Prey (film 2022)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jump to navigation Jump to search
Prey
Prey (film 2022).jpg
Naru (Amber Midthunder) in una scena del film
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno2022
Durata100 min
Genereazione, avventura, fantascienza, orrore, thriller
RegiaDan Trachtenberg
SoggettoPredator creato da Jim e John Thomas
SceneggiaturaPatrick Aison
ProduttoreJohn Davis, Jhane Myers, Marty P. Ewing, John Fox
Produttore esecutivoLawrence Gordin, Ben Riseblant, Marc Toberoff
Casa di produzione20th Century Studios, Davis Entertainment
Distribuzione in italianoDisney+
FotografiaJeff Cutter
MontaggioClaudia Castello, Angela M. Catanzaro
Effetti specialiMark R. Byers, Ryan Cook
MusicheSarah Schachner
ScenografiaKara Lindstrom
TruccoBonnie Ephraim
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Prey è un film del 2022 diretto da Dan Trachtenberg.[1]

La pellicola è il quinto capitolo della serie cinematografica Predator, nonché prequel dei precedenti quattro film.

La storia ruota attorno a Naru, una giovane guerriera indigena, che protegge la sua tribù dei Comanche da un predatore alieno altamente evoluto.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1719 nelle Grandi Pianure, Naru, una giovane donna Comanche addestrata come guaritrice, sogna di diventare una grande cacciatrice e guerriera come suo fratello maggiore Taabe. Mentre insegue i cervi con il suo cane, Sarii, assiste a un'anomalia nel cielo che paragona all'Uccello del Tuono (in realtà una navicella spaziale dei Predator); lei lo prende come un segno per mettersi alla prova. Taabe, accetta di farla unire alla squadra di ricerca di un leone che ha attaccato uno dei cacciatori della tribù, ma solo perché può fornire cure mediche al cacciatore che ha subìto l'attacco, sempre se sia ancora vivo. Grazie anche alle capacità di Naru di seguire le tracce, trovano il cacciatore ferito, Naru per salvarlo gli abbassa la temperatura corporea con un fiore, la squadra torna al villaggio con il ferito; mentre Taabe rimane indietro per trovare, cacciare e uccidere il leone.

Naru trova delle insolite impronte e un serpente a sonagli scuoiato meticolosamente, Naru torna indietro con Paake e trova Taabe. Insieme preparano una trappola per il leone, che però uccide Paake. Naru riesce a ferire il leone ma cade e colpisce la testa dopo che si era distratta da dei bagliori provenienti da lontano. Taabe dopo averla portata al villaggio, continua la sua caccia al leone, ormai indebolito, guadagnandosi così il titolo di Capo Guerriero. Convinta di una minaccia maggiore, Naru parte con Sarii; incontrano un branco di bisonti scuoiati e in seguito vengono attaccati da un enorme orso grizzly. L'orso viene ucciso dal Predator, dando a Naru il tempo di scappare prima di imbattersi in un gruppo di Comanche inviati a cercarla; la creatura tende un'imboscata e li uccide in combattimento. Quando Naru cade in una trappola tagliola, il Predator se ne va, poiché non è più una minaccia.

I voyageurs francesi, responsabili dell'uccisione e della scuoiatura del bisonte, trovano Naru e la ingabbiano. Il loro traduttore, Raphael Adolini, interroga Naru sul Predator.[a] Quando si rifiuta di parlare, il capo dei viaggiatori rivela di aver catturato anche Taabe e lo tortura con un coltello prima di usare i fratelli come esca per attirare il Predator. La creatura uccide la maggior parte dei viaggiatori mentre Naru e Taabe scappano. Naru salva Sarii dal campo e si imbatte in Raphael un viaggiatore in fin di vita, che le insegna come usare la sua pistola avancarica a pietra focaia del 1715[b] in cambio di cure mediche. Naru gli dà lo stesso fiore che aveva usato in precedenza per abbassare la temperatura corporea così da fermare l'emorragia. Quando arriva il Predator, Raphael si finge morto e Naru si rende conto che la creatura non può vederlo. Raphael viene ucciso dopo che il Predator ha calpestato la sua gamba ferita, facendolo urlare di dolore e scoprirlo.

