Promozione 2010-2011

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Promozione 2010-2011
Competizione Promozione
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 20ª (come 2º livello regionale)
Organizzatore L.N.D.
Comitati Regionali
Luogo Italia Italia
Partecipanti 893 squadre
Formula 54 gironi all'italiana con eventuali play-off e play-out
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2009-2010 2011-2012 Right arrow.svg

Nella stagione 2010-2011, la Promozione è il settimo livello del calcio italiano (il secondo livello regionale).

Il campionato è strutturato in vari gironi all'italiana su base regionale, gestiti dai Comitati Regionali di competenza. Promozioni alla categoria superiore e retrocessioni in quella inferiore non sono omogenee; sono quantificate all'inizio del campionato dal Comitato Regionale secondo le direttive stabilite dalla Lega Nazionale Dilettanti, ma flessibili, in relazione al numero delle società retrocesse dalla Serie D e perciò, nei casi più estremi, la fine del campionato potrà avere delle inaspettate code di spareggi.

Campionati[modifica | modifica wikitesto]

Gironi[modifica | modifica wikitesto]

Regione Girone A Girone B Girone C Girone D Girone E Girone F Girone G note
Abruzzo Girone A
(18 squadre)
Girone B
(18 squadre)
tot. 36 squadre
Basilicata Gir.Unico
(16 squadre)
tot. 16 squadre
Calabria Girone A
(16 squadre)
Girone B
(16 squadre)
tot. 32 squadre
Campania Girone A
(16 squadre)
Girone B
(16 squadre)
Girone C
(16 squadre)
Girone D
(16 squadre)
tot. 64 squadre
Emilia-Romagna Girone A
(18 squadre)
Girone B
(18 squadre)
Girone C
(18 squadre)
Girone D
(18 squadre)
tot. 72 squadre
Friuli-Venezia Giulia Girone A
(16 squadre)
Girone B
(16 squadre)
tot. 32 squadre
Lazio Girone A
(18 squadre)
Girone B
(18 squadre)
Girone C
(18 squadre)
Girone D
(19 squadre)
tot. 73 squadre
Liguria Girone A
(16 squadre)
Girone B
(16 squadre)
tot. 32 squadre
Lombardia Girone A
(16 squadre)
Girone B
(16 squadre)
Girone C
(17 squadre)
Girone D
(16 squadre)
Girone E
(16 squadre)
Girone F
(16 squadre)
Girone G
(16 squadre)
tot. 113 squadre
Marche Girone A
(18 squadre)
Girone B
(18 squadre)
tot. 36 squadre
Molise Gir.Unico
(16 squadre)
tot. 16 squadre
Piemonte
e Valle d'Aosta
Girone A
(16 squadre)
Girone B
(16 squadre)
Girone C
(16 squadre)
Girone D
(16 squadre)
tot. 64 squadre
Puglia Girone A
(18 squadre)
Girone B
(18 squadre)
tot. 36 squadre
Sardegna Girone A
(16 squadre)
Girone B
(16 squadre)
tot. 32 squadre
Sicilia Girone A
(16 squadre)
Girone B
(16 squadre)
Girone C
(15 squadre)[1]
Girone D
(16 squadre)
tot. 63 squadre
Toscana Girone A
(16 squadre)
Girone B
(16 squadre)
Girone C
(16 squadre)
tot. 48 squadre
Trentino-Alto Adige Gir.Trentino
(16 squadre)
Gir.Südtirol
(16 squadre)
tot. 32 squadre
Il caso Tramin-Dro
Umbria Girone A
(16 squadre)
Girone B
(16 squadre)
tot. 32 squadre
Veneto Girone A
(16 squadre)
Girone B
(16 squadre)
Girone C
(16 squadre)
Girone D
(16 squadre)
tot. 64 squadre

Il caso Tramin-Dro[modifica | modifica wikitesto]

Nella Promozione Trentino-Alto Adige per determinare la 3ª promossa (oltre alle vincitrici dei due gironi) si ricorre allo spareggio fra le seconde classificate: in questo caso il Dro, seconda nel Trentino, e Tramin/Termeno, seconda nel Alto Adige/Südtirol. La gara di spareggio era in programma a Salorno il 5 giugno 2011 e dopo lo 0-0 ai tempi supplementari si è andati ai rigori. Sul 4-4 si è presentato sul dischetto Michael Palma del Tramin e il suo tiro si è 'stampato' sulla traversa ma, mentre il portiere avversario Davide Angeli esultava, il pallone dopo essere rimbalzato sul campo è rotolato beffardamente in porta senza che quasi nessuno, a parte la terna arbitrale (arbitro Mohamed El Hadi di Rovereto), se ne accorgesse. Gol convalidato e la successiva parata del portiere del Tramin Luca Rossato sul tiro di Nicola Turrina ha decretato la vittoria degli altoatesini. Il giudice sportivo ha successivamente riconosciuto l'errore[2] dell'arbitro e ha disposto la ripetizione della partita, finita anche questa con la vittoria del Tramin dopo i calci di rigore (stavolta senza intoppi). Quindi promozione in Eccellenza per il Tramin e permanenza in Promozione per il Dro.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Si è ritirato il Limina
  2. ^ www.sportnews.bz : Accolto il ricorso del Dro, su sportnews.bz. URL consultato il 20 luglio 2014 (archiviato dall'url originale il 24 settembre 2015).

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Uomini e Gol Stagione 2010-11 di Nicola Binda e Roberto Cominoli - Edizioni uominiegol.com, Ramate di Casale Corte Cerro (VB) (ha pubblicato tutte le classifiche ufficiali dei campionati fino alla Promozione tratte da tutti i comunicati ufficiali regionali).

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]