Provincia di Toliara

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Provincia di Toliara
provincia
Localizzazione
StatoMadagascar Madagascar
Amministrazione
CapoluogoToliara
Territorio
Coordinate
del capoluogo
23°21′S 43°40′E / 23.35°S 43.666667°E-23.35; 43.666667 (Provincia di Toliara)Coordinate: 23°21′S 43°40′E / 23.35°S 43.666667°E-23.35; 43.666667 (Provincia di Toliara)
Superficie161 405 km²
Abitanti2 229 550 (2001)
Densità13,81 ab./km²
Regioni4
Distretti21
Altre informazioni
Fuso orarioUTC+3
ISO 3166-2MG-U
Cartografia
Provincia di Toliara – Localizzazione

La provincia di Toliara (Faritanin' i Toliara in malgascio) è una delle sei province del Madagascar, con capitale Toliara (Tuléar). Con un'area di 161.405 km² e una popolazione di 2.229.550 persone (censimento del luglio 2001), è la provincia più vasta del paese ma anche quella meno popolata (l'esatto opposto della provincia di Antananarivo). È anche una delle province più povere del paese, con scarsissime infrastrutture.

Geografia e clima[modifica | modifica wikitesto]

La provincia di Toliara, specialmente nella zona di Mahabo, è esposta ai cicloni stagionali. La scarsità delle infrastrutture e la povertà della zona fanno sì che proprio qui i cicloni provochino il massimo di danni; fra il 2003 e il 2004, per esempio, 16.700 persone hanno perduto la propria abitazione ([1]).

Società[modifica | modifica wikitesto]

Evoluzione demografica[modifica | modifica wikitesto]

La provincia di Toliara ospita numerose popolazioni ed etnie differenti. Nella zona settentrionale di Menabe, dove i fiumi Mangoky e Tsiribihina forniscono acqua per l'agricoltura e l'allevamento, predominano i Sakalava. Nel centro sud, attorno alla città di Toliara, la popolazione è principalmente di etnia Vezo o Masikoro. A est, nelle zone di Sakaraha e Ankazoabo, si trovano soprattutto i Bara, allevatori di zebù. Nella valle del fiume Onilahy si trovano gli Antanosy (coltivatori di riso) e a sud i Mahafaly e gli Antandroy, anch'essi allevatori di bovini, pecore e capre. Nelle aree di Taolagnaro e Amboasary predominano ancora gli Antanosy e gli Antandroy, che qui godono anche di un terreno fertile.

Suddivisione amministrativa[modifica | modifica wikitesto]

La provincia di Toliara comprende le seguenti Regioni:

Regione Capoluogo Popolazione[1] Superficie (km²)
Atsimo-Andrefana Toliara 1 018 500 66 236
Menabe Morondava 390 800 46 121
Androy Ambovombe 476 600 19 317
Anosy Tolagnaro 544 200 25 731
Distretti (fivondronana) della provincia di Toliara

e i seguenti distretti (fivondronana):

  1. distretto di Amboasary-Atsimo
  2. distretto di Ambovombe
  3. distretto di Ampanihy
  4. distretto di Ankazoabo
  5. distretto di Bekily
  6. distretto di Beloha
  7. distretto di Benenitra
  8. distretto di Beroroha
  9. distretto di Betioky Sud
  10. distretto di Betroka
  11. distretto di Mahabo
  12. distretto di Manja
  13. distretto di Miandrivazo
  14. distretto di Morombe
  15. distretto di Morondava
  16. distretto di Sakaraha
  17. distretto di Tolagnaro
  18. distretto di Toliara II rurale
  19. distretto di Toliara I urbano
  20. distretto di Tsihombe

Economia[modifica | modifica wikitesto]

La maggior parte della popolazione di Toliara vive di agricoltura e allevamento. Fra le coltivazioni, sono molto comuni i fichi d'India e nella zona di Morondava, nel nord, si trovano enormi coltivazioni di canna da zucchero. Gli zaffiri e altri minerali rappresentano un'importante risorsa a cui sono legate molte delle aspettative di sviluppo della regione. Anche il turismo è in crescita; nella provincia si trovano infatti molte aree naturali protette, tra cui parte del Parco Nazionale dell'Isalo, una delle tappe più frequenti degli itinerari turistici nel sud dell'isola. L'analfabetismo rappresenta uno dei maggiori ostacoli allo sviluppo economico della provincia, e per combatterlo sono stati varati diversi piani di scolarizzazione.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Nella regione di Morondava si sviluppò dal XV secolo il Regno di Menabe, uno dei principali regni del Madagascar pre-coloniale, annesso al Regno del Madagascar nel 1843.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Eliane Ralison et Frans Goossens. Madagascar: Profil des marchés pour les évaluations d'urgence de la sécurité alimentaire Programme Alimentaire Mondial, Service de l'Evaluation des besoins d'urgence (ODAN), 2004

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàVIAF (EN127970703
Madagascar Portale Madagascar: accedi alle voci di Wikipedia che parlano del Madagascar