Principi dell'attività amministrativa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

I Principi dell'attività amministrativa sono quei principi a cui deve conformarsi l'attività della pubblica amministrazione.

In Italia[modifica | modifica sorgente]

I principi a cui si deve conformare l'attività amministrativa, sono innanzitutto quelli stabiliti dalla Costituzione italiana, e poi quelli stabili dalle leggi ordinarie dello stato.

Articolo 5 della Costituzione[modifica | modifica sorgente]

Articolo 97 della Costituzione[modifica | modifica sorgente]

La Costituzione stabilisce diversi principi a cui l'attività amministrativa della pubblica amministrazione si deve conformare, ma quelli che la dottrina ritiene come i più caratterizzanti sono i principi costituzionali definiti dal secondo comma dell'art 97, che recita:

« I pubblici uffici sono organizzati secondo disposizioni di legge, in modo che siano assicurati il buon andamento e l'imparzialità dell'amministrazione. »

Il comma fissa tre principi, che rappresentano la chiave di volta, del sistema dei principi per l'attività amministrativa pubblica, che sono:

Articolo 118 della Costituzione[modifica | modifica sorgente]

L'articolo 118 ha introdotto nel nostro ordinamento ulteriori e pregnanti principi; recita il primo comma dell'articolo:

« Le funzioni amministrative sono attribuite ai Comuni salvo che, per assicurarne l'esercizio unitario, siano conferite a Province, Città metropolitane, Regioni e Stato, sulla base dei principi di sussidiarietà, differenziazione ed adeguatezza»

Dopo aver introdotto i principi di sussidiarietà, adeguatezza e di differenziazione, il quarto comma dello stesso articolo introduce l'ulteriore principio di sussidiarietà orizzontale quando stabilisce che:

« Stato, Regioni, Città metropolitane, Province e Comuni favoriscono l'autonoma iniziativa dei cittadini, singoli e associati, per lo svolgimento di attività di interesse generale, sulla base del principio di sussidiarietà»

Con quest'ultimo principio il legislatore stabilisce che è comunque preferibile (dove possibile) soddisfare i bisogni pubblici tramite l'attività dei privati piuttosto che con quella della pubblica amministrazione.

Ulteriori principi costituzionali[modifica | modifica sorgente]

Ulteriori principi presenti nella costituzione che interessano l'attività amministrativa della pubblica amministrazione sono:

  • principio del decentramento amministrativo la Repubblica deve operare il più ampio decentramento possibile.
  • principio del riconoscimento delle autonomie locali la Repubblica anche se indivisibile, riconosce e promuove le autonomie locali;
  • principio della responsabilità della pubblica amministrazione lo Stato e gli enti pubblici sono responsabili per i fatti compiuti dai propri dipendenti;
  • principio della tutela giurisdizionale del privato contro atti della pubblica amministrazione contro gli atti della pubblica amministrazione è ammessa sempre la tutela dei propri diritti e dei propri interessi legittimi.

Legge 241/1990[modifica | modifica sorgente]

La legge n. 241 del 1990 che ha definito positivamente il procedimento amministrativo, ha definito il principio della trasparenza e il principio del diritto all'accesso del procedimento amministrativo.

Questi, che potrebbero definirsi come corollari del principio dell'imparzialità dell'attività amministrativa, stabiliscono che il procedimento e le relative informazioni devono essere facilmente accessibili da parte di chi ve ne abbia legittimo interesse.

Dall'applicazione di questi due principi ne deriva che:

  • il procedimento di formazione dell'atto amministrativo è un procedimento pubblico;
  • l'avvio del procedimento deve essere portato a conoscenza degli interessati;
  • gli atti finali del procedimento devono essere pubblicizzati;
  • gli interessati hanno diritto di prendere visione degli atti e dei documenti procedimentali;
  • gli interessati hanno diritto di ottenere copia degli atti amministrativi.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

diritto Portale Diritto: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di diritto