Procession (New Order)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Procession
ArtistaNew Order
Tipo albumSingolo
Pubblicazione1981
Durata4:25
GenerePost-punk
EtichettaFactory Benelux
ProduttoreMartin Hannett, New Order
Formati7"
New Order - cronologia
Singolo precedente
(1981)
Singolo successivo
(1981)

Procession è un singolo del gruppo musicale britannico New Order pubblicato dalla Factory Records nel settembre 1981 su vinile a sette pollici con il codice FAC 53.

Genesi[modifica | modifica wikitesto]

Comparato con il singolo precedente, Ceremony, questo brano mostra il gruppo in piena fase di transizione dal post-punk dei Joy Division al leggero elettropop dei New Order. I fluidi e ariosi arrangiamenti, nonché la forte enfasi della sezione ritmica, vincono il cupo titolo, "Procession". Questo "messaggio mixato" può aiutare a spiegare perché la canzone sia oscura e poco conosciuta nel repertorio della band, nonostante sia stata un singolo. Le sue sonorità sono molto simili a quelle della traccia di apertura dell'album di debutto Movement, ovvero Dreams Never End, ma hanno un sapore e una voce ancor più ottimiste che tendono quasi ad imitare Ian Curtis. Il testo è astratto e criptico ed è difficile da comprendere, data l'alta densità di mixaggio e volume degli strumenti. Inoltre, il pezzo è notevole per il fatto che ci sono brevi cori cantati da Gillian Gilbert, che servono come effetto campana a quelli di Bernard Sumner.

Il compositore Stephen Morris

Un'altra caratteristica per la quale Procession può considerarsi un unicumn nella discografia dei New Order è il fatto che sia accreditato solo a Stephen Morris (tutte le altre composizioni infatti portano la firma di tutti i membri del gruppo). Non è stato pubblicato in nessun album ma solamente nell'EP 1981 – Factus 8 – 1982, nelle antologie Substance (1987), Singles (2005) e nella Collector's Edition del 2008 di Movement.

Copertina[modifica | modifica wikitesto]

La copertina dell'edizione inglese di Procession è stata stampata in ben nove colori diversi: nero, blu, aqua, giallo, rosso, marrone, arancione, verde e viola. Il lato B è una versione accorciata di Everything's Gone Green, che verrà pubblicato integrale subito dopo.

Alcune stampe spagnole e portoghesi hanno le etichette invertite.[1]

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

Testi e musiche di Gillian Gilbert, Peter Hook, Stephen Morris e Bernard Sumner.[2]

45 giri (Regno Unito)
  • Lato A
  1. Procession – 4:25
  • Lato B
  1. Everything's Gone Green – 4:11

Classifiche[modifica | modifica wikitesto]

Classifica (1981) Posizione
massima
Regno Unito[3] 38
Regno Unito (independent)[4] 1

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ [1]
  2. ^ ASCAP entry
  3. ^ Chart Stats: New Order, ChartStats.com. URL consultato il 18 settembre 2014 (archiviato dall'url originale il 25 maggio 2012).
  4. ^ Indie Hits "N", Cherry Red Records. URL consultato il 18 settembre 2014 (archiviato dall'url originale il 6 giugno 2011).

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica