Progetto:Wiki Loves Monuments/Concorsi locali/Valle del Primo Presepe

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Il concorso locale Valle del Primo Presepe di Wiki Loves Monuments è un concorso locale promosso nel territorio tra Greccio e Rieti, nella Provincia di Rieti in Lazio, caratterizzato dalla storia di San Francesco. La prima edizione del concorso si svolge nel 2019. Nella terza edizione del 2021 vengono inseriti all'interno dell'elenco dei beni culturali da fotografare anche i comuni colpiti dal terremoto del 2016 della cosiddetta zona del cratere, tra i quali Amatrice.

Documentazione delle diverse edizioni del concorso su Wikimedia Commons

Anno Numero di fotografie Immagini su Wikimedia Commons
2019 471 Edizione 2019
2020 340 Edizione 2020
2021 370 Edizione 2021

Il territorio[modifica wikitesto]

La Valle del Primo Presepe è un territorio che va dal Santuario di Greccio - detto anche santuario del presepe - fino alla città di Rieti che è stata sede papale. In questo territorio San Francesco d'Assisi nel 1223 realizzò la prima natività vivente della storia del cristianesimo nel Santuario di Gracco, creando così il primo presepe. La Valle del Primo Presepe è quindi un percorso culturale, artistico, naturalistico e spirituale ed è anche definita dai suoi promotori la Valle Santa Reatina e il Cammino di Francesco. Questo territorio è stato duramente colpito dal terremoto del 2016.

Valle del Primo Presepe è un'iniziativa della Diocesi di Rieti avviata nel 2016[1], realizzata in collaborazione con l’Ordine dei Frati minori e i Comuni di Greccio e Rieti e con il sostegno della Fondazione Varrone e della Regione Lazio[2].

Il concorso Wiki Loves Monuments nella Valle del Primo Presepe si focalizza su una parte del territorio della provincia di Rieti e mette in evidenza alcuni dei luoghi e monumenti significativi della cosiddetta Valle Santa reatina. Il concorso coinvolte i comuni che rientrano nel Cammino di Francesco e quelli della zona del cratere colpita dal terremoto del 2016.

Le edizioni di Wiki Loves Monuments nella Valle del Primo Presepe[modifica wikitesto]

Edizione 2019[modifica wikitesto]

Le fotografie vincitrici dell'edizione 2019

Nel 2019 si svolge la prima edizione del concorso locale di Wiki Loves Monuments nella Valle del Primo Presepe[3].

Nel 2019 il concorso locale raccogliere 470 fotografie[4] e vi sono 42 finalisti. Questo risultato è circa il 40% delle foto caricate in Lazio durante il concorso.

La giuria è composta dal Coordinatore Regionale di Wikimedia Italia Gianfranco Buttu, dall’assessore alla Cultura del Comune di Rieti professor Gianfranco Formichetti e dal vescovo Domenico Pompili.

la premiazione si è svolta il 20 ottobre 2019 nella Chiesa di San Domenico a Rieti nell'ambito del ciclo di eventi “Il Passo Umile e Lieto”. I premi sono sei buoni stampa. I tre vincitori sono Monica Domeniconi prima classificata con “Sorella luna”, secondo Dario Mariantoni con “Il santuario della Foresta”, e terzo Giuliano Domeniconi con “Eccomi. In attesa del viandante”.

Le foto di tutti i 42 finalisti sono esposte in mostra nella chiesa di San Domenico di Rieti e a tutti è consegnato un attestato di partecipazione.

Hanno partecipato a Wiki Loves Valle del Primo Presepe le classi VA, VB e VC dell’istituto comprensivo “Marconi – Sacchetti Sassetti”, di alcuni alunni dell’Istituto Magistrale Statale “Elena Principessa di Napoli” e della sezione turistica dell’Istituto Tecnico Economico “Luigi di Savoia”, attraverso un percorso per le competenze trasversali e per l’orientamento.

001 circle.svg Scatto di: Monica Domeniconi 002 circle.svg Scatto di: Dario Mariantoni 003 circle.svg Scatto di: Giuliano Domeniconi
Sorella Luna.jpg Santuario Foresta.jpg "Eccomi" in attesa del viandante.jpg
Sorella luna Il santuario della Foresta Eccomi. In attesa del viandante

Edizione 2020[modifica wikitesto]

Nel 2020 si svolge la seconda edizione[5].

Nella seconda edizione il concorso comprende una selezione di beni culturali della Provincia di Rieti: Statua di san Francesco, Archi di Palazzo Papale, Basilica Minore di Sant’Agostino, Il Presepe Monumentale di Francesco, Chiostro della Beata Colomba, Oratorio di San Pietro Martire, Cattedrale di Santa Maria, Chiesa di San Francesco, Mura della Città, Chiesa di San Domenico, Pontificio Organo Dom Bedos-Roubo, Statua della Lira, Teatro Flavio Vespasiano, Santuario di Poggio Bustone, Santuario di Santa, Maria de La Foresta, Santuario di Greccio, Santuario di Fontecolombo.