Taabe arriva a cavallo per salvare Naru. Indeboliscono la creatura, ma uccide Taabe dopo averlo pugnalato alla schiena. Naru fugge e trova il capo dei viaggiatori sopravvissuto al Predator. Lo mette fuori combattimento, gli taglia una gamba e gli dà una pistola scarica prima di mangiare il fiore per nascondere il suo calore corporeo, e attira la creatura per ucciderla. Usa la pistola di Raphael per tendere un'imboscata al Predator, facendo cadere la sua maschera di puntamento laser; lei la ruba e fugge nel bosco.

Naru attira il Predator in una palude piena di fango prima di usare la maschera del cacciatore alieno contro la creatura stessa. Il Predator muore per le ferite riportate e Naru gli taglia la testa e si dipinge il viso con il suo sangue verde brillante. Porta la testa della creatura aliena e la pistola avancarica a pietra focaia alla sua tribù. La tribù onora la sua vittoria quando Naru diventa capo guerriero. Una pittura rupestre nei titoli di coda raffigura tre astronavi Predator che arrivano nel territorio di Commanche.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Sviluppo[modifica | modifica wikitesto]

Dan Trachtenberg sul set di The Totally Rad Show nel 2007.
Amber Midthunder al WonderCon 2019 per Legion ad Anaheim.
Prey è il secondo lungometraggio del regista Dan Trachtenberg (sinistra) dopo 10 Cloverfield Lane. Ha come protagonista Amber Midthunder (destra) nel ruolo principale di Naru.

Lo sviluppo del film è iniziato durante la produzione del quarto film di Predator nel 2018, quando il produttore John Davis è stato avvicinato da Dan Trachtenberg e dallo sceneggiatore Patrick Aison, con un concetto che avevano concettualizzato dal 2016.[2] La ex presidente Emma Watts della 20th Century Studios ha accelerato lo sviluppo del film prima delle sue dimissioni nel gennaio 2020.[3][4] È stato concepito come un film con classificazione R.[3]

Nel dicembre 2019, il film era inizialmente nascosto sotto il nome di Skulls. Secondo quanto riferito, il film doveva "seguire una donna Comanche che va contro le norme e le tradizioni di genere per diventare una guerriera". Doveva essere diretto da Trachtenberg e scritto da Aison.[5] Nel novembre 2020, Skulls si è rivelato essere un nome in codice per una quinta pellicola del franchise di Predator, con lo stesso team creativo che lavorava al film. Non si prevedeva una correlazione con gli eventi dei film precedenti.[6] Dopo l'annuncio, Trachtenberg ha indicato che l'intenzione originale era quella di commercializzare il film senza alcun riferimento ai Predators, cosa non più possibile con la conferma che apparteneva al franchise.[2]

Il 12 novembre 2021 al Disney+ Day è stato rilevato il nome ufficiale del film Prey ed è stata annunciata la sua uscita su Hulu e Disney+ per la metà del 2022.[7]Trachtenberg ha spiegato che il suo obiettivo per il film era quello di tornare alle radici del franchise: "l'ingegnosità di un essere umano che non si arrende, che è in grado di osservare e interpretare, in fondo è in grado di battere una forza più forte, più potente, ben armata".[8]

Casting[modifica | modifica wikitesto]

Nel maggio 2021 Amber Midthunder si è unita al cast nel ruolo della protagonista,[9] così come Dakota Beavers e Dane DiLiegro nel settembre successivo.[10]

Sarii, il cane da compagnia di Naru, è stato interpretato da un cane della Carolina di nome Coco che è stato adottato e addestrato appositamente per il film. L'idea di dare al personaggio di Naru un cane da compagnia è stata presa da Interceptor 2 - Mad Max: Il guerriero della strada. Inizialmente, Coco doveva essere in meno scene, ma hanno scoperto che con il suo addestramento e la sua energia sono stati in grado di includere il cane in molte altre scene, comprese alcune sequenze d'azione.[11]

Riprese[modifica | modifica wikitesto]

Le riprese sono iniziate a Calgary in Canada nel 2021,[12] e sono terminate il 13 settembre successivo.[10]

