Puzzone di Moena

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Puzzone di Moena
Puzzone moena foto.jpeg
Forma di Puzzone
Origini
Altri nomi Spretz tzaorì
Luogo d'origine Italia Italia
Regione Trentino-Alto Adige
Zona di produzione Moena, Val di Fassa, Val di Fiemme, Valle di Primiero
Dettagli
Categoria formaggio
Riconoscimento D.O.P.
Settore Formaggi
 

Il puzzone di Moena (in ladino spretz tzaorì ossia formaggio saporito) è un formaggio DOP, a crosta lavata, grasso a pasta semicotta e semidura, a latte di vaccino crudo.

Il puzzone di Moena è un prodotto caseario tipico di Moena e, più in generale, della Val di Fassa, della Val di Fiemme e della Valle di Primiero (TN), in Trentino-Alto Adige.[1]

Dal marzo 2013 è divenuto DOP[2] (precedentemente era un PAT).

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Etimologia[modifica | modifica wikitesto]

Deve il suo nome al suo caratteristico odore, che molti definiscono "puzza". In realtà, sebbene forte, l'aroma è molto meno acuto di altri formaggi come per esempio gli erborinati.

Caratteristiche[modifica | modifica wikitesto]

  • Pasta semidura color paglierino chiaro con occhiatura medio-piccola sparsa.
  • sapore: robusto, lievemente piccante, con lieve retrogusto amarognolo.
  • Odore penetrante e caratteristico, con sentori animali e sottobosco, note di ammoniaca.
  • Formaggio a pasta semicotta a latte intero “crudo” (scaldato a 44°).
  • Forma cilindrica con scalzo di 9–11 cm, diametro di 35 cm circa, peso all'incirca sui 10 kg.
  • Stagionatura da 3 mesi a 6 mesi.
  • Crosta lavata, color rosso mattone e caratteristicamente unta.

Metodo di lavorazione[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Puzzone Moena-Formaggio.It
  2. ^ http://eur-lex.europa.eu/LexUriServ/LexUriServ.do?uri=OJ:C:2013:077:0021:0024:IT:PDF

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Formaggi italiani
Formaggi della Campania
Formaggi della Lombardia
Formaggi del Piemonte