La giuria è composta dal presidente dell'Associazione italiana Amici del Presepio Alberto Finizio, il maestro Francesco Artese, Gianfranco Formichetti Assessore del Comune di Rieti, Padre Francesco Rossi dei Frati Minori Francescani Abruzzo-Lazio, Antonella Carabelli presidente di Sleghiamo la Fantasia – Associazione di Promozione Sociale, Massimo Renzi fotografo Fotoflash Rieti ed i ragazzi della Onlus Mani Di Forbice.

La premiazione si svolge il 21 febbraio 2020 durante la quale intervengono il Vescovo di Rieti Mons. Domenico Pompili, Daniele Sinibaldi il vicesindaco del Comune di Rieti e Stefania Balloni per la Mensa Santa Chiara[6].

Ai primi tre classificati viene consegnata una targa. A tutti i partecipanti è consegnato un attestato di partecipazione. E i premi sono: 1° classificato - n. 400 foto 12x16 e n. 2 poster 20x30; 2° classificato - n. 300 foto 12x16; 3° classificato - n. 200 foto 12x16.

001 circle.svg Scatto di: Olga Rodnis 002 circle.svg Scatto di: Andrea Battisti 003 circle.svg Scatto di: Giovanni Filippi
Santuario di Fonte Colombo - Finestra sul bosco.jpg Cuore Gesù.jpg Presepe Monumentale di Francesco (7).png
Fonte Colombo - Finestra sul bosco Cuore Gesù Presepe Monumentale di Francesco

Oltre ai tre vincitori sono assegnati i premi speciali:

  • Premio Speciale a Roberto Barone - LensBall Santuario La Foresta
  • Premio Speciale a Monica Domeniconi - Nuova statuetta in legno

E sono stati consegnati numeri premi dedicati ai bambini dai 5-10 anni, ai ragazzi 11-14 anni, ai ragazzi con più di 15 anni e alle scuole.

Edizione 2021[modifica wikitesto]

Nel 2021 si svolge la terza edizione di Wiki Loves Monuments.

Nella terza edizione il concorso comprende i beni culturali dei comuni del cosiddetto Cammino di Francesco: Rieti, Greccio, Contigliano, Labro, Poggio Bustone, Rivodutri; e quelli della cosiddetta zona del cratere: Amatrice, Accumoli, Antrodoco, Leonessa, Posta, Micigliano, Borbona, Cittaducale, Cittareale.

I premi proposti sono: 1° premio Stabilizzatore per telefono FeiyuTech; 2° premio Zaino fotografico TARION ; 3° premio Cavalletto Phinistec.

La premiazione della terza edizione si svolge domenica 13 febbraio 2022.

Una fotografia di Amatrice vince il decimo posto del concorso nazionale.

001 circle.svg Scatto di: Justinawind 002 circle.svg Scatto di: Monica Domeniconi 003 circle.svg Scatto di: Fotoarte66
Vetrata salvata.jpg Chiesa del Cuore Immacolato di Maria e di San Francesco 04.jpg Santuario S.Giuseppe.jpg
Una finestra con la vetrata della chiesa di Sant'Agostino (10° posto del concorso nazionale) Chiesa del Cuore Immacolato di Maria e di San Francesco Chiesa di San Giuseppe

Autorizzazioni e foto nel territorio della Valle del Primo Presepe (Provincia di Rieti)[modifica wikitesto]

Tutte le autorizzazioni e fotografie 2012-2020. Consulta la mappa interattiva su https://public.tableau.com/app/profile/synapta/viz/WLM2012-2020/Dati

In rosso i comuni che non hanno dato l'autorizzazione per Wiki Loves Monuments negli anni 2012-2020; in verde i comuni con autorizzazione e in verde sempre più scuro i comuni con autorizzazione e fotografie. La dimensione dei pallini corrisponde alla dimensione dei comuni. Mappa interattiva su https://public.tableau.com/app/profile/synapta/viz/WLM2012-2020/Dati. La mappa è stata commissionata a Synapta nell'ambito del progetto Il patrimonio culturale italiano su Wikipedia, i progetti Wikimedia e OpenStreetMap.

Gli organizzatori del concorso Valle del Primo Presepe hanno contribuito ad ottenere le autorizzazioni dalla diocesi di Rieti e dai comuni della provincia di Rieti. Nelle mappe è chiaramente visibile l'aumento dei comuni coinvolti negli anni 2019 e 2020 (la provincia di Rieti è a nord-est del Lazio).

Note[modifica wikitesto]

Rassegna stampa[modifica wikitesto]

2019
2020
2021
2022

Voci correlate[modifica wikitesto]