Publio Cornelio Scipione Nasica (pretore 93 a.C.)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Publio Cornelio Scipione Nasica (in latino: Publius Cornelius Scipio Nasica; 140 a.C. ca. – 80 a.C. ca.) è stato un politico romano.

Publio Cornelio Scipione Nasica
Nome originalePublius Cornelius Scipio Nasica
Nascita140 a.C. ca – 70 a.C. ca
ConiugeLicinia
FigliQuinto Cecilio Metello Pio Scipione Nasica
GensCornelii Scipiones
PadrePublio Cornelio Scipione Nasica Serapione
MadreCecilia Metella
Pretura93 a.C.

Figlio di Publio Cornelio Scipione Nasica Serapione, console del 111 a.C., e di Cecilia Metella. Era sposato con Licinia, la figlia di Lucio Licinio Crasso.

Suo figlio Quinto Cecilio Metello Pio Scipione Nasica fu adottato da Quinto Cecilio Metello Pio, che non aveva figli, nel 64 a.C..

Percorse i gradini del cursus honorum fino alla pretura, che svolse nel 93 a.C. in Hispania.