Publio Cornelio Rufino (dittatore 333 a.C.)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Publio Cornelio Rufino
Nome originalePublius Cornelius Rufinus
GensCornelia
Dittatura333 a.C.

Publio Cornelio Rufino (in latino Publius Cornelius Rufinus; ... – ...; fl. 333 a.C.) è stato un politico romano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 333 a.C. fu nominato dittatore perché si temeva una reazione dei Sanniti, alla campagna mossa l'anno precedente contro i Sidicini[1]. Rufino scelse Marco Antonio come proprio magister equitum.

Gli auspici per la sua elezione si dimostrarono, però errati, come anche la convinzione di un imminente attacco dei Sanniti, e Rufino fu costretto a rinunciare all'incarico.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Predecessore Fasti consulares Successore Consul et lictores.png
Tiberio Veturio Calvino
Spurio Postumio Albino Caudino
333 a.C.
Primo anno dittatoriale
Gneo Domizio Calvino
Aulo Cornelio Cosso Arvina