Provincia di Messina

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Provincia regionale di Messina)
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando il nuovo ente, vedi Città metropolitana di Messina.
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando la divisione amministrativa del Regno delle Due Sicilie, vedi Provincia di Messina (Regno delle Due Sicilie).
Provincia di Messina
ex provincia regionale
Provincia regionale di Messina
Provincia di Messina – Stemma Provincia di Messina – Bandiera
Palazzo dei Leoni è stata la sede dell'amministrazione provinciale.
Palazzo dei Leoni è stata la sede dell'amministrazione provinciale.
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Coat of arms of Sicily.svg Sicilia
Amministrazione
Capoluogo Messina
Data di istituzione 4 maggio 1860
Data di soppressione 4 agosto 2015
Territorio
Coordinate
del capoluogo
38°11′N 15°33′E / 38.183333°N 15.55°E38.183333; 15.55 (Provincia di Messina)Coordinate: 38°11′N 15°33′E / 38.183333°N 15.55°E38.183333; 15.55 (Provincia di Messina)
Superficie 3 266,12[1] km²
Abitanti 647 477[2] (28 febbraio 2014)
Densità 198,24 ab./km²
Comuni 108 comuni
Province confinanti Palermo, Catania, Enna
Altre informazioni
Cod. postale 98121-98168 Messina, 98020-98079
Prefisso 090, 0941, 0942, 0921 (8 comuni), 095 (3 comuni), 0935 (un comune)
Fuso orario UTC+1
ISO 3166-2 IT-ME
Codice ISTAT 083
Targa ME
Cartografia

Provincia di Messina – Localizzazione

Sito istituzionale

La provincia di Messina, successivamente provincia regionale di Messina, è stata una provincia italiana della Sicilia. In ottemperanza alla legge regionale del 4 agosto 2015, la provincia di Messina ha cessato di esistere per essere sostituita dalla città metropolitana di Messina[3].

L'ex territorio corrisponde a quello all'estremità nordorientale dell'isola e affacciato a nord sul mar Tirreno, ad est sullo Stretto di Messina, che lo separa dalla Calabria di 3 km nella zona in cui le sponde sono più vicine e sul mar Ionio, che confinava ad ovest con la provincia di Palermo, e a sud con la ex provincia di Enna e la provincia di Catania.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La provincia di Messina fu un ente istituito in seguito al passaggio del territorio dal Regno delle Due Sicilie al Regno d'Italia, ricalcando l'omonima provincia già presente durante il precedente dominio.

Nel secondo dopoguerra, lo statuto speciale siciliano del 1946 soppresse le vecchie province. L'ente fu ricostituito con la legge regionale n. 16 del 1963. Nel 1986, poi, a seguito della legge regionale n. 9 che attuava quanto stabilito dallo statuto della Regione Siciliana del 1946, tutte le circoscrizioni provinciali dell'isola vennero soppresse e sostituite da liberi consorzi comunali, denominati province regionali. Tale mutamento amministrativo, però, non portò alcuna variazione nel territorio provinciale.

La provincia regionale di Messina diviene città metropolitana di Messina, ai sensi della legge regionale 4 agosto 2015, n. 15[4].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Dati Istat 2011, istat.it. URL consultato il 22 maggio 2014.
  2. ^ demo.istat.it, http://www.demo.istat.it/bilmens2014gen/index02.html .
  3. ^ Aboliteleprovince, ilfattonisseno.it.
  4. ^ Aboliteleprovince, ilfattonisseno.it.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità BNF: (FRcb11958895j (data)
Sicilia Portale Sicilia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Sicilia