Prospero Riva

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Prospero Riva (Milano, 1º febbraio 1931Cassano Magnago, 4 luglio 2015) è stato un pittore e disegnatore italiano.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Riva Prospero è nato a Milano il primo febbraio del 1931. Sin da piccolo dimostra interesse e talento per l'arte,cominciando i suoi primi disegni all'età di 7 anni, seguendo gli insegnamenti dello zio, pittore amatoriale. Per volere del padre che desiderava vederlo impiegato nella banca dove già lavorava come ragazzo dell'ascensore,la Comit di Piazza della Scala, frequenta la scuola di Ragioneria. Durante la seconda guerra mondiale sfolla con i genitori e il fratellino a Caldana, in provincia di Varese dove vive e vede la povertà ed una realtà di piccole comunità con le loro tradizioni e la loro semplicità, che per parecchio tempo rivedremo nei suoi dipinti. Non diventerà impiegato di banca ma disegnatore meccanico autodidatta in diverse ditte tra cui la Dataconsist di Segrate. Apre uno studio d'arte a Porta Volta dove porta avanti la sua carriera artistica. Si diploma all' Accademia Cimabue e dalla fine degli anni '50 propone la sua arte al pubblico con mostre personali in diverse Gallerie di Milano,oltre che di Firenze,Bologna,Como e di altre città italiane. Partecipa a molte collettive tra cui una a Parigi. Diversi articoli di giornale parlano di lui e diversi critici d'arte si interessano alla sua carriera. Viene inoltre insignito del titlo di 'Cavaliere di Malta' per meriti artistici. Nel 1967 da Milano si trasferisce con la famiglia a Cassano Magnago, in provincia di Varese, dove dipingerà fino a pochi mesi prima della sua scomparsa: il 4 luglio 2015.

Poetica[modifica | modifica wikitesto]

Le sue opere rappresentano temi legati alla vita di tutti i giorni: la povertà, i quartieri di periferia, la campagna, la gioia e il dolore di vivere.

Vita che i suoi occhi hanno potuto vedere unitamente a figure ritagliate da un mondo immaginario ma sempre con i visi che gli erano familiari[1].

Carriera artistica, esposizioni e mostre[modifica | modifica wikitesto]

Ha esposto in diverse Gallerie in Italia e a Parigi. Ha presentato circa 34 mostre personali e numerose collettive, dal 1959 a poco prima della sua scomparsa avvenuta il 4 luglio 2015. Ha partecipato a svariati Concorsi d'Arte, dove ha vinto diverse volte il primo premio. Tra le moltissime Opere d'arte che ha dipinto durante la sua carriera artistica vogliamo ricordarne alcune: 'L'Ultima Cena', dipinto di grandi dimensioni che è esposta presso la Parrocchia di San Giulio a Cassano Magnago ( VA ) alla quale ho voluto donarla, 'Verdi' ritratto di Giuseppe Verdi, 'Padre Pio',ritratto 'Papa Giovanni XXIII', 'Via Crucis', 'I Templari',' Don Chisciotte', 'Santa Caterina del Sasso' famoso ex convento che si trova sul Lago Maggiore e altre.

Note[modifica | modifica wikitesto]