Promozione Veneto 1972-1973

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

1leftarrow blue.svgVoce principale: Promozione 1972-1973.

Promozione Veneto 1972-1973
Competizione Promozione
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 18ª
Organizzatore FIGC - LND
Comitato Regionale Veneto
Luogo Italia Italia
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1971-1972 1973-1974 Right arrow.svg

Nella stagione 1972-1973 la Promozione era il quinto livello del calcio italiano (il massimo livello regionale). Qui vi sono le statistiche relative al campionato in Veneto.

Il campionato è strutturato in vari gironi all'italiana su base regionale, gestiti dai Comitati Regionali di competenza. Promozioni alla categoria superiore e retrocessioni in quella inferiore non erano sempre omogenee; erano quantificate all'inizio del campionato dal Comitato Regionale secondo le direttive stabilite dalla Lega Nazionale Dilettanti, ma flessibili, in relazione al numero delle società retrocesse dal Campionato Interregionale e perciò, a seconda delle varie situazioni regionali, la fine del campionato poteva avere degli spareggi sia di promozione che di retrocessione.

Girone A[modifica | modifica wikitesto]

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1uparrow green.svg 1. 600px pentasection vertical Black HEX-DE1100.svg A.C. Thiene, Thiene 42 30
2. Giallo e Rosso.svg A.C. Schio, Schio 42 30
3. 600px Vertical Red HEX-FB090B Black.svg A.C. Contarina, Contarina 38 30
4. Bianco Barrato Rosso Ombreggiato.png S.P. Monselice, Monselice 37 30
5. 600px Rosso e Blu3-Flag.svg U.S. Rosolina, Rosolina 34 30
6. Bianco e Verde.svg A.C. Castelmassa, Castelmassa 31 30
6. Flag maroon HEX-7B1C20.svg U.S. Cerea, Cerea 31 30
8. Bianco e Verde.svg A.C. Olimpia, Cittadella 30 30
8. Nero e Bianco (Strisce).svg U.S. Sampietrese, S.Pietro Polesine di Castelnovo B. 30 30
8. 600px Rosso e Nero.svg A.S. Arianese, Ariano nel Polesine 30 30
11. 600px bordered Blue HEX-161384 Yellow HEX-FFFF00.svg A.C. Cardi Chievo, Verona 29 30
11. 600px Nero e Verde Strisce-Flag.svg A.C. Abano, Abano Terme 29 30
13. Giallo e Rosso.svg U.S. Tagliolese, Taglio di Po 28 30
1downarrow red.svg 14. 600px Giallo e Rosso Strisce-Flag.svg A.C. Este, Este 26 30
1downarrow red.svg 15. 600px Giallo e Blu.svg A.C. Cornedo, Cornedo Vicentino 13 30
1downarrow red.svg 16. 600px Bianco e Celeste (Strisce).svg A.C. Valdagno, Valdagno 10 30

Verdetti

  • Spareggio promozione:
    • a Vicenza il 20 maggio 1973 : Thiene-Schio 2-1.

Girone B[modifica | modifica wikitesto]

Classifica finale[modifica | modifica wikitesto]

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1uparrow green.svg 1. Rosso e blu (strisce) 2.svg A.C. Caorle, Caorle 45 30 17 11 2 39 17 +22
2. 600px Red White HEX-EE3123 HEX-FFFFFF.svg G.S. Giorgione, Castelfranco Veneto 39 30 14 11 5 41 21 +20
3. 600px Bianco e Celeste (Strisce).svg A.C. Pro Mogliano, Mogliano Veneto 37 30 10 17 3 29 19 +10
3. Azzurro e Nero (Strisce).svg A.C. Jesolo, Jesolo 36 30 12 12 6 41 32 +9
5. 600px bisection vertical White HEX-78D3F7.svg A.C. Vedelago, Vedelago 33 30 9 15 6 23 28 -5
6. Bianco e Granata.svg F.C. Dolo, Dolo 31 30 9 13 8 19 17 +2
7. Bianco e Verde.svg A.C. Fiesso d'Artico, Fiesso d'Artico 28 30 9 10 11 29 29 0
7. 600px Rosso e Blu3-Flag.svg U.S. Vittorio Veneto, Vittorio Veneto 28 30 9 10 11 23 29 -6
9. Bianco e Verde.svg G.S. Mira, Mira 27 30 8 11 11 33 32 +1
9. 600px Giallo e Blu.svg A.C. Spinea, Spinea 27 30 7 13 10 34 33 +1
9. 600px bisection vertical White HEX-78D3F7.svg A.C. Julia, Concordia Sagittaria 27 30 9 9 12 26 25 +1
9. Bisection vertical White HEX-FF0000.svg U.S. Silea, Silea 27 30 7 13 10 28 27 +1
13. 600px Bianco e Nero (Strisce).svg U.S. Miranese, Mirano 26 30 6 14 10 24 28 -4
14. Azzurro e Bianco.svg U.S. Calvi Noale, Noale 26 30 8 10 12 26 31 -5
1downarrow red.svg 15. Eraclea, Eraclea 26 30 9 8 13 28 39 -11
1downarrow red.svg 16. Giallo e Nero.svg A.C. Crocetta 1920, Crocetta del Montello 17 30 5 7 18 18 56 -38

Verdetti

  • Il Calvi Noale, retrocesso in Prima Categoria per peggiore differenza reti, è stato in seguito riammesso.

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]