Punti estremi dell'Europa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
1leftarrow blue.svg Voce principale: Europa.
Punti estremi dell'Europa

Questa è una lista dei punti estremi dell'Europa: i punti che sono più a nord, sud, ovest o est di qualunque altro luogo del continente. Il punto più a nord d'Europa è spesso considerato, in modo scorretto, Capo Nord, mentre in realtà è il secondo punto più a nord delle terreferme europee.

Punti estremi dell'Europa[modifica | modifica wikitesto]

Europa comprese le terre remote controllate politicamente[modifica | modifica wikitesto]

Il punto più meridionale dell'isola di Gavdos, in Grecia

Il punto che sta esattamente equidistante da questi quattro punti si trova a 58°18′14″N 22°16′44″E / 58.303889°N 22.278889°E58.303889; 22.278889, vicino a Mätasselja, sull'isola di Saaremaa, in Estonia.

Europa escludendo le terre controllate politicamente[modifica | modifica wikitesto]

Punto più alto e più basso[modifica | modifica wikitesto]

Secondo la convenzione più diffusa sui confini orientali d'Europa (Linea di von Strahalenberg), il monte più alto del continente è il Monte Bianco; secondo una seconda convenzione diffusa soprattutto negli Stati Uniti, il Caucaso settentrionale è considerato europeo e dunque il monte più alto risulterebbe essere l'El'brus (5.642 m).

Massima altezza raggiungibile con i mezzi di trasporto[modifica | modifica wikitesto]

Punti più vicini agli altri continenti[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Se Madera o le Isole Canarie sono incluse come parte dell'Europa, devono essere considerate come parte più a sud del continente.
  2. ^ Da un punto di vista geopolitico, il punto più a sud d'Europa potrebbe essere considerato lo stesso Polo Sud e per la precisione la Terra Adelia in Antartide, facente parte dei Territori francesi meridionali
  3. ^ Dato che la catena montuosa degli Urali è il confine orientale dell'Europa.
  4. ^ Se l'intero territorio della Federazione Russa venisse considerato parte dell'Europa, allora il punto più orientale dell'Europa sarebbe l'Isola Grande Diomede (in russo: Большой Диомид острова, Bol'šoj Diomid ostrova) del Circondario autonomo della Čukotka, alle coordinate 169°01′ W (in accordo con la Linea Internazionale del Cambio di Data).
  5. ^ a b Nella letteratura geografica italiana, russa e di altri paesi il confine sud-orientale d'Europa viene posto lungo la depressione del Kuma-Manyč, e il Monte Elbrus, con tutto il Caucaso, è considerato parte dell'Asia. Questa convenzione, risalente al XVIII secolo, è nota come Linea di von Strahalenberg.
    • In Italiano:
      • Enciclopedia Treccani, voce Russia;
      • Enciclopedia Treccani, voce Asia;
      • Enciclopedia Treccani, voce Caucaso;
      • Enciclopedia Treccani, voce Russia;
      • Enciclopedia Treccani (1932), voce Europa, capitolo Confini ed area (alla voce più recente della stessa enciclopedia (Europa), invece, si elencano le varie convenzioni sul confine e poi si segue una linea non convenzionale proposta dall'autore della voce);
      • AA.VV., Il nuovissimo atlante del Touring, vol. 1, Touring Club Italiano, 1998, p. 85.;
      • Enciclopedia generale, Istituto geografico De Agostini, 1992 (p. 140);
      • Enciclopedia della geografia, voce Europa, Istituto geografico De Agostini, 1996 (p. 41);
      • Calendario Atlante De Agostini 2013, Istituto geografico De Agostini, 2012, ISBN 9788851117054 (pagina 80);
      • Europa, in Sapere.it, De Agostini. URL consultato il 19 aprile 2021.
      • Atlante Geografico Mondiale, voce Europa, Istituto Geografico De Agostini, 1995 (in particolare, si precisa che gli Urali sono compresi tutti in Europa, sino al loro margine orientale);
      • Cultura generale, capitolo Europa, Hoepli, 2018 - ISBN 9788820382599.
    • In Russo:
    • In Inglese:
    • In Spagnolo
      • Eva Mª Martín Roda, Aurelio Nieto Codina, Territorio y Turismo Mundial: Análisis geográfico, Editorial Universitaria Ramon Areces, 2014 (p. 130) ISBN 9788499611600.
    • In Tedesco:
      • voce Europa della Brockhaus Enzyklopädie, volume 21. Auflage. F. A. Brockhaus. Lipsia/Mannheim 2006, da cui si cita: Als Grenze Europas zu Asien gilt seit dem 18. Jahrhundert der Ural … Konventionelle Grenzen zu Asien bilden außerdem der Fluß Ural, das Kaspische Meer, die Manytschniederung, das Schwarze Meer, der Bosporus, das Marmarameer, die Dardanellen sowie das Ägäische Meer (Gli Urali sono stati il confine tra Europa e Asia dal XVIII secolo ... I confini convenzionali con l'Asia sono anche formati dal fiume Ural, dal Mar Caspio, dalla depressione del Manyč, dal Mar Nero, dal Bosforo, dal Mar di Marmara, i Dardanelli e il Mar Egeo).
    .
  6. ^ Gian Luca Gasca, Elbrus, su montagnatv, 5 settembre 2020. URL consultato il 6 settembre 2021.
  7. ^ Calendario Atlante De Agostini Novara 2013

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

  Portale Europa: accedi alle voci di Wikipedia che parlano dell'Europa