Jhane Myers, membro sia della Comanche Nation che della Blackfeet Nation,[13] è stato produttore del film.[14] Myers ha dichiarato: "Stavamo girando sulla terra di Stoney Nakoda. Midthunder fa parte di Nakoda, anche io sono dalla parte di mia nonna. Di solito quando iniziamo una produzione, qualcuno entra e fa una cerimonia del cedro e benedice tutto, ma poiché nel cast c'erano così tanti indigeni, anche nella Prima Nazione, e poiché eravamo in una vera terra di pianura, hanno inviato due portatori di tubi e due persone smudge per fare una cerimonia delle pipe".[13] La cerimonia delle pipe è stata condotta fuori Calgary dai leader indigeni locali e hanno partecipato Midthunder e le i co-protagonisti Beavers e Kipp, così come Myers e Trachtenberg, tra gli altri.[13]

Effetti visivi e speciali[modifica | modifica wikitesto]

Durante la post-produzione, Moving Picture Company e Industrial Light & Magic hanno fornito gli effetti visivi.[15] Amalgamated Dynamics Inc. (ADI) è stata assunta per lavorare sugli effetti speciali e sulle creature del film, avendo precedentemente lavorato a The Predator e ai film crossover Alien vs. Predator e Aliens vs. Predator 2.[16]

Colonna sonora[modifica | modifica wikitesto]

Prey (Original Soundtrack)
ArtistaSarah Schachner
Tipo albumColonna sonora
Pubblicazione5 agosto 2022
Durata45:28
GenereColonna sonora
EtichettaHollywood Records

Testi e musiche di Sarah Schachner[17][18].

  1. Predator Instinct – 3:02
  2. Thrill of the Chase – 0:55
  3. Naru and Surii – 0:58
  4. Beyond the Great Plains – 1:37
  5. Five Senses – 2:28
  6. The Night Has Ears – 2:31
  7. Communion (feat. Robert Mirabal) – 1:19
  8. Naru’s Way – 3:13
  9. Flesh and Bone – 3:10
  10. Orange Totsiyaa – 0:52
  11. Moon Wanderer – 0:55
  12. The Onslaught – 2:13
  13. Trapped – 3:13
  14. Foolish Foray – 2:43
  15. The Cruel Delight – 2:06
  16. Horseback Ambush – 2:30
  17. Human Bait – 3:31
  18. Brave Girl – 5:03
  19. Seeing with New Eyes – 1:50
  20. The Hunter – 1:19

Promozione[modifica | modifica wikitesto]

Il trailer è stato distribuito il 7 giugno 2022.[1]

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film è uscito negli Stati Uniti su Hulu il 5 agosto 2022,[1] mentre in Italia è stato distribuito da Disney+ lo stesso giorno.[19]

Accoglienza[modifica | modifica wikitesto]

Critica[modifica | modifica wikitesto]

Sull'aggregatore di recensioni Rotten Tomatoes la pellicola ottiene il 92% delle recensioni professionali positive, con un voto medio di 7,6 su 10 basato su 205 critiche,[20] mentre su Metacritic ha un punteggio di 71 su 100 basato su 40 recensioni.[21]

Versioni alternative[modifica | modifica wikitesto]

Film in lingua comanche[modifica | modifica wikitesto]

Trachtenberg ha detto che hanno discusso sul fatto se avrebbero dovuto o meno iniziare il film con i personaggi che parlano la lingua comanche prima di passare all'inglese a beneficio del pubblico, simile alla lingua russa nel film Caccia a Ottobre Rosso. All'inizio hanno pensato di fare qualcosa di simile, ma alla fine hanno ritenuto che non funzionasse.

