Pubertà precoce

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Pubertà precoce
Specialitàendocrinologia
Classificazione e risorse esterne (EN)
ICD-9-CM259.1
ICD-10E30.1, E22.8
OMIM176400
MeSHD011629
MedlinePlus001168
eMedicine924002

La Pubertà precoce (in latino pubertas praecox) è un'apparizione anormalmente precoce della pubertà, il processo di maturazione sessuale viene gestito dalla chimica exogenua del cervello, che solitamente inizia nella tarda infanzia e risulta nella maturità riproduttiva e nel completamento della crescita. La Pubertà precoce è una variazione del normale sviluppo, può essere dovuta ad una malattia oppure all'esposizione anormale agli ormoni.

In alcuni contesti, il termine può essere utilizzato impropriamente per descrivere l'apparizione anticipata di alcuni aspetti fisici legati alla pubertà, pur non potendosi parlare di pubertà precoce se il processo non è diretto dal cervello.

In una minima pare dei casi, la pubertà precoce può essere innescata da una malattia come un tumore o una lesione cerebrale. Anche nei casi in cui non vi è alcuna malattia, la pubertà precoce può avere effetti negativi sul comportamento sociale e sullo sviluppo psicologico dell'individuo, può ridurre l'alto potenziale nell'età adulta e potrebbe causare rischi per la salute nel corso della vita.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

  • [1] Ospedale Bambino Gesù di Roma
  • [2] Manuale MSD
  • [3] Società italiana di pediatria
Controllo di autoritàLCCN (ENsh89003319