Provincia di Ardabil

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Provincia di Ardabil
regione
استان اردبيل
Localizzazione
StatoIran Iran
Amministrazione
CapoluogoArdabil
Territorio
Coordinate
del capoluogo
38°15′05.04″N 48°17′50.28″E / 38.2514°N 48.2973°E38.2514; 48.2973 (Provincia di Ardabil)Coordinate: 38°15′05.04″N 48°17′50.28″E / 38.2514°N 48.2973°E38.2514; 48.2973 (Provincia di Ardabil)
Superficie17 881 km²
Abitanti1 242 956 (2010)
Densità69,51 ab./km²
Shahrestān9
Altre informazioni
Prefisso0451
Fuso orarioUTC+3:30
ISO 3166-2IR-03
Cartografia
Provincia di Ardabil – Localizzazione

La provincia di Ardabil (in persiano: اردبیل; nota anche come: Ardebil; nell'antichità: Artavil) è una delle trentuno province (ostān) dell'Iran. Situata nella parte nord-occidentale del paese affacciata sul Mar Caspio, confina con l'Azerbaigian e con le province dell'Azerbaigian Orientale, di Zanjan e Gilan.

Il capoluogo è la città di Ardabil, la provincia era parte dell'Azerbaigian Orientale ma fu scorporata e resa autonoma 1993.

Ardabil è sede del santuario e della tomba dello sceicco Safī al-Dīn, eponimo della dinastia Safavide.

Geografia fisica[modifica | modifica wikitesto]

La provincia di Ardabil confina con l'Azerbaigian, per un lungo tratto (159 km) il confine è costituito dai fiumi Araz e Balha. A est le montagne di Talesh la separano dalla provincia di Gilan, a ovest confina con la provincia dell'Azerbaigian Orientale.

Gran parte del territorio è montuoso e ricoperto di foreste e pascoli, oltre alla catena delle montagne di Talesh situate a oriente vi sono altre formazioni montuose, le più note sono le montagne Savalan (o Sabalan) situate a ovest della città di Ardabil. La catena è di origine vulcanica e sul picco principale, il Sultan Savalan (4.811 m s.l.m.) si trova un suggestivo lago all'interno di un antico cratere vulcanico.

La provincia è molto frequentata per via del suo clima relativamente fresco nei mesi estivi, la temperatura estiva non supera infatti i 35 °C. La stagione invernale è invece molto rigida con temperature che raggiungono i -25 °C.

Le principali città della provincia sono Ardabil, Bileh Savar, Germi, Khalkhal, Namin, Meshgin Shahr, Parsabad e Sar'eyn.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

Suddivisione amministrativa[modifica | modifica wikitesto]

La provincia è suddivisa in 10 shahrestān:

Economia e turismo[modifica | modifica wikitesto]

Nel territorio si trovano numerose sorgenti d'acqua calda che hanno trasformato alcuni minuscoli villaggi in note località turistiche e di cura, in particolare la città di Sareayin è molto frequentata per le cure termali.

Tappeti di Ardabil[modifica | modifica wikitesto]

La località è famosa per la produzione di tappeti, già fiorente nel XVI secolo e anzi il pezzo che assunse per primo la denominazione di tappeto di Ardabil o Ardebil, fu un esemplare richiesto dallo scià Isma'il I, nel lontano 1505, ed a realizzarlo fu un artista proveniente dalla Persia; venne terminato nel 1540 e con i suoi sessantun metri quadrati e una densità di oltre cinquemila nodi al decimetro quadrato, finì per decorare la moschea locale. Inutile dire che la qualità del tappeto Ardabil è molto alta e le sue caratteristiche principali sono i temi vegetali che circondano il medaglione, la presenza di una nube stilizzata che evidenzia una influenza cinese, e le dimensioni piuttosto vaste del prodotto.[1]

Trasporti e comunicazioni[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ "Le muse", De Agostini, Novara, 1964, Vol. I, pag.345

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autoritàGND (DE4681991-5
Iran Portale Iran: accedi alle voci di Wikipedia che parlano dell'Iran