Progetto:GLAM/Università di Bressanone

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search

BOZZA PER UNA FUTURA COLLABORAZIONE

L’ente[modifica wikitesto]

La Libera Università di Bolzano fin dalla fondazione (1997) ha aperto a Bressanone la facoltà di Scienze della Formazione e dall'anno seguente opera la sezione ladina con duplice compito: preparare gli insegnanti della scuola dell’infanzia per il sistema scolastico plurilingue delle valli ladine, garantire un' attività di ricerca nel settore della lingua ladina e della didattica nella scuola ladina. La principale ricerca è la creazione di un vocabolario ladino basato sui testi della letteratura. Funzionale a questo obiettivo c'è la raccolta di tutti i testi letterari, curando con particolare attenzione, tutti i segni diacritici, sia nella grafia originale che in quella moderna, ora affermatasi in ambito scolastico.

Progetto[modifica wikitesto]

La prima fase del progetto si basa sulla collaborazione tra TALL Vocabolar dl ladin leterar e 'Wikisource' con l'utilizzo delle trascrizioni in grafia originale e in grafia moderna con il rispetto dell'uso dei segni diacritici della letteratura ladina, dal suo sorgere in poi, All'aprile del 2016 l'operazione raccolta e trascrizione è già in una fase avanzata, specialmente per le opere dall'inizio della letteratura fino al 1879, data del primo vocabolario della lingua ladina. La forma grafica scelta è funzionale alla creazione del vocabolario, ma non è attenta alle esigenze di chi desidera leggere le opere. Dal suo canto Wikisource può realizzare una biblioteca dei testi ladini. Per il rispetto della normativa del diritto d'autore ci si fermerà agli autori morti da più di 70 anni o alle opere per le quali si riesca ad ottenere il rilascio con licenze libere, tramite le Associazioni culturali ladine .

Su Wikisourcee su Wikidata si sono create le voci degli autori ladini, che possono essere il punto di partenza per voci di Wikipedia.

Una collaborazione con Wikidizionario è tutta da verificare.

Sviluppi futuri[modifica wikitesto]

In un futuro la collaborazione con l'Università di Bressanone può essere integrata in un più vasto progetto sulle lingue retoromanze, su cui si conta sull'aiuto di Wikimedia Svizzera.
Per il romancio la raccolta dei testi è già in fase avanzata.
Una collaborazione particolarmente intensa si è sviluppata con l'Istituto ladino delle Dolomiti di Borca di Cadore che ha messo a disposizione i suoi testi in ampezzano e in lingua italiana. Per il friulano si devono, invece, trovare i contributori.

Interventi[modifica wikitesto]

Lavori iniziati[modifica wikitesto]

testo a fronte

senza testo a fronte

Molti testi scritti nell'ottocento o nei due primi decenni del novecento sono stati pubblicati a stampa dall' Istituto Micurà de Rü nella Rivista Ladinia che è disponibile in forma digitale sul sito della biblioteca Tessmann di Bozano, con licenza creative commons, ma con clausola NC Il relativo .pdf, pertanto non può essere caricato su Commons.