Prison Architect

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Prison Architect
videogioco
Prison Architect screenshot.jpg
Un'immagine del gioco
PiattaformaMicrosoft Windows XP, Microsoft Windows Vista, Microsoft Windows 7, macOS, Linux, Android, Nintendo Switch
Data di pubblicazioneMondo/non specificato 25 settembre 2012
GenereGestionale
TemaPrigione
OrigineRegno Unito
SviluppoIntroversion Software, Paradox Interactive
PubblicazioneValve Corporation
DesignMark Morris (Game director)
Chris Delay (Game designer)
Modalità di giocoGiocatore singolo
Periferiche di inputMouse, tastiera
SupportoDownload
Distribuzione digitaleSteam
Requisiti di sistemaMinimi: Windows XP, CPU Intel Core2 Duo 2.4Ghz / AMD 3Ghz, RAM 4 GB RAM, Scheda video Nvidia 8600 / Radeon equivalente, Scheda audio compatibile DirectX 9.0c, HD 100 MB, connessione Internet non necessaria
Minimi: macOS, CPU Core2 Duo, RAM 4 GB RAM, HD 100 MB, connessione Internet non necessaria
Minimi: Ubuntu 12.04, CPU Intel Core2 Duo 2.4Ghz / AMD 3Ghz, RAM 4 GB RAM, Scheda video Nvidia 8600 / Radeon equivalente, Scheda audio compatibile DirectX 9.0c, HD 100 MB, connessione Internet non necessaria

Prison Architect è un videogioco gestionale sviluppato dalla software house britannica Introversion Software in cui il giocatore deve affrontare la costruzione e la gestione di una prigione statunitense.[1]

Dal 25 settembre 2012 il titolo è disponibile nella versione alpha ad accesso anticipato su Steam con aggiornamenti mensili,[2] con un guadagno di oltre 10,7 milioni di dollari per più di 337.700 copie vendute a gennaio 2014.[3]

L'8 gennaio 2019 i diritti del gioco vengono acquistati dalla Paradox Interactive.[4]

Modalità di gioco[modifica | modifica wikitesto]

Prison Architect si presenta con una grafica 2D e visuale dall'alto. Il giocatore è responsabile della gestione di diversi aspetti della prigione da mantenere, come la costruzione delle celle, delle strutture e dei servizi rappresentati dall'impianto elettrico e idrico, l'assunzione del personale dedicato alle mansioni di vigilianza, costruzione e amministrazione, oltre che dello staff incaricato della cucina, della pulizia degli ambienti interni ed esterni e dell'infermeria: l'assunzione del personale è necessaria non solo per il buon mantenimento della struttura carceraria ma anche per sbloccare ulteriori funzioni e posizioni nello staff.

Il giocatore inoltre deve far fronte alle spese di gestione mantenendo al contempo buono il morale dei detenuti, in modo da eliminare o quantomeno contrastare le possibili cause che possano generare fenomeni di rivolta: a tal fine è possibile impegnare i prigionieri in lavori manuali, costruire una classe per il reinserimento sociale, garantire spazi ricreativi per il tempo libero, dare modo di poter vedere o contattare i famigliari, riservare un luogo per soddisfare il bisogno di spiritualità, ecc...

Escape mode[modifica | modifica wikitesto]

Dalla prima versione ufficiale del gioco è stata aggiunta una modalità extra che ha come scopo scappare dalla prigione.

Il giocatore dovrà eseguire azioni importanti per guadagnare reputazione, che servirà a migliorare le abilità e trovare compagni per la fuga.

Si ha inoltre l'abilità di rubare, collezionare, nascondere e ovviamente utilizzare oggetti. Si possono trovare armi, chiavi delle celle, utensili per scavare ecc...

Per vincere è sufficiente uscire dalla mappa.

Sviluppo[modifica | modifica wikitesto]

La versione alpha è stata resa disponibile il 25 settembre 2012[2] e da febbraio 2013 è stata aggiornata 35 volte; l'ultimo aggiornamento, denominato Alpha 35, è avvenuto il 30 luglio 2015.

Il 30 gennaio 2015 Introversion Software ha annunciato che il gioco è stato acquistato da più di un milione di utenti, annunciando inoltre lo sviluppo di una versione mobile del gioco.[5] Il 6 ottobre 2015 il gioco è uscito dall'accesso anticipato.[6][7]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Duncan Geere, Prison Architect lets you build the jailhouse of your dreams, in Wired News, 30 novembre 2011.
  2. ^ a b Jim Rossignol, Introversion Unveil Prison Architect’s Alpha Launch, Rock, Paper, Shotgun, 26 settembre 2012. URL consultato il 31 luglio 2013.
  3. ^ Jonas Steinbach, Prison Architect rakes in nearly $11 million, su introversion.co.uk, 9 gennaio 2014. URL consultato il 9 gennaio 2014.
  4. ^ (EN) Paradox Interactive acquires Prison Architect from Introversion Games, su VentureBeat, 8 gennaio 2019. URL consultato il 9 gennaio 2019.
  5. ^ Giorgio Melani, La versione definitiva e un'edizione mobile di Prison Architect arriveranno quest'anno, su Multiplayer.it. URL consultato il 16 ottobre 2015.
  6. ^ Wesley Yin-Poole, Prison Architect will launches proper 6th october, su Eurogamer, 21 settembre 2015.
  7. ^ Giorgio Melani, Prison Architect esce dall'accesso anticipato il 6 ottobre, su multiplayer.it. URL consultato il 27 settembre 2015.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Videogiochi Portale Videogiochi: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di videogiochi