Ptychochromis onilahy

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Ptychochromis onilahy
Immagine di Ptychochromis onilahy mancante
Stato di conservazione
Status none EX.svg
Estinto[1]
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Phylum Chordata
Subphylum Vertebrata
Superclasse Gnathostomata
Classe Actinopterygii
Sottoclasse Neopterygii
Ordine Perciformes
Sottordine Labroidei
Famiglia Cichlidae
Sottofamiglia Etroplinae
Genere Ptychochromis
Specie P. onilahy
Nomenclatura binomiale
Ptychochromis onilahy
Stiassny & Sparks, 2006

Ptychochromis onilahy Stiassny & Sparks, 2006 è un piccolo pesce d'acqua dolce, appartenente alla famiglia dei Ciclidi. È un endemismo del Madagascar, ove era conosciuto come boramany o kotro. Attualmente è ritenuto estinto.[1]

Descrizione[modifica | modifica wikitesto]

Ptychochromis onilahy presenta un corpo robusto e compresso ai fianchi, con fronte alta, profilo dorsale convesso e ventrale poco pronunciato. La bocca è grande, così come gli occhi. La pinna dorsale è alta, retta da 13 raggi-spine rigidi e 13 raggi molli, le pinne pettorali sono sottili e allungate, le ventrali triangolari e l'anale alta e poligonale. La pinna caudale è piccola e arrotondata, con i raggi i due raggi esterni allungati e filiformi. La linea laterale termina bruscamente a 3/4 del dorso per riprendere due file di scaglie più sotto. La livrea è molto semplice e prevede un fondo uniforme grigio-bruno.
Raggiunge una lunghezza massima di 8,5 cm.
Si differenzia dalle altre specie del genere Ptychochromis per la conformazione della bocca e dei denti e per la mancanza di un orlo nero sull'opercolo branchiale.

Distribuzione e habitat[modifica | modifica wikitesto]

La specie è stata descritta formalmente nel 2006, a partire da cinque esemplari museali raccolti nel 1962 nel fiume Onilahy, nel Madagascar meridionale (Provincia di Toliara).[1]

Conservazione[modifica | modifica wikitesto]

Escludendo i pochi esemplari conservati nel Museo nazionale di storia naturale di Francia, su cui è stata formalizzata la descrizione, nessun altro individuo di questa specie è stato trovato nelle spedizioni dal 2006 ad oggi. La specie è stata ufficialmente dichiarata estinta nel 2004.[1] Tuttavia esistendo ancora aree del bacino idrografico dell'Onilhay non esplorate dai naturalisti, P. onilahy potrebbe tuttora sopravvivere in zone inesplorate.[2]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d (EN) Loiselle, P. & participants of the CBSG/ANGAP CAMP "Faune de Madagascar" workshop, 2004, Ptychochromis sp. nov. 'Kotro', su IUCN Red List of Threatened Species, Versione 2017.3, IUCN, 2017.
  2. ^ Ptychochromis onilahy, in The Ciclid Room Companion. URL consultato il 14 luglio 2013.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]