Il film è stato girato in inglese e in lingua Comanche, con l'intero cast che ha eseguito un doppiaggio alternativo per la lingua comanche. Entrambe le versioni linguistiche sono disponibili su Hulu e Disney+.[8]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Annotazioni
  1. ^ Come illustrato nel fumetto Predator: 1718 (1996).
  2. ^ Si tratta della stessa arma con cui secoli dopo, in Predator 2 (1990), il tenente Mike Harrigan (il protagonista del secondo film, ed interpretato da Danny Glover) viene premiato da un anziano yautja del gruppo giunto sulla Terra per prelevare un Predator (City Hunter) ucciso dal poliziotto di colore.
Note
  1. ^ a b c (EN) New 'Prey' Trailer Reveals an Action-Packed Predator Prequel, su collider.com, 7 giugno 2022. URL consultato il 7 giugno 2022.
  2. ^ a b (EN) @DannyTRS, This was meant to be a surprise. Been working on this for almost 4 years now. I am very sad that what we had in store for how you could discover this movie will no longer happen. It’s a bummer. But also...YAY! (Tweet), su Twitter, 20 novembre 2020.
  3. ^ a b (EN) Jeff Sneider, Exclusive: New 'Predator' Movie Title, Plot Details, and Timeline Revealed by Producers John Davis and John Fox, su Collider, 27 luglio 2021. URL consultato il 7 agosto 2022 (archiviato il 27 luglio 2021).
  4. ^ (EN) Brent Lang, Emma Watts Resigns as Twentieth Century Studios Production President, su Variety, 30 gennaio 2022. URL consultato il 7 agosto 2022 (archiviato il 27 luglio 2021).
  5. ^ (EN) Jacob Fisher, Dan Trachtenberg Set To Direct ‘Skulls’ For Fox/Disney (EXCLUSIVE), su DiscussingFilm, 12 dicembre 2019. URL consultato il 7 agosto 2022 (archiviato il 12 dicembre 2019).
  6. ^ (EN) Mike Fleming Jr, ‘Predator’ Returning With ‘10 Cloverfield Lane’ Helmer Dan Trachtenberg At 20th Century Studios, su Deadline Hollywood, 20 novembre 2020. URL consultato il 7 agosto 2022 (archiviato il 20 novembre 2020).
  7. ^ (EN) Aurthur Kate, 'Predator' Prequel 'Prey' to Stream on Hulu in Summer 2022, su Variety, 12 novembre 2021. URL consultato il 12 novembre 2021 (archiviato il 12 novembre 2021).
  8. ^ a b (EN) B. J. Colangelo, Prey Will Give Viewers The Option To Watch The Film In The Comanche Language, su /Film, 7 giugno 2022. URL consultato l'8 agosto 2022.
  9. ^ (EN) Jacob Fisher, Amber Midthunder Cast in Lead Role of New 'Predator' Film (EXCLUSIVE), su DiscussingFilm, 21 maggio 2021. URL consultato il 7 agosto 2022 (archiviato il 21 maggio 2021).
  10. ^ a b (EN) Marco Vito Oddo, New ‘Predator’ Movie Wraps Filming and Reveals Cast, su Collider, 13 settembre 2021. URL consultato l'8 agosto 2022 (archiviato l'11 maggio 2022).
  11. ^ (EN) Danielle Ryan, The Dog Actor In Prey Was Adopted Especially For The Movie ⁠⁠– And She Was A 'Hot Mess', su /Film, 6 agosto 2022. URL consultato l'8 agosto 2022.
  12. ^ (EN) Mike Lowery, Predator 5 synopsis revealed ahead of Calgary shoot, su Moviehole, 16 febbraio 2021. URL consultato l'8 agosto 2022 (archiviato il 16 febbraio 2021).
  13. ^ a b c (EN) Simon Ingram, Why sci-fi movie Prey moves the needle for Indigenous American visibility, su National Geographic, 5 agosto 2022. URL consultato il 9 agosto 2022.
  14. ^ (EN) Mia Galuppo, Next Big Thing: ‘Prey’ Star Amber Midthunder on Bringing an Indigenous Action Hero Into ‘Predator’ Franchise, su The Hollywood Reporter, 4 agosto 2022. URL consultato il 9 agosto 2022.
  15. ^ (EN) Filmography, su MPC Film. URL consultato l'8 agosto 2022.
  16. ^ (EN) ‘Predator 5’: Studio ADI Officially Returns To Handle Creature Effects, su The Ronin, 12 giugno 2021. URL consultato l'8 agosto 2022 (archiviato il 13 giugno 2021).
  17. ^ (EN) Sarah Schachner Scoring Dan Trachtenberg’s ‘Prey’, su Film Music Reporter. URL consultato il 9 agosto 2022.
  18. ^ (EN) ‘Prey’ Soundtrack Album Details, su Film Music Reporter. URL consultato l'8 agosto 2022.
  19. ^ PREY: IL PREQUEL DI PREDATOR IN USCITA SU DISNEY, IL TRAILER ITALIANO SVELA LA DATA, su movieplayer.it, 8 giugno 2022. URL consultato l'8 giugno 2022.
  20. ^ (EN) PREY, su Rotten Tomatoes. URL consultato l'11 agosto 2022.
  21. ^ (EN) Prey 2022, su Metacritic. URL consultato l'11 agosto 2022.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]