Punto Radio

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Punto Radio
PuntoRadio-logo.jpg
Data di lancio1975
EditorePuntoRadioTV S.r.l.
MottoLa radio della gente
Sito webwww.puntoradiofm.it/
Diffusione
Terrestre
AnalogicoFM, in Italia
Streaming web
InternetIn formato WMP

Punto Radio è una emittente radio locale emiliana fondata il 10 marzo 1975 a Zocca (MO) da un gruppo di giovani, tra cui Vasco Rossi, che fu il primo direttore ed amministratore. Le trasmissioni iniziarono il 21 settembre 1975.[1][2] Successivamente, nel 1978, la radio venne ceduta al PCI e spostata a Bologna, in uno scantinato in pieno centro. Con l'avvento della tecnologia digitale per le TV, la radio ha lanciato anche il suo canale televisivo al numero 196 del digitale terrestre dove si possono seguire in diretta contemporanea alla radio i programmi in versione televisiva, con telecamere all'interno degli studi di Punto Radio.

Il 2016 vede un esordio importante ai microfoni di Punto Radio: Lorenzo, figlio di Vasco Rossi, inizia a trasmettere in diretta il suo programma chiamato Punto Rossi[3][4]. Lo stesso Vasco Rossi celebrerà la notizia con un post pubblico sulla sua pagina Facebook con una foto molto significativa.[5] Punto Radio trasmette dall'alto dell'Appennino tosco emiliano e copre gran parte della pianura padana arrivando ad essere ricevuta persino in Piazza San Marco a Venezia.

Programmi[modifica | modifica wikitesto]

  • Rue de Ravioli in diretta ogni venerdì alle 15:00 in diretta da Parigi condotta da Gianni Salvioni

Frequenze[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Punto Radio, su zocca-viva.it.
  2. ^ Vasco Rossi, Radio Vasco. Eravamo solo noi, La Repubblica, 22 febbraio 2015, pag. 27,28, 29
  3. ^ FILIPPO DIONISI, Musica, sulle orme di papà Vasco, Lorenzo Rossi fa il dj - il Resto del Carlino, in il Resto del Carlino, 20 ottobre 2016. URL consultato il 27 luglio 2018.
  4. ^ Lorenzo dj a Punto Radio come papà Vasco Rossi: «Il rapporto con papà è di stima reciproca» - Cronaca - Gazzetta di Modena, in Gazzetta di Modena, 22 novembre 2016. URL consultato il 27 luglio 2018.
  5. ^ Vasco Rossi, su www.facebook.com. URL consultato il 27 luglio 2018.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]