Prima di mezzanotte

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Prima di mezzanotte
Midnaitran.png
Una scena del film
Titolo originale Midnight Run
Paese di produzione Stati Uniti d'America
Anno 1988
Durata 126 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere azione, poliziesco, commedia
Regia Martin Brest
Sceneggiatura George Gallo
Produttore Martin Brest per City Light Films, Universal Pictures
Distribuzione (Italia) UIP (1988)
Fotografia Donald E. Thorin
Montaggio Chris Lebenzon, Michael Tronick, Billy Weber
Musiche Danny Elfman
Scenografia Angelo P. Graham
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Prima di mezzanotte (Midnight Run) è un film del 1988 diretto da Martin Brest.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

L'ex poliziotto di Chicago, Jack Walsh, radiato alcuni anni prima dalla polizia con la falsa accusa di essere in combutta con il boss della droga Serrano, si è trasferito a Los Angeles, ove campa facendo il cacciatore di taglie. Un lunedì mattino viene chiamato da Eddy Mascone, titolare di un'agenzia che garantisce il pagamento della cauzione per conto degli imputati in attesa di giudizio. Uno dei suoi clienti, certo Jonathan Mardukas, detto Il Duca, accusato di riciclaggio di denaro sporco, dopo l'udienza preliminare è diventato irreperibile (Mardukas era il contabile delle attività "pulite" del boss Serrano, anche lui trasferitosi a Los Angeles, e grazie alla sua posizione, ha rubato al boss 15 milioni di dollari, gran parte dei quali distribuiti in opere di beneficenza).

Se Il Duca non si presenterà alla polizia di Los Angeles entro la mezzanotte del venerdì successivo, Eddy Mascone dovrà sborsare al Tribunale ben 450 000 dollari, il che lo porterebbe alla bancarotta. Walsh accetta l'incarico di riportare ad Eddy il fuggitivo. Però ci sono altri che vogliono Mardukas: lo FBI, il cui agente capo di Los Angeles, Alonzo Mosely, lo vuole per incastrare il boss malavitoso Serrano, e quest'ultimo, che vuole Mardukas morto sia per vendetta, che per impedirgli di parlare.

Grazie all'aiuto di un amico che lavora nella polizia di Los Angeles, Walsh riesce ad ottenere il numero della chiamata telefonica che Mardukas fece il giorno dell'arresto: si tratta di un numero privato di New York. Di lì a risalire al luogo ove si nasconde il Duca è un gioco da ragazzi per Walsh, che parte per New York, piomba in casa del Duca, lo ammanetta e lo carica su un Jumbo Jet in partenza per Los Angeles, non prima di aver avvertito il committente Eddy via telefono, che però è tenuto sotto controllo dall'FBI. Non sopportando il volo, il Duca dà in escandescenze e perciò il duo è costretto a viaggiare in treno. Dato che Walsh non si fa vivo, Eddy manda Marvin Dorfler, concorrente di Jack, a recuperare "Il Duca" promettendo anche a lui una grossa taglia (inferiore però a quella di Jack).

Per sfuggire a Mosley, Jack e Il Duca sono costretti a scendere dal treno e iniziano a rubare auto, chiedere prestiti e fare autostop.

In Arizona i due vengono raggiunti da Dorfler, che aggredisce Jack, cattura Mardukas, e poi lo "vende" a Serrano. Jack trova dei dischi del computer in cui sono presenti informazioni che potrebbero far arrestare Serrano, minacciando di consegnarli alla polizia se non lasciano Mardukas. Jack s'incontra con Serrano indossando un microfono ed è sorvegliato dall'FBI. In quel momento arriva Dorfler che, vedendo Mardukas, interrompe lo scambio, spinge Jack e disabilita inconsapevolmente il microfono, ma Jack urla che Serrano ha i dischi e così l'FBI arresta Serrano e i suoi scagnozzi. Il Duca viene affidato a Jack per riportalo a Los Angeles entro la mezzanotte.

Tuttavia, Walsh si rende conto di non voler portare Il Duca in prigione, dove potrebbe essere ucciso dai scagnozzi di Serrano, e così lo lascia andare regalandogli un orologio che la ex moglie gli aveva regalato prima del matrimonio, mentre Mardukas gli consegna una cintura contenente 300 mila dollari, dopodiché i due si separano.

Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Nel 2010 è circolata la notizia di un possibile sequel, con ancora Robert De Niro protagonista, sia nei panni di attore che di produttore. L'uscita prevista per il 2012, ha trovato però alcune difficoltà ed il progetto è ancora in stand-by.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema