Promozione 2005-2006

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Promozione 2005-2006
Competizione Promozione
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 15ª (come 2º livello regionale)
Organizzatore L.N.D.
Comitati Regionali
Luogo Italia Italia
Partecipanti 865 squadre
Formula 53 gironi all'italiana con eventuali play-off e play-out
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2004-2005 2006-2007 Right arrow.svg

Nella stagione 2005-2006, la Promozione era settimo livello del calcio italiano (il secondo livello regionale).

Il campionato è strutturato in vari gironi all'italiana su base regionale, gestiti dai Comitati Regionali di competenza. Promozioni alla categoria superiore e retrocessioni in quella inferiore non erano omogenee; erano quantificate all'inizio del campionato dal Comitato Regionale secondo le direttive stabilite dalla Lega Nazionale Dilettanti, ma flessibili, in relazione al numero delle società retrocesse dal Campionato Serie D e perciò, nei casi più estremi, la fine del campionato poteva avere delle inaspettate code di spareggi.

Campionato[modifica | modifica wikitesto]

Gironi[modifica | modifica wikitesto]

Regione Girone A Girone B Girone C Girone D Girone E Girone F note
Abruzzo Girone A
(18 squadre)
Girone B
(18 squadre)
tot. 36 squadre
Basilicata Gir.Unico
(16 squadre)
tot. 16 squadre
Calabria Girone A
(16 squadre)
Girone B
(16 squadre)
tot. 32 squadre
Campania Girone A
(16 squadre)
Girone B
(16 squadre)
Girone C
(16 squadre)
Girone D
(16 squadre)
tot. 64 squadre
Emilia-Romagna Girone A
(16 squadre)
Girone B
(16 squadre)
Girone C
(16 squadre)
Girone D
(16 squadre)
tot. 64 squadre
Friuli-Venezia Giulia Girone A
(16 squadre)
Girone B
(16 squadre)
tot. 32 squadre
Lazio Girone A
(16 squadre)
Girone B
(16 squadre)
Girone C
(16 squadre)
Girone D
(16 squadre)
tot. 64 squadre
Liguria Girone A
(16 squadre)
Girone B
(16 squadre)
tot. 32 squadre
Vengono introdotti play-off e play-out
Lombardia Girone A
(18 squadre)
Girone B
(18 squadre)
Girone C
(18 squadre)
Girone D
(18 squadre)
Girone E
(18 squadre)
Girone F
(18 squadre)
tot. 108 squadre
Marche Girone A
(17 squadre)
Girone B
(16 squadre)
tot. 33 squadre
Molise Gir.Unico
(16 squadre)
tot. 16 squadre
Piemonte e Valle d'Aosta Girone A
(16 squadre)
Girone B
(16 squadre)
Girone C
(16 squadre)
Girone D
(16 squadre)
tot. 64 squadre
Puglia Girone A
(16 squadre)
Girone B
(16 squadre)
tot. 32 squadre
Vengono introdotti play-off e play-out
Sardegna Girone A
(16 squadre)
Girone B
(16 squadre)
tot. 32 squadre
Sicilia Girone A
(16 squadre)
Girone B
(16 squadre)
Girone C
(16 squadre)
Girone D
(16 squadre)
tot. 64 squadre
Toscana Girone A
(16 squadre)
Girone B
(16 squadre)
Girone C
(16 squadre)
tot. 48 squadre
Trentino-Alto Adige Gir.Trentino
(16 squadre)
Gir.Südtirol
(16 squadre)
tot. 32 squadre
Umbria Girone A
(16 squadre)
Girone B
(16 squadre)
tot. 32 squadre
Veneto Girone A
(16 squadre)
Girone B
(16 squadre)
Girone C
(16 squadre)
Girone D
(16 squadre)
tot. 64 squadre

Note[modifica | modifica wikitesto]


Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]