyrus castribonensis
Madonie
Stato di conservazione
Status none DD.svg
Dati insufficienti[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Magnoliophyta
Classe Magnoliopsida
Ordine Rosales
Famiglia Rosaceae
Genere Pyrus
Specie P. castribonensis
Nomenclatura binomiale
Pyrus castribonensis
Raimondo, Schicchi & Mazzola, 2006
Nomi comuni

Perastro

Pyrus castribonensis Raimondo, Schicchi & Mazzola è una specie endemica della Sicilia, presente sulle Madonie. P. castribonensis rientra nel gruppo del genere Pyrus con frutti a calice deciduo.

Etimologia[modifica | modifica wikitesto]

L'epiteto specifico fa riferimento a Castrum Bonum, il nome latino dell'attuale Castelbuono, centro delle Madonie in provincia di Palermo, nel cui territorio ricade il relativo locus typicus.

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Albero di forma più o meno conica, alto 3-8 m. Tronco e branche con corteccia grigiastra; rami giovani spinenscenti, eretto patenti, con lenticelle evidenti, glabri o con pochi peli sparsi.

Foglie con lamina da ellittica ad ovata (rapporto larghezza/lunghezza = 0,37-0,56).

Corimbo di 7-10 fiori, con ricettacolo a coppa, ricoperto da peli semplici, biancastri.

Pomo di forma tendenzialmente sferoidale e schiacciato ai poli. Calice da persistente a semipersistente.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

Pyrus castribonensis si riscontra ai margini dei sughereti e dei coltivi tradizionali in una vasta area del territorio delle Madonie, tra 100 e 1000 m s.l.m.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Kell, S.P. 2011, Pyrus castribonensis, su IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2018.1, IUCN, 2017. URL consultato il 7 luglio 2016.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Raimondo, F.M., Schicchi, R., Mazzola P., 2006 — Pyrus castribonensis (Rosaceae) nuova specie della Sicilia. — Naturalista sicil., Vol. XXX, N. 3-4 (2006) s.4: 363-370. — ISSN 0394-0063 (WC · ACNP).

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica