Progetto:WikiAfrica/Istituzioni/Nigrizia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

Un percorso di accompagnamento che facilita la collaborazione tra istituzioni culturali e Wikipedia.

Share Your Knowledge   Partecipa   Linee guida   Storia e crediti   Valutazione



Collaborazione tra Nigrizia e Wikipedia

Questa pagina ha lo scopo di presentare la storia e i risultati della collaborazione tra Wikipedia e Nigrizia, una rivista e fondazione dedicata al continente africano e agli africani nel mondo. La pagina è un esempio di collaborazione tra enti culturali italiani e l'enciclopedia libera. Nigrizia - che promuove anche Afriradio e il Festival del cinema africano di Verona - contribuisce a Wikipedia a partire dal 2008 all'interno del progetto WikiAfrica; i testi della rivista e del suo sito sono rilasciati con licenza CC BY-SA. Nel 2011 aderisce in tale ambito all'iniziativa "Share Your Knowledge".

Nigrizia
Tipologia rivista, fondazione, ente promotore di Afriradio e del Festival del cinema africano di Verona
Data inizio 2008
Data fine 2012
Referente Fabrizio Colombo
Indirizzo Verona, Italia
Contributi >50 pagine
Lingue italiano
Progetti Wikipedia, Wikisource, Wikiversità
Licenza CC BY-SA 2.5 (testi della rivista e del sito, sito del Festival del cinema africano di Verona)
Partecipanti Elena Dante, Utente:Kreol, Utente:Nigrizia (2010)
Sito http://www.nigrizia.it
Template {{Share Your Knowledge|Nigrizia}}
Caso studio CC http://wiki.creativecommons.org/Case_Studies/Nigrizia
Caso studio Wikipedia Revisione Erica Litrenta, giugno 2012


L'ente[modifica wikitesto]

La Fondazione Nigrizia è una ONLUS fondata nel 2010 dal Collegio Missioni Africane dei Missionari Comboniani del Cuore di Gesù con l'obiettivo di "dare voce al mondo afro e [...] lavorare secondo uno dei fondamentali principi del padre fondatore dell'Istituto san Daniele Comboni: Salvare l'Africa con l'Africa" e che riunisce le loro iniziative culturali: la rivista omonima (nata nel 1883) e il sito Nigrizia.it, la rivista per ragazzi Il Piccolo Missionario, il Ma - Museo africano, biblioteca e emeroteca, Bandapm.it, Afriradio.it, Missionari comboniani – Azione missionaria e il centro di produzione audio e video Nigrizia Multimedia.[1]

Storia della collaborazione[modifica wikitesto]

La premiazione di Nigrizia Multimedia da parte di Wikimedia Italia al Festivaletteratura di Mantova (2010)
  • Nel 2008 Afriradio, la radio di Nigrizia, partecipa a Festivaletteratura di Mantova registrando e documentando gli incontri organizzati dalla Fondazione lettera27 Onlus sugli autori africani[2].
  • Nel 2009 viene avviata una collaborazione tra lettera27 e il Festival del cinema africano di Verona, promosso dal Comitato Festival del Cinema Africano di Verona. Ulteriori dettagli su questa specifica partnership sono disponibili nel case study relativo.
  • A febbraio 2010, grazie alle preziose collaborazioni allacciate in precedenza, partono i lavori per rilasciare i contenuti di Nigrizia sotto licenza libera[3]. I testi contenuti sul sito nigrizia.it ed elaborati dal mensile stesso vengono rilasciati sotto CC-BY-SA e alcuni contenuti vengono quindi inizialmente trasferiti su Wikipedia. Viene creata anche un'utenza ad hoc omonima per il caricamento di contenuti, la quale riceve però la richiesta di far formalizzare la donazione degli stessi tramite il sistema OTRS; gli inserimenti vengono di fatto rallentati. Oltre che sulla creazione di nuove voci, ci si concentra anche sul miglioramento di quelle esistenti e soprattutto ci si confronta con l'enciclopedia in inglese e in francese per capire di cosa ci sia maggior bisogno. Inoltre ci si impratichisce nell'utilizzo di caratteristiche tipiche del sito, ad esempio grazie alla creazione di disambigue e redirect. Con il tempo diviene sempre più chiaro che le varie tipologie di voci richiedono in alcuni casi una struttura e dei dati fondamentali non sempre presenti negli articoli di Nigrizia, ed in altri una pluralità di fonti e quel punto di vista neutrale difficili da ritrovare sulle pagine di una rivista impegnata e di denuncia. Una soluzione individuata e percorsa è quella di pubblicare alcune pagine su Wikisource[4] e altre su Wikiversità[5], dove questi saggi potranno essere usati a integrazione di materiale didattico (soprattutto nelle lezioni di geografia). Nigrizia riceve nello stesso anno la menzione speciale al "Premio Wikimedia Italia 2010"[6] proprio per avere reso i contenuti sull'Africa disponibili su Wikipedia contribuendo a WikiAfrica.
  • Nel 2011 Nigrizia partecipa anche all'iniziativa Share Your Knowledge, che contribuisce al Progetto:WikiAfrica producendo voci africane di Wikipedia con il coinvolgimento di centri di ricerca e documentazione, enti di cooperazione internazionale e archivi. I contenuti di Nigrizia contribuiscono a creare o ampliare voci su Wikipedia, anche attraverso lo svolgimento di una maratona sul tema "Africa". Nel mese di luglio inizia anche l'avventura di Kreol, wikipediana in residenza, ossia una dei primi utenti italiani che grazie ad un certo bagaglio di competenze relative al sito possono affiancare le istituzioni aiutandole a partecipare con i loro materiali all'enciclopedia libera.

Analisi dei contenuti[modifica wikitesto]

Uno scatto dalla Rivoluzione del Gelsomino...
Rokia Traoré si esibisce sul palco di un TED nel 2007

Nigrizia è stata la prima rivista italiana ad aderire ad un partenariato con l'enciclopedia libera. I suoi archivi, anche quelli cartacei, a giugno 2012 aspettano che altri volontari vi attingano per creare o migliorare nuove voci sul continente africano e sul mondo "nero", e diverse utenze finora hanno dimostrato cosa e come si può fare.

L'utente:Panapp, coinvolto da Nigrizia, si è impegnato di sua spontanea volontà nel creare e migliorare le voci Hors-la-loi e Jerusalema. Gli articoli su Wikisource e Wikiversità invece sono stati per lo più importati da Utente:Mizardellorsa. Sul primo sito, che come noto ospita solo testi pubblicati a stampa, sono ora disponibili tra gli altri l'editoriale del numero di febbraio 2012, che tratta di neoliberismo, e un dossier dal titolo Cassa continua di maggio 2011 che affronta lo spinoso argomento delle spese militari in Africa citando i rapporti SIPRI e della presidenza del consiglio italiana; sul secondo, uno dei progetti più giovani della Wikimedia Foundation e forse ancora in cerca di un'identità ben definita, si possono trovare e utilizzare come letture complementari ai materiali didattici (soprattutto nelle scuole superiori) due report sulle rivolte arabe del 2011, uno su quella tunisina, pubblicato in febbraio, e l'altro su quella egiziana, apparso nel mese di marzo.

L'utenza Nigrizia ha notevolmente ampliato la voce su Ife, una città della Nigeria, un contributo particolarmente significativo considerando che la copertura sulle voci geografiche africane nella Wikipedia italofona non è ancora particolarmente sviluppata e che WikiAfrica/Share Your Knowledge si focalizzeranno proprio su questo aspetto nella seconda metà del 2012. Altre voci degne di nota sono quelle su Solomon Plaatje, intellettuale sudafricano tra i fondatori dell'African National Congress (e sulla sua opera principale, il romanzo Mhudi), e quella su Rokia Traoré, notissima cantautrice e chitarrista maliana contemporanea. Grazie agli edit dell'utente Kreol invece possiamo ora conoscere meglio un gruppo di percussionisti ghanesi, gli Ayekoo Drummers, e il film Skoonheid, premiato a Cannes con il Queer Palm 2011 per la sua tematica LGBT.

È dunque possibile, fatte le opportune valutazioni e integrazioni, utilizzare i contenuti di una rivista così importante all'interno dei progetti Wikimedia. Come linea di sviluppo possiamo ad esempio suggerire che Nigrizia parta alla conquista di Wikiquote, il sito che ospita citazioni e aforismi: con opinionisti come padre Alex Zanotelli, Gad Lerner, Frei Betto, Igiaba Scego e tanti altri, può esserci solo l'imbarazzo della scelta di frasi significative e simboliche di alcuni tra gli intellettuali più appassionati del Continente Nero.

Attività[modifica wikitesto]

Voci prodotte[modifica wikitesto]

Dopo aver cliccato il titolo di proprio interesse, cliccare sulla linguetta Voce in alto a sinistra per leggere la pagina completa

Contributi in altri progetti Wikimedia[modifica wikitesto]

Utilizzo dei materiali su progetti Wikimedia diversi da Wikipedia:

Note[modifica wikitesto]

  1. ^ http://www.fondazionenigrizia.org/sito/pagina.aspx?Id=23
  2. ^ Presentazione di WikiAfrica a Festivaletteratura di Mantova 2008 con la partecipazione di Afriradio.
  3. ^ Fonte per le informazioni in questa sezione sono i report sul progetto forniti da Lettera27.
  4. ^ Su Wikisource in particolare si discute della necessità da parte degli enti coinvolti di ufficializzare il rilascio del materiale in BY-SA anche tramite un ticket OTRS, esattamente come avviene per tutte le altre donazioni di contenuti già pubblicati altrove.
  5. ^ Discussioni_progetto:WikiAfrica/Share_Your_Knowledge/Maratona_2011
  6. ^ Premio Wikimedia Italia 2010 sul sito di Wikimedia Italia

Rassegna stampa, presentazioni ed eventi correlati[modifica wikitesto]

Pagine correlate[modifica wikitesto]

Versione in inglese[modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica wikitesto]