Prince Lasha

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
William Lawsha
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Genere Free jazz
Strumento Sassofono
Flauto
Clarinetto

Prince Lasha (Fort Worth, 10 settembre 1929Oakland, 12 dicembre 2008) è stato un sassofonista e compositore statunitense. È stato uno dei fondatori del movimento free jazz negli anni sessanta.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

William B. Lawsha, meglio conosciuto come Prince Lasha (pronuncia "La-shay") (10 settembre 1929 – 12 dicembre 2008), è stato un jazzista statunitense, specializzato in sax alto, flauto e clarinetto.

Nato a Fort Worth, in Texas, (città natale di Ornette Coleman), studiò da autodidatta e collaborò con importanti musicisti della zona: John Carter, lo stesso Coleman, King Curtis, il batterista Charles Moffett e Dewey Redman.

Negli anni cinquanta si trasferì in California, dove, nel decennio successivo, fu attivo esponente del movimento free jazz.

Suonò a lungo col sassofonista Sonny Simmons, e di questa collaborazione restano due albums, The Cry e Firebirds per la Contemporary Records. L’album successivo vinse cinque stelle e un AMG Albumpick a Allmusic. Lasha incise anche con Eric Dolphy (Iron Man) e con l’Elvin Jones/Jimmy Garrison Sextet con la partecipazione di McCoy Tyner (Illumination!). Negli anni settanta Lasha e Sonny Simmons incisero ancora firmandosi Firebirds.

Nel 2005, Lasha incise l’album The Mystery of Prince Lasha con l'Odean Pope Trio. Morì il 12 dicembre 2008 a Oakland, in California.

Discografia[modifica | modifica wikitesto]

Come leader[modifica | modifica wikitesto]

  • The Cry! - Contemporary Records, 1962
  • Insight - CBS (UK only), 1966
  • Firebirds with Sonny Simmons - Contemporary Records, 1967
  • Firebirds, Live At The Berkeley Jazz Festival - Birdseye Records, 1974
  • And Now Music - Daagnim Records, 1983
  • The Mystery of Prince Lasha with the Odean Pope Trio - CIMP, 2005

Come sideman[modifica | modifica wikitesto]

con Eric Dolphy

  • Iron Man (1963)

con Elvin Jones / Jimmy Garrison

  • Illumination! (1963)