Provincia di Kalinga

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Kalinga
provincia
Kalinga – Stemma
Localizzazione
StatoFilippine Filippine
RegioneRegione Amministrativa Cordillera
Amministrazione
CapoluogoTabuk
GovernatoreFloydelia Diasen
Territorio
Coordinate
del capoluogo
17°25′08″N 121°26′45″E / 17.418889°N 121.445833°E17.418889; 121.445833 (Kalinga)Coordinate: 17°25′08″N 121°26′45″E / 17.418889°N 121.445833°E17.418889; 121.445833 (Kalinga)
Altitudine2 329 m s.l.m.
Superficie3 119,7 km²
Abitanti182 326[1] (2007)
Densità58,44 ab./km²
Comuni8 municipalità
Barangay152
Altre informazioni
LingueTagalog, Ilokano, Kalinga
Cod. postale3800–3808
Prefisso74
Fuso orarioUTC+8
ISO 3166-2PH-KAL
Rappresentanza parlamentare1 deputato
Cartografia
Kalinga – Localizzazione
Sito istituzionale

Kalinga è una provincia delle Filippine, situata nell'interno della parte settentrionale di Luzon, nella Regione Amministrativa Cordillera.

Il capoluogo è Tabuk.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Il Republic Act n.4695 del 18 giugno 1966 suddivise l'originaria provincia di Mountain Province in diverse entità più piccole, tra le quali anche la provincia di Kalinga-Apayao. Nel febbraio del 1995, con il Republic Act n.7878, avvenne la definitiva separazione che ha portato alla creazione di due province distinte: Apayao e Kalinga.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

Kalinga confina con le seguenti province: a nord con Apayao, a nord-est con Cagayan, ad est con Isabela, a sud con Mountain Province e ad ovest con Abra.

Non ha sbocchi sul mare e, specie nella parte occidentale, è coperta dalle montagne della Cordillera Central, solcata da fiumi e ricca anche di laghi, cascate e foreste (coprono circa un terzo dell'intero territorio).

Geografia antropica[modifica | modifica wikitesto]

Suddivisioni amministrative[modifica | modifica wikitesto]

La provincia di Kalinga comprende 8 municipalità:

Economia[modifica | modifica wikitesto]

La principale occupazione della popolazione è l'agricoltura. Su tutte le coltivazioni spicca quella del riso ma si producono anche frumento, legumi, manioca, mango, ananas e caffè.

Come in tutta la regione il sottosuolo è piuttosto ricco, in particolare si estraggono: argento, oro, solfuri e fosfati.

In crescita il turismo ancora poco sviluppato se non per quanto riguarda la pratica del rafting lungo le rapide del fiume Chico, affluente del Cagayan.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ (EN) Dati ufficiali del censimento al 1 agosto 2007, su census.gov.ph. URL consultato il 26 settembre 2008 (archiviato dall'url originale il 19 novembre 2008).

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Filippine Portale Filippine: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Filippine